55 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Tempo Libero a Melfi

  • Gormiti 10 pezzi introvabili -

    Gormiti 10 pezzi introvabili -

    Collezione introvabile dei Personaggi della serie animata dei Gormiti. Dieci pezzi di cui due in oro. Per qualsiasi info non esitate a contattarmi.

    Melfi

    25 luglio, 08:38

    51 €

  • Yo yo - dragon ball

    Yo yo - dragon ball

    Vendo collezione di yo yo con raffigurati i personaggi della celebre serie di Dragon Ball. Per qualsiasi info non esitate a contattarmi.

    Melfi

    25 luglio, 08:38

    3 €

  • Bum Bum" Dragon Ball

    Bum Bum" Dragon Ball

    Giochi ormai tramontati "Bum Bum" dei Dragon Ball. Per qualsiasi info non esitate a contattarmi.

    Melfi

    25 luglio, 08:37

    3 €

  • Oliera, olio aceto brandani con grappolo d'uva

    Oliera, olio aceto brandani con grappolo d'uva

    Oliera acetiera brandani con grappolo dâ€(TM)uva Struttura in metallo (LA CROMATURA PRESENTA QUALCHE IMPERFEZIONE) munito di scatola originale Le estremità presentano due tappi in sughero Lâ€(TM)ampolla in vetro contiene al suo interno unâ€(TM)acetiera a forma di grappolo dâ€(TM)uva, singolare lâ€(TM)effetto cromatico che si viene a realizzare Misure: altezza 18cm, diametro base 9cm, altezza ampolla 11,5cm Misure con scatola: 19x9cm mai usata, pari al nuovo 4 pezzi disponibili il prezzo si riferisce ad un singolo pezzo

    Melfi

    20 luglio, 23:55

    5 €

  • 50 - 100 - 200 LIRE

    50 - 100 - 200 LIRE

    Vendo, tre monete da 50 lire anno 1956, 65 e 66, una moneta da 100 lire anno 1977 e una moneta da 200 lire anno 1991. Per qualsiasi info non esitate a contattarmi.

    Melfi

    18 luglio, 14:26

    4 €

  • Angeli, putti, cherubini in porcellana capodimonte

    Angeli, putti, cherubini in porcellana capodimonte

    Angeli, putti, cherubini in porcellana capodimonte In principio i putti decorativi fecero ingresso nelle case private grazie anche ai fregi delle cornici in stucco che impreziosivano le soffittature, oggi abbracciando invece uno stile più informale gli angioletti più graziosi diventano statuine decorative realizzate in ceramica oppure in porcellana perfette per decorare una casa dallo stile classico ma alla moda, in cui le raffigurazioni angeliche vengono inserite in tanti ambienti per decorare mobili e mensole portando un dettaglio di stile e raffinatezza allâ€(TM)interno della stanza. i putti decorativi hanno occupato per secoli un ruolo centrale nel panorama artistico, ispirando grandi scultori e pittori nella creazione di opere dâ€(TM)arte di bellezza incommensurabile. Le rappresentazioni di angioletti, piccoli cupidi alati dolcissimi e raffinati costituisce oggi, come in passato un trend capace di conquistare il gusto femminile e di regalare a qualunque stanza della casa un tocco magico. I putti decorativi più raffinati e dallâ€(TM)allure classica sono realizzati in bianchissima porcellana. La porcellana di Capodimonte è lâ€(TM) esempio più alto e perfetto nel campo della ceramica artistica italiana e uno dei generi di artigianato artistico più apprezzati nel mondo per la maestria della realizzazione e la cura dei particolari. Il nome “Capodimonte” è essenzialmente legato alla città di Napoli e, più in particolare, al Regno di Carlo III di Borbone che, nel 1743, fa costruire sulla collina vicino alla reggia, detta appunto di Capodimonte, una fabbrica per produrre porcellana che possa eguagliare la gloria delle migliori fabbriche europee, prima fra tutte quella di Meissen. Altezza 9cm, peso 38gr Altezza 8,5cm, peso 48gr

    Melfi

    16 luglio, 12:29

    10 €

  • 2 antichi pomelli in legno ebanizzato per restauro

    2 antichi pomelli in legno ebanizzato per restauro

    Antichi pomelli in legno ebanizzato altezza 11cm peso 24gr peso 34gr altezza 6,5cm diametro superiore 4cm Con il termine ebano venivano indicate già in epoche remote legni di grande pregio, di colore molto scuro o nero. Duri e pesanti provenienti da zone geografiche molto diverse, dallâ€(TM)Africa, dallâ€(TM)Asia e dallâ€(TM)America. Si tratta dunque di un legno dâ€(TM)importazione molto raro e costoso. Eâ€(TM) divenuto di gran moda in Europa nel periodo Barocco ed in particolar modo alla corte di Luigi XIV. Il gusto per il colore nero dei mobili viene poi ripreso nella seconda metà dellâ€(TM)800 in pieno Eclettismo. Pochissimi mobili realizzati in questa epoca sono però costruiti in ebano. Si preferisce usare essenze nazionali tinte con il colore nero cioè ebanizzate.

