360 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Collezionismo e Fai Da Te a Anzio

  • Cappellini da collezione

    Cappellini da collezione

    Collezione di cappellini vendibili in blocco o singolarmente, basta scegliere il codice sulla foto

    Anzio

    Oggi, 13:47

    5 €

  • Moneta one dollar 1976 1 dollaro usa

    Moneta one dollar 1976 1 dollaro usa

    Vendo bellissima Moneta del 1976 one dollar Bicentenario 1776 - 1976 Eisenhower Dollar 1976 Bicentennial One Dollar Liberty USA Stati Uniti d'America

    Anzio

    23 luglio, 05:40

    8 €

  • Cartolina originale FRATELLI D' ITALIA L' ITALIA S'E' DESTA!

    Cartolina originale FRATELLI D' ITALIA L' ITALIA S'E' DESTA!

    Vendo cartolina originale rarissima NON VIAGGIATA FRATELLI D' ITALIA L' ITALIA S'E' DESTA! MAMELI 1849-1944 Splendida cartolina non viaggiata a colori, riproducente Goffredo Mameli che guida la riscossa delle truppe italiane del 1849 e del 1944. Sopra la figura dell'eroe due scritte: "Fratelli d'Italia L'Italia s'è desta!" e sotto "1849-1944 Lo spirito di Goffredo Mameli difenderà la Repubblica Sociale Italiana". CONTATTAMI: GIANNI, 3289449983 ANCHE CON WHATSAPP. Per il ritiro di persona, io mi trovo ad Anzio 00042 (RM).

    Anzio

    21 luglio, 19:09

    120 €

  • Carta fotografica Canon 10x15 n° 380 fogli

    Carta fotografica Canon 10x15 n° 380 fogli

    Vendo 19 confezioni da 20 fogli ognuna di carta fotografica marca Canon cm.15x10 245 g/m2 per un totale di 380 fogli. Le confezioni sono nuove, ancora sigillate! Vendo anche piccole quantità, contattami. CONTATTAMI: GIANNI, 3289449983 ANCHE CON WHATSAPP. ed SMS. Per il ritiro di persona, io mi trovo ad Anzio 00042 (RM).

    Anzio

    21 luglio, 17:31

    90 €

  • Libretto di canzoni italiane - messaggerie musicali

    Libretto di canzoni italiane - messaggerie musicali

    - originale - Stato: manca la copertina Mini libro di canzoni italiane della messaggerie musicali. -Editore: campi. Non posso stabilire la data di pubblicazione e il titolo esatto, presumibilmente tra gli anni 50 e 60 e il titolo -cento anni di canzoni italiane-. CONTATTAMI PER ALTRE INFORMAZIONI E FOTO: GIANNI, 3289449983 ANCHE CON WHATSAPP. Per il ritiro di persona, io mi trovo ad Anzio 00042 (RM).

    Anzio

    21 luglio, 17:29

    6 €

  • 38 posters manifesti (scudetti) umoristici x camera ragazzi

    38 posters manifesti (scudetti) umoristici x camera ragazzi

    Si tratta di n° 38 posters manifesti umoristici in tela per camera ragazzi. Le dimensioni sono di cm. 24 x 35 per 37 di essi, mentre uno solo e cioe' "striperotoca", la misura e' di: cm. 32 x 46. i posters sono doppioni, quindi di seguito la lista dettagliata: quantita': titolo: n° 1...striperotoca n° 1 .....wanted compleanno n° 2... wanted mio papa' n°1.... wanted coglione n° 3.... cucciolone fedele n° 2... e' lui e basta n° 7...miciona affettuosa n°8... buia e' la vita n° 1...visto l' impegno n° 7.....diploma CONTATTAMI: GIANNI, 3289449983 ANCHE CON WHATSAPP. Per il ritiro di persona, io mi trovo ad Anzio 00042 (RM).

    Anzio

    21 luglio, 14:21

    24 €

  • Third Reich Militaria Robin Lumsden Nuova Edizione Libro Nazista

    Third Reich Militaria Robin Lumsden Nuova Edizione Libro Nazista

    Cedo un libro, difficile da reperire perché esaurito presso il suo editore Ian Allan, è una buona guida al riconoscimento dei falsi in commercio, si può considerare la vera Bibbia per i neofiti della militaria tedesca nella sua ultima versione pubblicata nel 2001. Il libro è in ottime condizioni, il testo è in inglese ma è facilmente comprensibile in quanto corredato da numerose fotografie in b/n. L'autore è Robin Lumsden che i conoscitori di militaria sanno ben riconoscere per la sua competenza negli oggetti appartenuti al III Reich. I capitoli sono Orders and Decorations, Dress Daggers, Headgear, Tunics, Insignia, Miscellaneous Regalia e Appendice. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la particolarità di questa pubblicazione. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, paypal, vaglia postale, ricarica postepay. La spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 5,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi.

    Anzio

    20 luglio, 22:27

    35 €

  • Regia Marina WW1 WW2 Medaglia Nave Caio Duilio Argento

    Regia Marina WW1 WW2 Medaglia Nave Caio Duilio Argento

    Cedo una rarissima medaglia della Regia Marina Italiana dell'inizio del secolo dedicata alla nave da battaglia Caio Duilio. Al dritto la nave in navigazione verso destra in alto la scritta DVILIO mentre nel rovescio c'è una colonna romana da cui spuntano i rostri di navi, la colonna è caricata di tre ancore, l'allusione della colonna si riferisce alla battaglia di Milazzo, dove il console romano sbaraglio la flotta punica nemica. La Colonna rostrata di Caio Duilio (in latino Columna Rostrata C. Duilii) era un'antica colonna rostrale che si trovava nel Foro Romano. Si trovava accanto ai Rostra imperiali, pur essendo molto più antica, verso il Volcanale. Era stata eretta durante il trionfo del generale Caio Duilio, primo trionfatore romano in una battaglia navale (nella battaglia di Milazzo contro i Cartaginesi nel 260 a.C.), ed era costruita con i rostri delle navi nemiche (da cui derivò lo stesso nome della tribuna dei Rostri). La base della colonna venne rifatta all'epoca di Augusto, copiando esattamente l'antica iscrizione. Dispersa la colonna, la base venne rinvenuta nel XVI secolo presso l'arco di Settimio Severo, nella collocazione originaria. Oggi si trova nel Museo Nuovo Capitolino. La medaglia coniata nell'argento misura 25mm di diametro ed ha un peso 9,23 grammi. Si presenta in ottime condizioni di conservazione. La nave da battaglia Caio Duilio è stata un'unità della Marina Italiana che ha prestato servizio per oltre 40 anni, prima nella Regia Marina e successivamente nella Marina Militare. La nave con l'unità gemella Andrea Doria faceva parte della Classe Caio Duilio, nata come derivazione del tipo Conte di Cavour. La nave, varata nel 1913 e diventata obsoleta, venne sottoposta a radicali lavori di riammodernamento tra il 1937 e il 1940 ed in questa nuova configurazione partecipò alla seconda guerra mondiale. Al termine del conflitto entrò a far parte della Marina Militare Italiana arrivando a ricoprire il ruolo ammiraglia della flotta, compito nel quale si è avvicendata con l'Andrea Doria, prestando servizio fino al 1956.La costruzione della nave avvenne nel Cantiere navale di Castellammare di Stabia dove lo scafo venne impostato sugli scali il 24 febbraio 1912.Dopo il varo, avvenuto il 24 aprile 1913 lo scafo rimase all'ancora nella darsena del cantiere navale di Castellammare di Stabia, mentre a bordo venivano portati a termine i lavori di pertinenza del cantiere. Il completamento dell'allestimento venne affidato, in base a contratto in data 9 agosto 1913, alla Gio. Ansaldo e C. che lo eseguì nelle sue "Officine Allestimento Navi" di Genova con l'applicazione delle piastre di corazzatura, la sistemazione dell'impianto elettrico e di tutti i congegni per l'esercizio, la manovra e la sicurezza della nave, oltre all'imbarco delle dotazioni fisse e dell'armamento. La stessa ditta ha anche realizzato e montato l'apparato motore delle due unità classe. Il contratto per la fornitura e la sistemazione a bordo delle artiglierie principali venne siglato il 24 maggio 1912 con la ditta Armstrong che le realizzò nel suo stabilimento di Pozzuoli. I lavoro procedettero speditamente, tanto che la nave venne sottoposta alle prove di collaudo con tre mesi di anticipo rispetto alla data del 30 giugno 1915 prevista dalle clausole contrattuali entrando in servizio il 10 maggio 1915. La cerimonia della consegna della bandiera di combattimento era prevista per il 28 maggio, ma essendo l'Italia entrata in guerra quattro giorni prima, la bandiera, donata da un comitato di donne romane, presieduto dal Principe Prospero Colonna sindaco di Roma, venne consegnata al comandante dell'unità in forma privata. Il cofano per la conservazione della bandiera sarebbe stato consegnato solamente il 14 aprile 1932 nel corso di una solenne cerimonia pubblica in Campidoglio. Durante il conflitto la nave compì in tutto quattro missioni di guerra per 268 ore di moto, ed esercitazioni per 512 ore di moto, dislocata sempre a Taranto, ad eccezione del periodo tra il 29 novembre 1916 e il 21 gennaio 1917 in cui venne trasferita a Corfù.Dopo la fine della guerra, il 10 novembre 1918, le corazzate Duilio, Doria e Giulio Cesare raggiunsero per un periodo di esercitazioni Corfù, dove la corazzata Duilio vi rimase fino al 26 gennaio 1919 mentre l'Andrea Doria vi rimase fino al successivo 19 febbraio. Rientrata in Italia l'unità il 25 aprile si trasferì da Taranto a Smirne, rimanendovi fino al 9 giugno raggiungendo poi a Costantinopoli l'Andrea Doria, passando alle dipendenze della Seconda Divisione Navi da Battaglia che, dal 1º luglio 1919 assunse la denominazione di Squadra del Levante. La permanenza di unità della Regia Marina in quelle zone fu conseguenza della vittoria degli sugli Imperi Centrali di cui faceva parte l'Impero Ottomano, che venne diviso in zone di occupazione e di influenza, con i vincitori che tendevano a stabilizzare le loro occupazioni territoriali. L'Italia aveva particolare interesse alla zona di Smirne, dove operava il corpo di spedizione italiano. L'unità fece ritorno a Smirne dove il 9 settembre venne avvicendata dal Giulio Cesare rientrando il 12 settembre a Taranto dove venne venne messa in riserva per essere successivamente riarmata nel giugno 1920, per essere inviata nelle acque albanesi, dove rimase a tutela degli interessi italiani, fino al settembre successivo. La presenza di unità navali a Valona era dovuto alle clausole del Patto di Londra firmato il 26 aprile 1915 secondo le quali per l'intervento a fianco della Triplice Intesa, l'Italia a guerra finita, avrebbe dovuto avere Valona, con il suo entroterra, e l'isola di Saseno. Tuttavia nei primi mesi del 1920 con l'affermarsi in Albania di un movimento indipendentista che chiedeva l'amministrazione delle località occupate dagli italiani, la situazione si deteriorò fino a sfociare in un'aperta rivolta e a luglio il governo Giolitti, per evitare un scontro militare fece un accordo con gli indipendentisti albanesi in base al quale all'Italia restava solamente l'isola di Saseno. Sul finire dell'anno l'unità prese parte nel blocco di Fiume, e nel bombardamento