    Melfi

    16 luglio, 12:28

    10 €

  • Due antichi pomelli in ceramica con bussola in ottone

    Due antichi pomelli in ceramica con bussola in ottone

    Due antichi pomelli in ceramica con bussola in ottone 1pomello: peso 161gr altezza 5cm diametro inferiore 2cm diametro superiore 5,5cm circonferenza 2pomello: lunghezza 12cm 6x4cm peso 156gr

    Melfi

    16 luglio, 12:28

    10 €

  • Antico fregio aureo

    Antico fregio aureo

    Antico fregio aureo in metallo peso 46gr altezza 14cm larghezza 3cm

    Melfi

    16 luglio, 11:11

    10 €

  • Antico Righello pubblicitario Ferro China Bisleri / Esanofele

    Antico Righello pubblicitario Ferro China Bisleri / Esanofele

    Antico righello pubblicitario Ferro China Bisleri liquore tonico ricostituente F. Bisleri C. Milano Esanofele pillole atimalarichi peso 16gr misure 21x3cm La Ferro China è un liquore di colore scuro da consumarsi solitamente come bevanda digestiva e ricostituente, ma viene usato sovente come aperitivo. Venne inventato nell'ultimo decennio del XIX secolo dall'imprenditore e garibaldino italiano Felice Bisleri che la brevettò nel 1881.A tornimparte in provincia di L aquila veniva usata maggiormente il giorno dell uccisione del maiale come voleva la tradizione. Sull'onda della moda per i tonici, diventati un vero e proprio fenomeno internazionale, la Ferro China venne esportata principalmente in Asia e India, dove era consumata mischiata con acqua, come depuratore. La Ferrochina era considerata tonico corroborante con proprietà digestive e ottimo integratore per il sangue. Veniva consumato come liquore e aperitivo. Le madri dell'epoca, inoltre, sbattevano l'uovo e lo mischiavano con la Ferrochina perché aiutasse i loro figli nella crescita. Nel 1894, Ernesto Baliva, medico negli ospedali di Roma, sviluppò la sua ricetta di Ferrochina e iniziò a rifornire le farmacie romane. La raccomandazione era un cucchiano al dì, come si usava fare per un tonico, da somministrare anche ai bambini. Si credeva infatti che il ferro diluito in alcool era facilmente metabolizzato dall'organismo. La combinazione con la corteccia di china era anche considerata una cura contro la malaria. Ferrochina Baliva divenne un prodotto di grande successo tanto che il Dr. Baliva chiese a Virgilio Pallini di allargare la produzione nel suo stabilimento produttivo. La bottiglia è in vetro scuro, proprio come si era soliti conservare prodotti farmaceutici, per proteggerli dalla luce. Ferrochina Baliva è, ancora oggi, venduta nella bottiglia da litro, formato standard dei prodotti tonici della categoria. Il simbolo di Ferrochina Baliva è un gladiatore che combatte contro un leone. L'immagine sta a simboleggiare la forza che questo tonico, di origine romana, doveva conferire a chi lo bevesse. Il bassorilievo di questa immagine è, ancora oggi, conservato nei Musei Capitolini, al Campidoglio Ferro China Baliva è stata premiata con 8 medaglie d'oro.

    Melfi

    16 luglio, 11:11

    10 €

  • Omero l'odissea traduzione di ettore romagnoli

    Omero l'odissea traduzione di ettore romagnoli

    Omero l'Odissea traduzione di Ettore Romagnoli con note di Giovanni Lattanzi bologna zanichelli editore 1956 pagine 348 altezza 21,5cm larghezza 14cm spessore 2cm peso 347gr