della città, nei giorni che sarebbero passati alla storia come Natale di sangue. Nel corso del bombardamento della città si contarono diverse vittime, fra cui ventidue legionari, diciassette soldati italiani e cinque civili. Nel 1921 il Caio Duilio prima fu sede del Comando Navale del Dodecaneso per poi fare ritorno fino alla fine dell'anno a Costantinopoli alle dipendenze della Squadra del Levante e svolgere l'anno successivo una notevole attività addestrativa. Nell'agosto del 1923, in seguito all'eccidio di Giannina, scoppiò con la Grecia la crisi di Corfù con l'invio delle Duilio e delle Cavour che bombardarono l'isola di Corfù. La crisi si concluse con il rientro a Taranto delle unità a settembre. Nel 1924, in occasione della visita in Spagna del Re dâ€(TM)Italia, l'unità effettuò una crociera nei porti spagnoli insieme a Cavour e a Dante Alighieri. L'unità, l'8 aprile 1925 nel corso di un'esecuzione di tiro al largo di La Spezia ebbe un'esplosione nell'elevatore munizioni della torre la centrale e la nave dopo i lavori conseguenti all'esplosione rientrò in servizio nel 1928 effettuando, fino al 1932, numerose crociere nel Levante, visitando porti greci, egiziani, turchi e del Dodecaneso. Nel 1932 venne passata in riserva a Taranto, per essere poi riarmata per esercitazioni e il 15 agosto 1933 diventare sede del Comando Forza navale di Riserva a Taranto, ruolo che ebbe fino alla fine del 1936. Il 19 marzo 1937 la nave lasciò Taranto per raggiungere Genova dove, il 1º aprile venne avviata ai lavori di ricostruzione che vennero svolti presso i Cantieri del Tirreno. Il progetto, che seguì la falsariga di quelli per la ricostruzione delle precedenti Cavour, risentì della concomitante costruzione delle Littorio. La nave venne modificata nella pianta dello scafo, con inserimento di una sezione aggiuntiva di 10 metri di lunghezza, nella sovrastruttura che venne concentrata a mezza nave e nell'apparato motore che venne potenziato di più del 250% oltre che nell'armamento. Le modifiche allo scafo, all'apparato motore e a buona parte delle sovrastrutture furono le stesse delle Cavour, così come anche la ristrutturazione dell'armamento principale con l'eliminazione della torre centrale da 305, e la ri-tubazione dei rimanenti cannoni da 305mm/46 in 320mm/44, mentre l'armamento secondario fu ispirato, in buona parte, a quello delle Littorio. Così rispetto alle Cavour mancano le sei torrette binate da 120mm intorno al ridotto centrale, sostituite da 4 torri trinate concentrate ai fianchi delle torri principali di prua. Intorno al ridotto sono invece sistemati i 10 pezzi da 90/50mm antiaerei. Si può notare come questa soluzione fosse molto avveniristica, in quanto la minaccia aerea alle corazzate non era tenuta in grande considerazione negli ambienti militari dell'epoca, come sarà invece pochi anni dopo. Tuttavia l'ottimo pezzo da 90mm vedeva le sue prestazioni inficiate da un affusto non adatto, il che rese l'intuizione iniziale della minaccia un'occasione in buona parte mancata. Decisamente interessante era la protezione subacquea, denominata "cilindri assorbitori modello Pugliese" dal nome dell'ingegnere e generale del Genio Navale che la progettò. Tale protezione, la cui efficacia rimane controversa e non è stata né confermata, né smentita, dalle vicende belliche, consisteva in due lunghi cilindri deformabili, che posti lungo la murata, all'interno di una paratia piena, avevano il compito di assorbire, disperdendola all'interno del cilindro, la forza dell'onda d'urto provocata dall'esplosione di un siluro o di una mina; le dimensioni considerevoli che raggiungeva (quasi 4 m di diametro) nella parte centrale della fiancata garantivano buona tenuta, che si riduceva drasticamente a prua e poppa, dove doveva essere obbligatoriamente ristretto. Il progetto, che seguì la falsariga di quelli per la ricostruzione delle precedenti Cavour, risentì della concomitante costruzione delle Littorio. La nave venne modificata nella pianta dello scafo, con inserimento di una sezione aggiuntiva di 10 metri di lunghezza, nella sovrastruttura che venne concentrata a mezza nave e nell'apparato motore che venne potenziato di più del 250% oltre che nell'armamento. Le modifiche allo scafo, all'apparato motore e a buona parte delle sovrastrutture furono le stesse delle Cavour, così come anche la ristrutturazione dell'armamento principale con l'eliminazione della torre centrale da 305, e la ri-tubazione dei rimanenti cannoni da 305mm/46 in 320mm/44, mentre l'armamento secondario fu ispirato, in buona parte, a quello delle Littorio. Così rispetto alle Cavour mancano le sei torrette binate da 120mm intorno al ridotto centrale, sostituite da 4 torri trinate concentrate ai fianchi delle torri principali di prua. Intorno al ridotto sono invece sistemati i 10 pezzi da 90/50mm antiaerei. Si può notare come questa soluzione fosse molto avveniristica, in quanto la minaccia aerea alle corazzate non era tenuta in grande considerazione negli ambienti militari dell'epoca, come sarà invece pochi anni dopo. Tuttavia l'ottimo pezzo da 90mm vedeva le sue prestazioni inficiate da un affusto non adatto, il che rese l'intuizione iniziale della minaccia un'occasione in buona parte mancata. Decisamente interessante era la protezione subacquea, denominata "cilindri assorbitori modello Pugliese" dal nome dell'ingegnere e generale del Genio Navale che la progettò. Tale protezione, la cui efficacia rimane controversa e non è stata né confermata, né smentita, dalle vicende belliche, consisteva in due lunghi cilindri deformabili, che posti lungo la murata, all'interno di una paratia piena, avevano il compito di assorbire, disperdendola all'interno del cilindro, la forza dell'onda d'urto provocata dall'esplosione di un siluro o di una mina; le dimensioni considerevoli che raggiungeva (quasi 4 m di diametro) nella parte centrale della fiancata garantivano buona tenuta, che si riduceva drasticamente a prua e poppa, dove doveva essere obbligatoriamente ristretto. Durante l'attacco inglese alla base di Taranto dell'11 novembre 1940 venne gravemente danneggiata. La nave venne colpita intorno alla mezzanotte da un siluro lanciato da circa 400 metri. L'esplosione causò uno squarcio di circa 11 x 7 metri vicino il deposito munizioni prodiero. Nell'esplosione tre componenti dell'equipaggio persero la vita.