    Melfi

    16 luglio, 11:10

    10 €

  • Ventaglio in pizzo con fiori firmato E. Moreno

    Ventaglio in pizzo con fiori firmato E. Moreno

    Ventaglio in pizzo con fiori firmato E. Moreno Il ventaglio, da strumento essenziale per soddisfare esigenze primarie di utilità quotidiana quali rinfrescare, scacciare insetti, attizzare il fuoco, si è andato trasformando in prezioso gioiello che ha segnato lo stile dell'abbigliamento femminile interpretando il modo di vivere e l'idea di femminilità delle varie epoche attraverso forme e decori straordinari. Inizialmente esso era costituito da semplici elementi naturali: foglie di palma, rami intrecciati, piume di struzzo o di pavone di grandi dimensioni, per divenire poi una realizzazione fantasiosa ed infine un'opera d'arte. Nel corso del tempo si è appropriato di valenze e significati simbolici rappresentativi della regalità, della religione, del potere, del magico. Le sue origini risalgono alla Cina intorno al VII secolo a.C.: giunge a Roma attraverso il mondo greco nel V secolo a.C. Successivamente come "flabello" entra a far parte del cerimoniale papale, con lo stesso significato di regalità e di protezione, sopravvivendo sino al Concilio Vaticano II del 1965 quando viene eliminato dalle celebrazioni da papa Paolo VI. In Italia è utilizzato come accessorio femminile di piccole dimensioni già nel Duecento, anche se si diffonde a partire dal Quattrocento. Nel Cinquecento diventa complemento indispensabile dell'abbigliamento femminile, segno di raffinatezza e distinzione. Gli esemplari tipici dell'epoca, di piume o a banderuola di stoffa o di paglia intrecciata, spesso decorati da pietre preziose, sono documentati nei dipinti di Tiziano, del Lotto, del Veronese ed altri artisti. Verso la metà del XVI secolo compaiono anche i ventagli pieghevoli e quelli brisèe d'invenzione giapponese, in Oriente il ventaglio è presente sia nelle famiglie nobili che fra i contadini, utilizzato sia dagli uomini che dalle donne, mentre in Occidente rimane accessorio prettamente femminile dell'alta società. Nel Seicento diventa un'opera d'arte: le pagine e le stecche dipinte o intagliate da celebri pittori sono adatte a diffondere immagini significative i cui soggetti preferiti s'ispirano alla mitologia classica, all'epica omerica, alle Metamorfosi di Ovidio, al Vecchio e Nuovo Testamento, alla storia, ad avvenimenti politici, feste, nozze reali, vedute di città, scene di vita quotidiana ed altre più leziose. L'epoca d'oro del ventaglio in Europa è il Settecento, periodo in cui viene largamente usato nei diversi momenti della giornata e pertanto si richiedono decorazioni appropriate che gli artisi sanno rendere interpretando il gusto vezzoso delle dame. Con la fine del secolo gli abiti diventano più comodi e disinvolti ed il ventaglio si riduce di dimensioni; si conclude così anche il suo periodo artistico. Nel XIX secolo solo eccezionalmente si trovano esemplari d'arte, mentre diffusi e singolari risultano quelli di pizzo ad ago e a tombolo o di stoffe ricamate. Nel XX secolo si preferiscono i ventagli semplici per il giorno e più eleganti per la sera; esso sopravvive come oggetto di pregio nelle serate di gala degli Anni Venti poichè il ritmo di vita, la moda e la presenza di nuove tecnologie d'aerazione lo rendono superfluo ed ingombrante. Si affermano così quelli reclamistici che, nati intorno al 1880, si diffondono agli inizi del Novecento per poi man mano decadere e ritrovarlo talvolta anche ai nostri giorni. Peso 65gr, dimensioni chiuso h.25cm, spessore 3cm, larghezza 2cm, dimensioni aperto altezza 25cm, larghezza 45cm

    Melfi

    16 luglio, 11:10

    10 €

  • Lampadario a sospensione ceramica con fascia floreale

    Lampadario a sospensione ceramica con fascia floreale

    Lampadario a sospensione in ceramica con fascia decorativa floreale Ã^ un lampadario che offre una sensazione di vissuto Trasmette una sensazione di artigianalità per far sì che una stanza abbia qualcosa da “raccontare”, non câ€(TM)è nulla di meglio di un lampadario rustico Punti di luce speciali, da sempre i lampadari sono sinonimo di eleganza e raffinatezza, regalando una cascata di calda e soffusa luce ad ogni stanza della casa. In particolare i lampadari in ceramica sono accessori di gran classe in grado di rendere un ambiente sofisticato e grazioso. si fanno apprezzare anche per la loro esclusività: lâ€(TM)aspetto estetico e la funzionalità si coniugano in complementi di arredo di qualità ed eleganza. Grazie ai lampadari in ceramica, si può dare vita a una illuminazione a sospensione di volta in volta tradizionale o moderna, rustica o contemporanea: lâ€(TM)effetto finale dipende anche dal contesto in cui i lampadari in ceramica vengono inseriti e trovano delicatamente la loro dimensione. I lampadari in ceramica si contraddistinguono per le forme armoniose e per la loro anima raffinata. Un dettaglio di stile che conquista lâ€(TM)intera casa e ne diventa protagonista Paralume peso 677gr, diametro 24,5cm, altezza 11,5cm, circonferenza 79cm Lunghezza catenella 58cm Attacco e27

    Melfi

    16 luglio, 11:10

    10 €

  • Specchio psiche basculante in ottone brunito stile liberty

    Specchio psiche basculante in ottone brunito stile liberty

    Specchio psiche basculante in ottone brunito stile liberty Peso 2203gr Altezza 51cm Larghezza 35,5cm Misure specchio: 28,5cm x 21,5cm Base triangolare riccamente intagliata e cesellata 19x20,5cm La storia degli specchi è vecchia quanto quella dellâ€(TM)umanità. Già la mitologia greca ci racconta il destino di Narciso, deceduto dopo essere caduto nellâ€(TM)acqua in quanto innamorato del proprio riflesso. Il primo specchio fu infatti concepito come una distesa di acqua liscia e i primi specchi non erano altro che semplici lastre di metallo lucidate, in bronzo o rame. Ammaliante, senza tempo e caratterizzato da una finezza stilistica più unica che rara, lo specchio ovale antico è un must have irrinunciabile per una camera da letto intrisa di charme principesco. Vezzo dâ€(TM)eccellenza per le novelle Marie Antoinette che amano circondarsi di capricci retrò, è la chiave di volta per riproporre nel proprio habitat le atmosfere barocche tipiche dei palazzi aristocratici. Ricco di intarsi e riccioli vittoriani, accontenta tutte le preferenze ed è senza dubbio il pezzo forte su cui puntare in una stanza o in una zona living dal gusto classico e distinto Gli specchi antichi sono oggetti di valore grazie ai quali l'arredamento di una casa può guadagnare prestigio ed eleganza. Unâ€(TM)immagine riflessa come sublime incanto quotidiano e dei riverberi di trasparenza che rompono la linearità delle forme con un tocco di brillante poesia. Una cornice preziosa, composta da riccioli dâ€(TM)oro, in cui si annidano in maniera visibile i segni di un tempo che trascina con sé un alone di mitico mistero.