[3] Alle 4.45 del mattino del 12 novembre, la nave venne portata ad incagliare in acque basse per evitarne l'affondamento. La manovra venne svolta da Piero Calamai che si meritò una medaglia al valore militare; lo stesso che 16 anni dopo dovette abbandonare il transatlantico Andrea Doria al suo tragico destino. Durante il periodo novembre-gennaio partecipò attivamente alla difesa contraerea della piazzaforte. La corazzata Duilio il 26 gennaio 1941 lasciò Taranto e due giorni dopo raggiunse Genova entrando in bacino il 3 febbraio e dopo essere stata sottoposta alle necessarie riparazioni, il 3 maggio 1941 rientrò a Taranto riprendendo servizio nel luglio successivo. Dopo il rientro in servizio la nave venne utilizzata principalmente come scorta pesante dei convogli italiani diretti verso la Libia. Nel dicembre 1941, con a bordo l'ammiraglio Bergamini, partecipò alla prima battaglia della Sirte e dal 3 al 5 gennaio 1942 partecipò all'operazione M43 che aveva la finalità di far giungere contemporaneamente in Libia tre convogli, sotto la protezione diretta ed indiretta della maggior parte delle forze navali, in quella che fu l'ultima missione operativa del Giulio Cesare. Nell'occasione il "Caio Duilio" faceva parte della scorta indiretta. Dopo un'altra missione di scorta svolta tra il 21 e il 24 febbraio per tutto il resto del 1942 l'unità effettuò uscite in mare unicamente per esercitazioni e venne dislocata fra le basi di Taranto e Messina, mentre nel 1943 rimase ferma a Taranto, partecipando alla difesa antiaerea della base, anche in conseguenza dell'esaurimento delle scorte di nafta che dalla seconda metà del 1942 paralizzò l'attività delle maggiori unità della Regia Marina. Dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 raggiunse Malta consegnandosi agli alleati secondo quelle che erano le clausole armistiziali. La nave faceva parte del gruppo partito da Taranto insieme costituito dalle Duilio, dal Pompeo Magno e dal Cadorna. Il gruppo, guidato dall'ammiraglio Da Zara, venne raggiunto dal gruppo proveniente da La Spezia, il cui comando dopo il tragico affondamento della nave da battaglia Roma era stato assunto dall'ammiraglio Oliva. Mentre le altre unità della Regia Marina che erano state internate a Malta rientrarono a Taranto i primi giorni di ottobre 1943, Duilio, Doria e Cesare rimasero nella base inglese, con equipaggio ridotto fino al giugno del 1944 con il Caio Duilio che partì da Malta il 27 giugno giungendo a Taranto il 6 luglio, dopo una sosta di otto giorni ad Augusta. Fino alla fine della guerra l'unità svolse solamente una limitata attività addestrativa dislocata a Taranto e Augusta. Fino all'armistizio l'unità effettuò un totale di 41 missioni di cui quattro per ricerca del nemico, sette di scorta e protezione traffico, otto per trasferimenti e ventidue per esercitazioni, percorrendo 13.127 miglia per un totale di 786 ore di moto, consumando 12.876 tonnellate di nafta e rimanendo inattiva per 235 giorni. Dopo l'armistizio effettuò dieci missioni di cui cinque per trasferimenti e cinque per esercitazioni per un totale di 2.106 miglia, con 125 ore di moto. Al termine della guerra entrata a far parte della Marina Militare Italiana, insieme al gemello Andrea Doria, fu una delle due navi da battaglia concesse all'Italia dalle condizioni del trattato di pace. Le due unità hanno svolto attività addestrative e di rappresentanza fino al ritiro dal servizio. La corazzata Caio Duilio, dislocata a Taranto, dal 1946 al 1953, è stata, dal 1º maggio 1947 al 10 novembre 1949, sede del Comando della Squadra Navale. La nave effettuò numerose uscite per esercitazioni, anche in ambito NATO, e per le crociere estive e invernali con le altre unità di squadra. Nel 1947, nel corso di un normale ciclo di manutenzione, l'unità ricevette due apparecchiature radar di scoperta antiaerea. Le apparecchiature, che erano dei residuati di guerra di costruzione inglese di tipo “L.W.S.” erano costituite da una cabina di ascolto che inizialmente veniva usata su autocarri, sormontata da una voluminosa antenna a forma di doppia piramide unita per i vertici e trovarono sistemazione sulle plance vedette contraeree, a poppavia delle torrette telemetriche antiaeree ai lati del torrione. La nave che al rientro da Malta era stata ritinteggiata secondo le norme in uso tra gli alleati con lo scafo grigio scuro e le sovrastrutture grigio celestino nel 1950 venne interamente ridipinta, come tutte le unità della Marina Militare, con la colorazione grigio chiara. Nel 1953 l'unità venne trasferita a La Spezia rimanendo inattiva fin quando il 15 settembre 1956 venne messa in disarmo e radiata per essere successivamente demolita tra il 1957 e il 1961. a nave porta il nome del console romano Caio Duilio. Il motto della nave era Nomen numen (Il nome significa potenza). In precedenza il nome Caio Duilio era stato dato nella Regia Marina ad corazzata del 1876 che, ritirata dal servizio, nel 1900, passata a compiti di nave scuola per timonieri e mozzi e successivamente utilizzata come batteria di difesa costiera, venne disarmata nel 1906 e radiata nel 1909. Successivamente il nome Caio Duilio verrà dato ad un incrociatore lanciamissili degli anni sessanta. Le due unità omonime che l'hanno preceduta e seguita sono state tutte costruite a Castellammare di Stabia. Attualmente la MMI ha in servizio un'altra unità con il nome Caio Duilio ed è la prima nave con questo nome a non essere stata costruita a Castellammare di Stabia. La nave, varata a Riva Trigoso il 23 ottobre 2007, dopo aver completato l'allestimento presso il cantiere navale del Muggiano di La Spezia ha ricevuto la bandiera di combattimento a Gaeta (LT) il 22 settembre 2011 alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa Biagio Abrate, del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Bruno Branciforte e del sindaco di Roma, città donatrice del vessillo, Gianni Alemanno. Cimelio proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, paypal, vaglia postale, ricarica postepay, contrassegno (con l'aggravio di ulteriori spese postali). La spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 7,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi.