    Melfi

    15 luglio, 19:03

    50 €

  • Lotto di 17 antichi pesi

    Lotto di 17 antichi pesi

    Lotto di 17 antichi pesi 1)500gr, 2)100gr, 3)200gr, 4)50gr, 5)200gr, 6)100gr, 7) 100gr, 8) 100gr, 9)100gr, 10) 50gr, 11) 100gr, 12) 100gr,13) 100gr, 14) 200gr, 15) 100gr, 16) 2kg, 17) 50gr Parlare di pesatura significa addentrarsi nella storia dell'umanità fino agli albori della civiltà, quando gli uomini cominciarono a trovare una differenza fra i loro baratti, e differenziare le valutazioni dei diversi prodotti. In pratica all'inizio di uno stato embrionale di "commercio".In seguito i primi commercianti cominciarono a vendere o a scambiare i propri prodotti, ed i regnanti a riscuotere i tributi, facendo nascere la necessità di misurare o pesare qualcosa, dalla quantità di una giara di olio, alla quantità di grano o l'estensione di un terreno. Cominciarono ad effettuare misure con mezzi molto semplici ma, si suppone, non troppo diversi da una bilancia a bracci uguali, simile a quella trovata nella tomba di Nagata in Egitto (3000 a.C. Insieme alla bilancia a bracci uguali, nasce l'esigenza di avere delle masse per far corrispondere la quantità di merce ad una misura convenzionale; per questi "pesi" ci sono forme e materiali molto strani e differenti fra di loro. Le prime masse furono ghiaie, poi nel tempo furono utilizzati blocchi di bronzo anche contrassegnati, ma accettati solamente in ristretti territori; infatti prima dell'Ottocento bisognava fare calcoli complicati quando c'era da vendere un prodotto fuori dal proprio distretto. Con l'allargamento degli scambi commerciali è indispensabile avere masse e misure valide per tutti. Carlo Magno per primo, durante le grandi riforme amministrative, economiche e giudiziarie, contenute nei capitolari elaborati da assemblee generali, promosse l'unificazione delle masse e l'istituzione di licenze rilasciate ai costruttori di bilance. Questi attraverso dei punzoni "firmavano" i loro strumenti e ne venivano ritenuti gli unici responsabili del regolare funzionamento; queste importati riforme furono l'inizio del futuro sistema decimale. L'origine del sistema decimale di pesi e misure forse nacque in Cina. Leggiamo infatti nel Libro dei Principi di Huai Nan questo bel commento sulla bilancia: " la sua sincerità e veridicità dà certezza, la sua solidità e genuinità dà fiducia" ( Huai Nan Tzu, circa 150 a.C.). Ma è nell'aprile del 1795 che l'Assemblea Costituente Francese che prescriveva l'adozione di un campione unico di pesi e misure, fissando i principi del sistema e quelli della nomenclatura. La legge del 19 frimaio anno VIII (10 dicembre 1799) ha dato il valore legale ai campioni del metro e del kilometro depositati negli Archivi nazionali Francesi. Con il passar del tempo si crearono innumerevoli unità di misure, rendendo complicati gli scambi commerciali: bisognava unificare i diversi sistemi di misura. Così nel 1875 si riunì a Parigi una Commissione, composta da 17 paesi compresa l'Italia, che decise di creare un ufficio internazionale dei pesi e delle misure.

    Melfi

    15 luglio, 18:56

    35 €

  • Antico calamaio finemente cesellato

    Antico calamaio finemente cesellato

    Antico calamaio finemente cesellato Una finestra su tempi lontani. Uno di quegli accessori che vanno oltre il semplice vintage, ma si portano sulle spalle un passato di regale importanza: il calamaio. Il fedele compagno di poeti e notai, romanzieri e banchieri, giuristi e filosofi, studenti e maestri: il calamaio è stato protagonista di secoli di scritture e disegni. Tra penne e pergamente, non mancava mai su una scrivania in noce, sul banco degli scolari o sul piano degli amanuensi, che pazientemente vi intingevano il pennino che ne beveva avidamente lâ€(TM)inchiostro. Un simbolo di importanza e prestigio dei tempi passati che ancora trasmette fascino e carisma. Atto anche a contenere l'inchiostro per riempire le penne stilografiche. L'inchiostro contenuto nel calamaio è un liquido colorato (spesso nero) con vari pigmenti quali: nerofumo, bacche vegetali, minerali vari, con il quale si tracciano i segni ideografici o sillabici su superfici sottili, di colore chiaro o bianco, quali i papiri, la carta o la pergamena. Un calamaio spesso ha un coperchio per evitare l'evaporazione, la fuoriuscita accidentale o l'eccessiva esposizione all'aria dell'inchiostro. Il nome del calamaio deriva dal greco antico calamos che era il nome che si dava all'asticella appuntita e alla parte terminale della penna (d'uccello) usati per scrivere e che, come tali, venivano intinti nel calamaio. Peso 1076gr Altezza 2,5cm Lunghezza 25cm Prof. 12cm Diametro porta inchiostro 2,5cm Ringhierina: lunghezza 16cm, altezza 4,5cm

    Melfi

    15 luglio, 18:50

    50 €

  • Consolle barocca con arpia cariatide intagliata con marmo

    Consolle barocca con arpia cariatide intagliata con marmo

    Consolle barocca con arpia cariatide intagliata con marmo La cariatide (detta anche canèfora) è una scultura utilizzata come colonna (ma anche lesena o parasta), che rappresenta una figura femminile. Le figure maschili con la stessa funzione prendono invece il nome di telamone o atlante. Secondo l'architetto romano Vitruvio, che ne parla già all'inizio del primo libro del suo De Architectura, il nome (karyatis) significherebbe "donna di Karya": le donne di quella città del Peloponneso sarebbero infatti state rese schiave, pur mantenendo le loro vesti e attributi matronali, dopo la sconfitta e la distruzione della loro patria, come punizione per l'appoggio fornito ai Persiani. In seguito gli architetti greci le avrebbero raffigurate come sorreggenti il peso dell'edificio, per tramandare il ricordo dell'evento. Nell'arte romanica la frequente applicazione della figura umana alla decorazione architettonica produce alcuni esempi di figure utilizzate come sostegni (ad esempio "capitello delle tre cariatidi" all'esterno del Duomo di Modena). In epoca rinascimentale il motivo viene nuovamente ripreso insieme a molti altri elementi decorativi di origine classica. Un esempio si trova nel ninfeo eseguito da Bartolomeo Ammannati per Villa Giulia a Roma, del papa Giulio III. La ricerca di una sovrabbondanza decorativa ne favorì l'uso durante il Seicento e il Settecento (un esempio nella facciata della Casa degli Omenoni e un altro nel cortile di Palazzo Marino a Milano) e il motivo fu ampiamente utilizzato anche in ambito neoclassico. Marmo: lunghezza 62cm, prof. 23cm, spessore 1,5cm Consolle in legno e resina altezza 63cm, lunghezza 59cm, prof. 21cm Consolle meccata stile barocco dalle linee curve, dagli andamenti sinuosi a costruzione policentrica. forte senso della teatralità Quando la bellezza e la maestosità nelle lavorazioni superano la parola stessa. fregi e ornamenti sfarzosi, completamente intagliato e lavorato, marmo color avorio con venature sagomato. imponente e maestoso nel suo aspetto

    Melfi

    15 luglio, 18:29

    110 €

  • Raffinato bollitore in argento Sheffield

    Raffinato bollitore in argento Sheffield

    Raffinato bollitore in argento Sheffield Pregevole fattura con lavorazione a sbalzo con manico in legno Alla base sono presenti i vari punzoni che riconducono al produttore, al tipo di trattamento e allâ€(TM)epoca di lavorazione. Nellâ€(TM)Inghilterra del â€~700 vi era una grande richiesta da parte della piccola e media borghesia di vasellame da tavola con costi inferiori allâ€(TM) ARGENTO STERLING (925/1000 di argento puro) che rappresentava la massima aspirazione di tutti i ceti sociali, nacque così ad opera dellâ€(TM)argentiere Thomas Boulsover (1704-1788) lâ€(TM) ARGENTO SHEFFIELD, nome dovuto alla città di residenza di Boulsover. La lavorazione dellâ€(TM)argento Sheffield consisteva nel sovrapporre una lastra di rame come base e un altra dâ€(TM)argento indi venivano saldate contemporaneamente ad alta temperatura. La lastra ottenuta poteva essere lavorata come fosse una lastra dâ€(TM)argento, con i medesimi sistemi, a sbalzo, stampaggio e incisione. Vi era pero un problema di adattabilità a contenere cibi e bevande per via delle parti scoperte in rame, fu un altro imprenditore tale Matthew Boulton (1728-1809) il quale risolse il problema inserendo due lastre di argento con in mezzo la lastra di rame, aggiungendo inoltre, nei punti di maggior attrito, unâ€~ulteriore lamina di argento. I prodotti risultavano di grande qualità, stile e accuratezza pari a quelli di argento e difficilmente distinguibili da essi. Per tali e tanti motivi lo sheffield ebbe una grande diffusione presso tutte le classi sociali dai piccoli borghesi ai ricchi signori e gli stessi nobili non lo disdegnavano. Quando si uniscono due requisiti tipicamente inglesi, quali lâ€(TM)abitudine del tè e lâ€(TM)amore per lâ€(TM)argenteria, risulta subito evidente come le teiere ed i vari accessori collegati (zuccheriere, lattiere, bollitori e scatolette per il tè), siano tra gli oggetti più squisiti e tipici che gli argentieri inglesi abbiano prodotto. Sebbene la loro produzione sia documentata a partire dal 1687, i primi esempi noti di bollitori risalgono alla prima decade del 1700. Assomigliano molto alle teiere contemporanee: nel primo quarto del XVIII secolo sono a forma di pera, tonda o sfaccettata; diventano poi di forma globulare (sferiche) e quindi a forma di pera rovesciata. peso 1589gr altezza complessiva 29cm altezza impugnatura 11cm base superiore 20cm lunghezza totale incluso il versatoio 28cm diametro base 12cm circonferenza 57cm