    Anzio

    20 luglio, 22:27

    40 €

  • Regia Marina WW1 Medaglia Nave Emanuele Filiberto 1906 Argento

    Regia Marina WW1 Medaglia Nave Emanuele Filiberto 1906 Argento

    Cedo una rarissima medaglia della Regia Marina Italiana dell'inizio del secolo dedicata alla nave da battaglia Emanuele Filiberto. Al dritto il busto del Re della casata Savoia e la scritta intorno EMMANVEL PHILIBERTVS, al rovescio la nave in navigazione verso sinistra e la scritta in alto CONDVNTUR NON CONTVNDVTVR R.N. EM. FILIBERTO 1906. La medaglia coniata nell'argento misura 25mm di diametro ed ha un peso 8,48 grammi. Si presenta in buone condizioni di conservazione. La nave da battaglia Emanuele Filiberto è stata un'unità della Regia Marina, capoclasse della classe omonima, che comprendeva l'unità gemella Ammiraglio di Saint Bon. L'unità, costruita su progetto elaborato dal generale del Genio navale Pullino, era veloce ed aveva un limitato dislocamento ed armamento ed un basso bordo libero che portava la nave a soffrire il mare, specie durante le operazioni con mare grosso. La propulsione era a vapore costituito da 12 caldaie a combustione mista (carbone e nafta) che alimentavano con il loro vapore due motrici alternative a espansione. Nel XX secolo questo tipo di caldaia diventò il modello standard per tutte le caldaie di grosse dimensioni, grazie anche all'impiego di acciai speciali in grado di sopportare temperature elevate e allo sviluppo di moderne tecniche di saldatura. L'apparato motore forniva una Potenza di 14000 hp e consentiva alla nave di raggiungere la velocità massima di 18 nodi, con un'autonomia che ad una velocità di 10 nodi era di 4000 miglia.L'armamento principale era costituito da quattro cannoni da 254/40 installati in due torri binate corazzate a prora e a poppa, che costituivano anche l'armamento principale degli incrociatori classe Garibaldi. L'armamento secondario principale era costituito da otto cannoni da 152/40 in batteria e otto cannoni da 120/40 scudati, sistemati in coperta ed era completato da otto cannoni da 76/40,da otto cannoni da 47/40 e due mitragliere.L'armamento silurante era di quattro tubi lanciasiluri.La nave fu battezzata con questo nome in onore di Emanuele Filiberto di Savoia X Duca di Savoia, nipote di Carlo V e cugino di primo grado di Filippo II da cui ebbe la carica di governatore dei Paesi Bassi, che, destreggiandosi tra Spagna e Francia e capitanando un'armata ispano-piemontese nelle Fiandre, nella piazzaforte di San Quintino ottenne una vittoria, decisiva, che fu l'apice della sua carriera di condottiero; con la successiva pace di Cateau-Cambrésis del 1559 ottenne la restituzione dei suoi stati, coronando così il suo sogno di ritornare nei territori patri, spostando nel 1563 la capitale da Chambery a Torino. Nonostante la sua politica filo-spagnola, seppe trovare buoni rapporti con la Francia, al punto da sposare Margherita di Francia, figlia di Francesco I re di Francia.Il Ducato di Savoia in seguito al trattato di Utrecht con cui Vittorio Amedeo II ottenne la Sicilia, nel 1713 divenne il Regno di Sicilia, che si concluse nel 1720, quando l'isola venne scambiata con la Sardegna diventando così Regno di Sardegna, che in seguito alle vicende del Risorgimento sarebbe diventato il Regno d'Italia. La nave ricevette la bandiera da combattimento a La Spezia il 10 aprile 1902 alla presenza del Ministro della Marina Morin e di altre autorità politiche e militari, dalle mani di un discendente di Emanuele Filiberto "Testa di Ferro", il Duca d'Aosta, che corso della prima guerra mondiale si sarebbe distinto al comando della terza armata senza mai subire sconfitte, guadagnandosi l'appellativo di Duca Invitto e conquistando Gorizia nella sesta battaglia dell'Isonzo. La bandiera che misurava metri 8,25x5,50 era in seta, con lo stemma sabaudo e la corona ricamati a mano ed è conservata a Roma al Sacrario delle Bandiere Vittoriano in un cofano che sul coperchio reca una piccola riproduzione del monumento equestre, opera di Carlo Marochetti, detto Caval ëd Bronz che raffigura Emanuele Filiberto nell'atto di reinguainare la spada dopo la vittoria di San Quintino, fatto erigere a Piazza San Carlo a Torino dal suo discendente e Re di Sardegna Carlo Alberto. Successivamente nella Regia Marina a portare il nome Emanuele Filiberto è stato un incrociatore leggero della classe Condottieri tipo Duca d'Aosta, intitolato però ad Emanuele Filiberto Duca d'Aosta, lo stesso che nel 1902 aveva consegnato alla nave da battaglia la bandiera di combattimento. Il motto della nave era Cuduntur non contunduntur (si fabbricano non si distruggono),con chiaro riferimento alla nave. La nave venne impostata sugli scali il 5 ottobre 1893 nel Cantiere navale di Castellammare di Stabia, varata il 29 settembre 1897 ed entrò in servizio il 6 settembre 1901. Nel 1911-12 prese parte alla guerra italo-turca nella I Divisione Corazzate, impiegata nelle acque della Libia. La nave progettata per restare in servizio attivo sino al 1913-14, a causa dello scoppio della prima guerra mondiale rimase ancora in servizio e durante la grande guerra al comando del Capitano di Fregata Magliozzi era dislocata insieme all'unità gemella a Venezia.Al termine del conflitto la nave venne radiata e demolita. Cimelio proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, paypal, vaglia postale, ricarica postepay, contrassegno (con l'aggravio di ulteriori spese postali). La spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 7,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi.

    Anzio

    20 luglio, 22:26

    40 €

  • Croce Nazista Merito di Guerra 1939 2 Classe per Non Combattenti

    Croce Nazista Merito di Guerra 1939 2 Classe per Non Combattenti

    Cedo una "stupenda", nonché "rara" croce al merito di guerra modello 1939, di 2^ classe per non combattenti in patria (civili e militari). La decorazione, realizzata interamente in bronzo, è ancora vestita del suo nastro originale d'epoca. La croce è conservata in "ottime'" condizioni. La croce misura 46 mm per ogni asse (verticale e orizzontale); nastro 80 mm, di cui 40 in piega coeva per parte. Medaglia proveniente direttamente da aste tedesche, tutto rigorosamente originale di epoca al 100% e garantito. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità dell'oggetto. Il pagamento per lo acquisto degli oggetti, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, ricarica postepay, paypal. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con diritto di recesso, e cioè con formula soddisfatti o rimborsati. Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui lo acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dello oggetto). Verrà in questo caso, risarcito unicamente il solo valore dello oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano interamente a carico dello acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo di informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre una occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto una unica spedizione.

    Anzio

    20 luglio, 22:25

    65 €

  • Medaglia Nazista al Merito per civili del 1939 WW2

    Medaglia Nazista al Merito per civili del 1939 WW2

    Cedo una "stupenda", nonché "rara" medaglia al merito di guerra modello 1939, di 2^ classe per non combattenti (civili). La medaglia, realizzata interamente in bronzo, è ancora vestita del suo nastro originale d'epoca. La medaglia è conservata in "ottime'" condizioni. La medaglia misura 32mm di diametro; nastro 140 mm, di cui 70 in piega coeva per parte. Medaglia proveniente direttamente da aste tedesche, tutto rigorosamente originale di epoca al 100% e garantito. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità dell'oggetto. Il pagamento per lo acquisto degli oggetti, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, ricarica postepay, paypal. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con diritto di recesso, e cioè con formula soddisfatti o rimborsati. Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui lo acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dello oggetto). Verrà in questo caso, risarcito unicamente il solo valore dello oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano interamente a carico dello acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo di informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre una occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto una unica spedizione.