    Melfi

    15 luglio, 18:24

    50 €

  • Antico cofanetto cinese con nappa: incanto esotico

    Antico cofanetto cinese con nappa: incanto esotico

    Antico cofanetto cinese con nappa: incanto esotico Direzione: Cina. Un lungo filo collega lâ€(TM)Occidente all'Oriente, snodandosi verso una terra esotica avvolta dal fascino di imperi leggendari. Profumi dallâ€(TM)essenza calda ed evocativa del legno Racchiude il magico folclore di popoli intrisi di tradizione e misteriose culture. Ma non solo. Impreziosisce la casa con i colori accattivanti e di tendenza, di rara bellezza. Lâ€(TM)elegante antiquariato cinese si trasforma in stile e praticitaâ€(TM) dâ€(TM)uso creando un ambiente fusion. Complementi dâ€(TM)arredo che sanno raccontare storie tra passato e presente, tra Est ed Ovestâ€? Illumina di eccezionalità lâ€(TM)angolo in cui viene riposto. La riflessività della cultura nipponica, i favolosi contrasti di una Cina regale e popolare al tempo stesso, e lâ€(TM)esplosione di colori e aromi che animano le vie di Bombai. Viaggiare è sicuramente il modo migliore per vivere esperienze indimenticabili, e spesso il turbinio di linguaggi e contaminazioni che riempiono di fascino i luoghi esotici forniscono degli spunti interessanti per arredare il proprio spazio domestico con note di eccezionalità. Intrisi di un fascino che affonda le radici nelle più antiche tecniche di lavorazione artigianale, i dettagli provenienti da paesi lontani colmano i contesti domestici di originalità, e sono perfetti per chi ama viziarsi con capricci più unici che rari. Stralci di cultura dal retaggio tribale si distribuiscono negli spazi sotto lâ€(TM)aspetto di oggettini preziosi, regalando agli ambienti una verve che profuma di spezie. Peso 673gr Altezza 7cm Lunghezza 23cm p.19cm

    Melfi

    15 luglio, 18:16

    10 €

  • Cinquantamila lire

    Cinquantamila lire

    Vendo cinquantamila lire in ottimo stato. Per qualsiasi info non esitate a contattarmi.

    Melfi

    15 luglio, 17:01

    25 €

  • Monete da 5 -10 - 20 lire

    Monete da 5 -10 - 20 lire

    Vendo monete da 5 - 10 -20 lire in blocco oppure chiedetemi l'anno e una volta controllato, sarà vostra. Prezzo da concordare. Sono a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione, perciò non esitate a contattarmi.

    Melfi

    15 luglio, 17:00

    1 €

  • Lotto di statue in porcellana capodimonte

    Lotto di statue in porcellana capodimonte

    Lotto di statue in porcellana capodimonte La porcellana di Capodimonte è lâ€(TM) esempio più alto e perfetto nel campo della ceramica artistica italiana e uno dei generi di artigianato artistico più apprezzati nel mondo per la maestria della realizzazione e la cura dei particolari. Il nome “Capodimonte” è essenzialmente legato alla città di Napoli e, più in particolare, al Regno di Carlo III di Borbone che, nel 1743, fa costruire sulla collina vicino alla reggia, detta appunto di Capodimonte, una fabbrica per produrre porcellana che possa eguagliare la gloria delle migliori fabbriche europee, prima fra tutte quella di Meissen. Alpino con ombrello h. 9,5cm, peso 59gr Fanciullo con cucciolo di cane h. 12cm, peso 71gr Giardiniere con vaso di fiori altezza 12cm, peso 87gr N.B. una statuina non è capodimonte

    Melfi

    15 luglio, 14:05

    12 €

  • Vecchia Scatola in latta E. OTTO SCHMIDT Opera di RICHARD WAGNER

    Vecchia Scatola in latta E. OTTO SCHMIDT Opera di RICHARD WAGNER

    Vecchia Scatola sipario teatrale E. OTTO SCHMIDT Raffigura scene medioevali Opera di RICHARD WAGNER Peso 1259gr Altezza 19cm Prof. 30cm Made in germany 1997 Grande scatola in alluminio Rara ed autentica

    Melfi

    15 luglio, 14:04

    15 €

  • Antico bruciatore in ottone kosmos per lampada a petrolio

    Antico bruciatore in ottone kosmos per lampada a petrolio

    Il bruciatore KOSMOS è probabilmente il più popolare usato nelle lampade a petrolio. Il brevetto Europeo è stato presentato per la prima volta, nel Regno Unito nel 1865 da Wild & Wessel di Berlino. Nel 1875 si è iniziato ad utilizzare il marchio 'Kosmos' sulle manopole dellâ€(TM)avvolgitore dello stoppino. Il marchio è stato rilevato nel 1899 da Brokelman Jager & Co. cambiandolo in 'Kosmos Brenner', ( letteralmente 'bruciatore Kosmos' ). Il bruciatore è stato prodotto fino al 1970, quando la fabbrica ha chiuso e la maggior parte delle attrezzature sono state distrutte. Il bruciatore ( becco ) Kosmos Brenner è molto popolare in Germania e ancora oggi prodotto in Francia dalla ditta GAUDARD. Il Kosmos Brenner è stato utilizzato in tutte le dimensioni di lampade dalla piccola lanterna a mano fino al grande lume da tavolo e nelle bellissime lampade a sospensione. Le misure ( calibro ) del Kosmos sono: 6''' - 8''' - 10''' - 12''' - 14''' Peso 104gr Altezza 8,5cm m. kosmos veber land und meer diametro superiore 1,8cm diametro inferiore 3cm