    Anzio

    20 luglio, 22:25

    45 €

  • Banconota Fascista Regno Italia 5 Lire Impero 1940 #2

    Banconota Fascista Regno Italia 5 Lire Impero 1940 #2

    Cedo una interessante banconota del Regno d'Italia, emessa durante il periodo fascista (1940). Al dritto il busto di Vittorio Emanuele III in divisa militare entro un ovale, al rovescio aquila romana nel centro poggiante su un Fascio Littorio. La filigrana è la cifra 5 con due cornucopie sormontate da una spiga di grano. Misure 99x60. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:25

    15 €

  • Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Franchi Oro 1940 #2

    Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Franchi Oro 1940 #2

    Cedo una interessante banconota del Regno d'Albania, emessa durante il periodo fascista (1940) per l'occupazione del Paese delle aquile. Al dritto al centro sotto l'indicazione del valore l'aquila bicefala albanese sulla sinistra due fasci littori, al rovescio nel riquadro a sinistra il profilo di Re Vittorio Emanuele III . Misure 204x108. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:24

    25 €

  • Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Franchi Oro 1940

    Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Franchi Oro 1940

    Cedo una interessante banconota del Regno d'Albania, emessa durante il periodo fascista (1940) per l'occupazione del Paese delle aquile. Al dritto al centro sotto l'indicazione del valore l'aquila bicefala albanese sulla sinistra due fasci littori, al rovescio nel riquadro a sinistra il profilo di Re Vittorio Emanuele III . Misure 204x108. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:24

    25 €

  • Banconota Fascista Regno Italia 5 Lire Impero 1940

    Banconota Fascista Regno Italia 5 Lire Impero 1940

    Cedo una interessante banconota del Regno d'Italia, emessa durante il periodo fascista (1940). Al dritto il busto di Vittorio Emanuele III in divisa militare entro un ovale, al rovescio aquila romana nel centro poggiante su un Fascio Littorio. La filigrana è la cifra 5 con due cornucopie sormontate da una spiga di grano. Misure 99x60. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:24

    15 €

  • Croce Nazista Merito di Guerra 1939 2^ Classe per Combattenti

    Croce Nazista Merito di Guerra 1939 2^ Classe per Combattenti

    Cedo una "stupenda", nonché "rara" croce al merito di guerra modello 1939, di 2^ classe per combattenti (militari). La decorazione, realizzata interamente in bronzo, è ancora vestita del suo nastro originale d'epoca. La croce è conservata in "ottime'" condizioni. La croce misura 48 mm per ogni asse (verticale e orizzontale); nastro 120 mm, di cui 60 in piega coeva per parte. Medaglia proveniente direttamente da aste tedesche, tutto rigorosamente originale di epoca al 100% e garantito. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità dell'oggetto. Il pagamento per lo acquisto degli oggetti, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, ricarica postepay, paypal. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con diritto di recesso, e cioè con formula soddisfatti o rimborsati. Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui lo acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dello oggetto). Verrà in questo caso, risarcito unicamente il solo valore dello oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano interamente a carico dello acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo di informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre una occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto una unica spedizione.

    Anzio

    20 luglio, 22:23

    60 €

  • Certificato e Decorazione Nazista per Meriti Sportivi WW2 Rari

    Certificato e Decorazione Nazista per Meriti Sportivi WW2 Rari

    Cedo un lotto composto da un "Deutsches Reichsabzeichen für Leibesübungen" ( Distintivo Sportivo Nazionale Tedesco ) originale in bronzo marcato "WERNSTEIN JENA" "D.R.G.M. 35269" e il suo certificato di assegnazione. Questo riconoscimento venne istituito nel 1913 e resto' in vigore fino alla fine della seconda guerra mondiale. Veniva assegnato in tre classi diverse: bronzo a chi aveva tra i 18 e i 32 anni e aveva superato i test previsti, argento a chi aveva piu' di 32 anni e meno di 40 e aveva superato i test ogni anno ed infine oro a chi aveva piu' di 40 anni e aveva superato i test almeno altre sette volte. I cinque gruppi di prove previste dal regolamento, prevedevano il nuoto in mare aperto o nel lago ( ad esempio nuotare i 300 metri in meno di 9 minuti per il primo gruppo ), il salto in lungo superiore a m. 4,75, la corsa di 400 m. in meno di 68", il lancio della pietra da 15 kg oltre i 9 m. e i 10.000 m. in meno di 50'. Le dimensioni sono 46X38 mm circa. Al lotto compete anche il suo certificato completo della foto dell'assegnatario della decorazione. Il libretto reca sulla prima pagina la stampigliatura a secco che riproduce l'immagine della decorazione, è completo delle sue diciotto pagine ed compilato, sia penna che a matita, con i relativi timbri. Le dimensioni sono 14cmx22cm. Non mi dilungo sulla rarità di avere insieme sia il certificato che la decorazione assegnata visto che i due oggetti sono di difficile apparizione, in forma congiunta, sul mercato. Cimeli provenienti direttamente da aste tedesche, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:23

    130 €

  • Medaglia Nazista Divisione Azul Spagna Russia 1942 Miniatura WW2

    Medaglia Nazista Divisione Azul Spagna Russia 1942 Miniatura WW2

    Cedo una rarissima ara e splendidamente conservata medaglia, in miniatura, riservata ai membri della famosa "Division Azul" spagnola che combatte' al fianco dei tedeschi in Russia. La medaglia per i Volontari Spagnoli in Russia fu istituita dal governo spagnolo nel 1942. Sul fronte è riprodotta l'aquila coronata di San Giovanni Evangelista con al centro una Croce di Ferro e sul retro le cupole del Cremlino con la scritta "Rusia 1941". Il nastro, qui mancante, era bianco con dal lato sinistro i colori di Spagna, giallo e rosso e sul lato destro quelli di Germania. Conscio del debito che aveva verso la Germania, Franco pianificò la creazione di una divisione di volontari che andassero a combattere il comunismo nella sua propria patria. Il comando della Divisione fu affidato al Generale Augustin Munoz Grandes che all'epoca aveva 45 anni ed un passato di combattente durante la Guerra Civile. Il 25 luglio 1941 la Division Azul fu ufficialmente designata come 250.ma Divisione di Fanteria della Wermacht con un organico di 641 ufficiali, 2272 sottufficiali e 15.780 soldati. Il 31 la Divisione sfilò in parata davanti ad Hitler per prestare il giuramento che fu però modificato specificando che l'obbedienza al Fuhrer era dovuta solo "nella battaglia contro il Comunismo". La Divisione fu inviata sul fronte russo del nord dove il Maresciallo von Leeb stava accingendosi ad accerchiare Leningrado. Ebbe il suo battesimo del sangue a Possad dove perse ben 140 uomini. Dopo esser stata impiegata in numerosi combattimenti, nel settembre del 1943 la Divisione prese posizione nei dintorni di Leningrado che resisteva all'accerchiamento tedesco dal 1941 quando Hitler aveva decretato che tutti i suoi 3.000.000 di abitanti dovevano essere sottomessi. Verso la fine del mese il colonnello Esteban, che aveva sostituito Munoz Grandes al comando dela Divisione vene informato che i suoi uomini sarebbero stati rimpatriati per essere rimpiazzati dalla L.E.V. ( Legion Espanola de Voluntarios ) o â€Å"Blau Legion”. Il termine "Divisione Blu" , sebbene largamente usato, deriva dal fatto che i soldati indossavano delle magliette blu. In circa due anni di guerra la Divisione Azul soffrì 12.726 perdite tra cui 3.934 caduti, 8466 feriti e 326 dispersi. Questo e' uno dei motivi per i quali di questa medaglia furono distribuite solo pochi esemplari rispetto alle altre importanti decorazioni di merito dell'epoca e pochissimi furono quelli di fabbricazione tedesca consegnati a volontari spagnoli o militari tedeschi che avevano combattuto a fianco della Division Azul. La medaglia corredata del suo nastrino coevo che reca i colori della bandiera della Spagna e della Germania misura 16mm, mentre il nastrino misura 70mm con piega di 35mm per parte. Cimelio proveniente direttamente da aste tedesche, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:22

    175 €

  • Croce di Carlo ai soldati per 4 mesi sul fronte (AUSTRIA WW1)

    Croce di Carlo ai soldati per 4 mesi sul fronte (AUSTRIA WW1)

    Cedo una "stupenda", nonché "rara", croce austriaca voluta ed istituita dall'Imperatore Carlo, assegnata ai soldati che abbiano trascorso almeno 4 mesi passati sul fronte di combattimento, durante il primo conflitto bellico (WW1), cosiddetta in lingua madre 'Karl-Truppenkreuz'. La decorazione in argomento, realizzata interamente in lega metallica a base di zinco (zama), a forma di croce-patente, è priva del suo nastro coevo. Il cimelio, perfettamente intatto, conservato in condizioni 'eccellenti', senza la pur minima, mancanza, difetto e/o rottura, è una delle decorazioni militari austriache più conosciute e collezionate del genere. Misure: medaglia = 29 mm x 29 mm (asse x asse). Cimelio proveniente direttamente da aste tedesche, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 22:22

    30 €

  • Decorazione Nazista 25 anni Fedele Servizio Germania WW2

    Decorazione Nazista 25 anni Fedele Servizio Germania WW2

    Cedo una bellissima "TREUDIENST-EHRENZEICHEN 2.STUFE" (DECORAZIONE PER 25 ANNI DI FEDELE SERVIZIO nell'amministrazione pubblica. Esemplare in ottimali condizioni della Decorazione per Fedele Servizio (Treudienst Ehrenzeichen) da 25 anni. Questa decorazione fu istituita il 30 gennaio 1938 come premio per anzianità civile. Sia il secondo grado in argento, per 25 anni di servizio, sia il primo in oro per 40 anni, erano riservato agli impiegati del settore pubblico. Tutti i gradi erano appesi ad un nastro color fiordaliso. Le due decorazioni furono create dal Prof. Richard Klein di Monaco e consistevano in una croce “formosa” del diametro ufficiale di 42mm ( ma esistono alcuni esemplari da 40,5) con al centro la svastica e intorno una ghirlanda di foglie di quercia. La parte posteriore presenta la stessa struttura con la superficie picchiettata sulla quale poggia su tre linee la scritta “FUR-TREUE-DIENSTE”(Per fedele servizio). La decorazione ha le seguenti dimensioni: 4cmX5cm, con il nastrino originale misura 9,5cmX4cm. Decorazione proveniente direttamente da aste tedesche, tutto rigorosamente originale di epoca al 100% e garantito. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità dell'oggetto. Il pagamento per lo acquisto degli oggetti, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, ricarica postepay, paypal. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con diritto di recesso, e cioè con formula soddisfatti o rimborsati. Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui lo acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dello oggetto). Verrà in questo caso, risarcito unicamente il solo valore dello oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano interamente a carico dello acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo di informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre una occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto una unica spedizione.

    Anzio

    20 luglio, 22:21

    60 €

  • Detecting the Fakes Riconoscere i Falsi Robin Lumsden III Reich

    Detecting the Fakes Riconoscere i Falsi Robin Lumsden III Reich

    Cedo un libro, difficile da reperire perché esaurito presso il suo editore Ian Allan, è una buona guida al riconoscimento dei falsi in commercio, si può considerare la vera Bibbia per i neofiti della militaria tedesca. Il libro è in ottime condizioni, il testo è in inglese ma è facilmente comprensibile in quanto corredato da numerose fotografie in b/n. L'autore è Robin Lumsden che i conoscitori di militaria sanno ben riconoscere per la sua competenza negli oggetti appartenuti al III Reich. I capitoli sono Orders and Decorations, Dress Daggers, Headgear, Tunics, Insignia, Miscellaneous Regalia. Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la particolarità di questa pubblicazione. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, paypal, vaglia postale, ricarica postepay. La spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 5,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi.

    Anzio

    20 luglio, 14:27

    30 €

  • Banconota Fascista RSI Lire 100 8 Ottobre 1943

    Banconota Fascista RSI Lire 100 8 Ottobre 1943

    Cedo una interessante banconota della Repubblica Sociale Italiana emessa nel periodo fascista e precisamente l'8 ottobre 1943. Al dritto nella sinistra grande "B" sorretta da due putti, tra i quali vi è uno scudo sabaudo coronato con il collare della SS. Annunziata; figura femminile allegorica seduta rappresentante il Sapere , nella destra Genio della Giustizia con bilancia e spada, al rovescio nella destra figura femminile personificante il Sapere con fiaccola e libro delle Umane Conoscenze contornata da putti; piccola aquila in centro ed altri putti che tirano una rete a sinistra. Misure 189x119. Le emissioni della RSI furono prodotte in stabilimenti in Piemonte e della Lombardia con cliches forniti dal poligrafico dello Stato, oltre che dalle officine della Banca d'Italia de L'Aquila. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione

    Anzio

    20 luglio, 14:26

    145 €

  • VENDUTABanconota Fascista Regno Italia Lire 50 Lupa Capitolina 1943 RR

    VENDUTABanconota Fascista Regno Italia Lire 50 Lupa Capitolina 1943 RR

    Cedo una interessante e molto rara (RR) banconota del Regno d'Italia, emessa durante il periodo fascista (1943) o meglio durante il cosiddetto Governo Badoglio. Al dritto alla sinistra medaglione filigranato coronato da frutti, al rovescio Lupa Capitolina allattante nel centro e nella destra due fasci littori. Misure 130x72. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione

    Anzio

    20 luglio, 14:26

    100 €

  • VENDUTA Banconota Fascista RSI Lire 50 Lupa Capitolina 1944 Rarissima

    VENDUTA Banconota Fascista RSI Lire 50 Lupa Capitolina 1944 Rarissima

    Cedo una interessante e rarissima (RRR) banconota della Repubblica Sociale Italiana emessa nel 1944. Al dritto alla sinistra medaglione filigranato coronato da frutti, al rovescio Lupa Capitolina allattante nel centro e nella destra due fasci littori. Misure 130x72. Le emissioni della RSI furono prodotte in stabilimenti in Piemonte e della Lombardia con cliches forniti dal poligrafico dello Stato, oltre che dalle officine della Banca d'Italia de L'Aquila. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione

    Anzio

    20 luglio, 14:26

    130 €

  • VENDUTABanconota Fascista Regno Italia 100 Lire Roma Guerriera 24.1.42

    VENDUTABanconota Fascista Regno Italia 100 Lire Roma Guerriera 24.1.42

    Cedo una interessante banconota della Regno d'Italia emessa nel periodo fascista e precisamente il 24 gennaio 1942. Al dritto in basso semisdraiata la dea Roma elmata con scudo e vittoria alata nella sua destra la Lupa capitolina, al rovescio corona d'alloro entro cui poggia aquila romana. Il contrassegno di Stato al rovescio è un fascio Littorio. Misure 185x116. Questa è la prima banconota imperiale, dopo che il 9 maggio 1936, 14 anno dell'era fascista, conclusa vittoriosamente la campagna di Etiopia fu proclamato l'impero ed il Re Vittorio Emanuele III assunse il titolo di Imperatore. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione

    Anzio

    20 luglio, 14:25

    40 €

  • The WAFFEN SS Robin Lumsden Libro Nazista WW2 III Reich

    The WAFFEN SS Robin Lumsden Libro Nazista WW2 III Reich

    Cedo un libro, difficile da reperire perché esaurito presso il suo editore Ian Allan, che spiega la storia delle SS tedesche ed è una buona guida al riconoscimento dei falsi in commercio. Il libro è in ottime condizioni, il testo è in inglese ma è facilmente comprensibile in quanto corredato da numerose fotografie in b/n. L'autore è Robin Lumsden che i conoscitori di militaria sanno ben riconoscere per la sua competenza negli oggetti appartenuti al III Reich. I capitoli sono the origins of the Waffen SS 1933-1939, The Waffen SS at war 1939-1945, Waffen SS Uniforms, Waffen SS Insignia , Reproductions Fakes & Fantasies Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la particolarità di questa pubblicazione. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, paypal, vaglia postale, ricarica postepay. La spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 5,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi.

    Anzio

    20 luglio, 14:25

    40 €

  • VENDUTA Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Fr1940 Sovrastampa

    VENDUTA Banconota Fascista Regno Italia Albania 100 Fr1940 Sovrastampa

    Cedo una interessante e rara banconota del Regno d'Albania, emessa durante il periodo fascista (1940) per l'occupazione del Paese delle aquile. Al dritto al centro sotto l'indicazione del valore l'aquila bicefala albanese sulla sinistra due fasci littori e la sovrastampa in lingua albanese, al rovescio nel riquadro a sinistra il profilo di Re Vittorio Emanuele III . Misure 204x108. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 14:25

    35 €

  • Kappenabzeichen Franz Joseph I Marcato (AUSTRIA WW1)

    Kappenabzeichen Franz Joseph I Marcato (AUSTRIA WW1)

    Cedo uno "stupendo", nonché "raro", Kappenabzeichen (fregio di guerra) austriaco, raffigurante il "Kaiser Franz Joseph I" sul fronte, periodo primo conflitto bellico (WW1). Il fregio in questione, è realizzato in bronzo e perfettamente intatto, l'unica "défaillance" è la parziale saldatura di un occhiello del sostegno della spilla al posteriore, completo di sua spilla originale sul retro per indosso su uniforme. Splendido "cimelio", rigorosamente in patina d'epoca, le cui condizioni di conservazione, sono direi "museali" (eccellenti). Le sue misure sono: 32 mm x 38 mm. Cimelio proveniente direttamente da aste tedesche, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 14:24

    40 €

  • Medaglia Celebrativa per 50 Anni Regno del Kaiser (AUSTRIA WW1)

    Medaglia Celebrativa per 50 Anni Regno del Kaiser (AUSTRIA WW1)

    Cedo un "interessante", nonché "rara", medaglia austriaca della "prima guerra mondiale" (WW1) assegnata per celebrare i 50 anni della salita al trono dell'Imperatore Francesco Giuseppe (1848-1898). La medaglia realizzata in bronzo dorato, è perfettamente intatta. Le condizioni di conservazione della decorazione, sono direi "eccellenti". Misure: diametro 34 mm. Cimelio proveniente direttamente da aste tedesche, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata1 e tracciabile al costo di ulteriori 9,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 14:24

    40 €

  • Banconota Fascista Regno Italia 10 Lire Impero 1935

    Banconota Fascista Regno Italia 10 Lire Impero 1935

    Cedo una interessante banconota del Regno d'Italia, emessa durante il periodo fascista. Al dritto il busto di Vittorio Emanuele III in divisa militare tra due fasci littori e stemma dello Stato, al rovescio sulla destra il busto della dea Atena. Nel rettangolo della filigrana c'è l'immagine della testa di una moneta siracusana, ai lati foglia d'alloro. Misure 98x64. Oggetto proveniente direttamente da aste, tutto "rigorosamente" originale d'epoca al 100% e garantito! Vengono postate alcune foto, per farne ammirare la bellezza, la particolarità. Il pagamento per l'acquisto dell'oggetto, potrà essere effettuato a scelta del compratore tramite i seguenti sistemi: bonifico bancario, vaglia postale, paypal, ricarica postepay, contrassegno. E' possibile anche il ritiro a mano, da concordare previo appuntamento. L'eventuale spedizione, si effettua con posta raccomandata e tracciabile al costo di ulteriori 6,00 euro, per il contributo delle spese postali. Si vende sempre con "diritto di recesso", e cioè con formula "soddisfatti" o "rimborsati". Diritto appunto, da esercitarsi entro e non oltre 10 giorni dal momento in cui l'acquirente ne viene in possesso (in tal senso, farà fede la data presente sul sito delle poste italiane, per stabilire il giorno da cui decorre, che coincide con la data di consegna dell'oggetto). Verrà in questo caso, risarcito "unicamente" il solo valore dell'oggetto pagato, le spese di spedizione con raccomandata, sia di andata che di ritorno, restano "interamente" a carico dell'acquirente. Per avere maggiori informazioni su questo e per ogni altro tipo d'informazione o dubbio, potete tranquillamente contattarmi. Dai sempre un'occhiata a tutte le altre mie inserzioni