    Melfi

    15 luglio, 11:22

    15 €

  • Cartoncino Chocolat Tobler Regno della R.Questura 1936

    Cartoncino Chocolat Tobler Regno della R.Questura 1936

    Cartoncino Chocolat Tobler Regno della R. Questura 1936 243 pz Chillon & Dut du Midi S.A. Chocolat Tobler Berna Distribuzione autorizzata per il Regno della R. Questura di Milano il 16 7 1936 (art. 217 legge P.S) Misure 24x21cm, peso 67gr Il castello di Chillon è situato a Veytaux, sulla riva del lago di Ginevra, vicino a Montreux, Svizzera. Esso consta di 100 costruzioni indipendenti che furono gradualmente unite e che adesso formano un unico edificio Le parti più vecchie del castello non sono state definitivamente datate, ma la prima registrazione scritta è del 1160 o 1005. Dalla metà del dodicesimo secolo il castello fu dimora dei conti di Savoia, e fu espanso nel tredicesimo secolo da Pietro II di Savoia. Il castello non fu mai conquistato dopo un assedio, ma cambiò proprietà mediante trattative. Edificato sopra un isolotto roccioso, che aveva la funzione di difesa naturale, mostra ad est (verso la terraferma) una doppia cinta muraria, feritoie ed un fossato. Vi sono 3 corti che si succedono dall'entrata: la bassa corte, la corte del castellano e la corte d'onore. La stanza dei conti di Savoia è abbellita da affreschi del XIV secolo con bestiame al pascolo, mentre la cappella ha affreschi coevi con righe ondulate e figure religiose. All'interno del castello ci sono alcuni plastici che ne mostrano le fasi di costruzione: da quando era un isolotto roccioso all'aspetto che ha attualmente. Nel 1867 Jean Tobler, pasticcere e cioccolataio svizzero, aprì un negozio di delicatessen a Berna, nel quartiere di Länggasse. La richiesta di cioccolato Tobler e il successo furono tali che Jean Tobler fondò nel 1899 la "Fabbrica di cioccolato Berna, Tobler & Cie"; l'anno successivo la direzione passò in mano al figlio Theodor Tobler. Nel 1908 Theodor insieme al cugino Emil Baumannche creò una ricetta a base di cioccolato al latte, miele e nocciole il Toblerone. Nel 1909 il marchio Toblerone viene registrato oralmente presso l'Istituto federale della proprietà intellettuale a Berna, rendendo il Toblerone il primo cioccolato al latte, mandorle e miele ad essere brevettato; è possibile che il brevetto sia stato registrato dall'allora impiegato dell'istituto Albert Einstein. Nel 1925 Tobler aprì una succursale in America, ma l'impresa si rivelò fallimentare a causa dei crescenti dazi doganali e della crisi del 1929: nel 1931 il consiglio di amministrazione venne congedato e l'azienda venne acquisita da un consorzio francese, il quale liquidò Tobler due anni dopo. Nelgli anni '50 l'azienda creò la prima variante al rum e aprì negozi in Italia e Germania. La compagnia di Tobler rimase indipendente fino al 1970, quando si fuse con la Suchard, azienda produttrice del cioccolato Milka, creando l'Interfood, l'azienda cioccolatiera più grande del mondo.Nel 1983 il gruppo si fuse con la fabbrica di caffè di Jacobs, formando la Jacobs Suchard AG, acquistata poi nel 1990 dalla Philip Morris per 4,1 milioni di dollari, incorporandolo nel gruppo Kraft..

    Melfi

    15 luglio, 04:58

    20 €

  • Elegante servizio da caffè porcellana iridescente

    Elegante servizio da caffè porcellana iridescente

    Elegante servizio da caffè iridescente con stupendi decori floreali In finissima e pregiatissima porcellana cangiante madreperlata stupendi decori floreali in rilievo il servizio si compone di 6 tazzine, una zuccheriera e una lattiera leggere imperfezioni sul tappo della teiera e sul bordo di una tazzina Elegante, sofisticato e curato nei dettagli tazzine: peso 106gr, altezza 6,5cm, diametro apertura 7cm, diametro base 4,7cm zuccheriera a forma di cestino: peso 310gr, altezza 16cm teiera: peso 929gr, lunghezza 23cm, altezza 27cm, diametro apertura 10cm, diametro base 9cm lattiera: peso 231gr, altezza 13,5cm, larghezza 11cm, diametro base 5cm Combinazione di abile manifattura e qualità di esecuzione espressione dei fasti e degli splendori degli arredi storici elegante e ricercato, i suggestivi giochi di luci e ombre donano un effetto trasognato, estatico ammaliante un vero gioiello, elogio della nostalgia di epoche passate, è racchiuso uno sfondo metafisico che presuppone segrete affinità , quasi una mistica compenetrazione reciproca, il punto dâ€(TM)incontro tra il tempo e lâ€(TM)eternità

    Melfi

    15 luglio, 04:57

    20 €

  • Quadro olio su tela paesaggio campestre 93x73cm

    Quadro olio su tela paesaggio campestre 93x73cm

    Quadro olio su tela paesaggio campestre 93x73cm La natura può allestire spettacoli straordinari. Il palcoscenico è immenso, le luci strabilianti Il grande spettacolo della Natura assume un Grande Significato solo in relazione allo Spirito che lo contempla Tutto il visibile è espressione, tutta la natura è immagine, è linguaggio e colorato geroglifico Bellissimo paesaggio di grande impatto predomina una concezione arcadica e idilliaca della natura Interessante cogliere la sapiente dimensione prospettica con cui si concepiscono le vedute, seguendo un procedimento accorto di quinte sceniche e una regia luministica optando per un immaginario piacevolmente pittoresco Audace lâ€(TM)utilizzo dei colori ad olio, scenario molto realistico e ottima combinazione di colori dipinto con grande professionalità e ottimo senso cromatico. Ottima conservazione del dipinto larghezza 93cm altezza 73cm spessore 4cm

    Melfi

    14 luglio, 22:44

    20 €

  • 3 antichi pomelli in ottone

    3 antichi pomelli in ottone

    3 antichi pomelli in ottone - altezza 12,5cm, peso 116gr - altezza 10cm, diametro 7cm, peso 219gr - altezza 12,5cm, diametro inferiore 2cm, circonferenza 21cm, peso 280gr

    Melfi

    14 luglio, 21:49

    24 €

  • Sublime ed elegante vaso cinese

    Sublime ed elegante vaso cinese

    Sublime ed elegante vaso cinese Massima espressione di un'antica arte che affonda le radici in tempi lontani, i vasi cinesi con i loro preziosi decori sono perfetti per illuminare gli angoli della casa con accenti di sublime raffinatezza. Da esibire tanto nelle stanze quanto in una zona living adibita a galleria d'arte, i gioiellini d'Oriente vanno posizionati come fossero quadri d'autore. Con il suo irresistibile melange di culture e tradizioni mistiche, la Cina esercita da sempre un fascino inarrestabile che continua ad ispirare designer di tutto il mondo. Dalle trame ai colori fino ad arrivare ai concetti basati sullâ€(TM)armonia degli opposti, il paese della Grande Muraglia trascina con sé un immenso bagaglio di storie e leggende che si riverberano nelle arti visive e nelle estetiche di arredamento. Caratterizzati da una pregiata lavorazione artigianale che affonda le radici in tempi remoti, i vasi cinesi possono essere realizzati nei materiali più disparati, ma esprimono tutta la loro magnificenza quando gli sfarzosi ed esuberanti decori incontrano il candore della porcellana, dando vita ad un capolavoro di trame e colori da esporre in casa come un dipinto dâ€(TM)autore. sono lâ€(TM)ideale per regalare un tocco di energia e dinamismo in più ad un contesto sobrio in cui regnano sovrane le linee essenziali. Lâ€(TM)usanza di tramandare racconti e leggende per mezzo del linguaggio artistico è unâ€(TM)abitudine che da sempre alberga nellâ€(TM)animo umano, e in questo senso i vasi cinesi sono lâ€(TM)emblema dellâ€(TM)oggetto che si slega dalla sua vocazione funzionale per erigersi a portatore di segreti e misteri. Le anfore e i vasellami plasmati con amore portano infatti sul corpo i segni di una storia intrisa di mistero e suggestioni. Peso 928gr Altezza 20cm Diametro apertura 9,5cm Diametro base 8,5cm Circonferenza 41cm

    Melfi

    14 luglio, 20:53

    30 €

  • Antica fioriera cachepot in rame e ottone

    Antica fioriera cachepot in rame e ottone

    Antica fioriera cachepot in rame e ottone Alcuni complementi dâ€(TM)arredo si fanno amare per il loro fascino senza tempo, per la loro bellezza intramontabile, che si è conservata intatta nel corso delle epoche. Accessorio dallâ€(TM)eleganza impareggiabile. I vasi antichi da giardino o per interni non sono soprammobili qualsiasi: in passato hanno adornato i salotti di dimore signorili e residenze principesche, sono stati lo sfondo di vicende misteriose e romantici rendez-vous, balli e incontri segreti. Questi splendidi complementi dâ€(TM)arredo hanno un passato glorioso di fronte al quale nessuno può rimanere indifferente: inserendoli nel contesto giusto e assegnando loro una posizione di primo piano, potrete riportarli ai fasti di un tempo. Con i vasi antichi da giardino o per interni potrete far rivivere nei vostri interni la grandeur di una volta e il gusto raffinato di aristocratici mecenati, trasformando la vostra dimora in un vero e proprio tempio del buongusto. Peso 1112gr Diametro 25cm Profondità interna 10cm Altezza 13,5cm Le anse a voluta abbracciano il vaso e le conchiglie ornamentali conferiscono armonia e graziosità

    Melfi

    14 luglio, 20:53

    30 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: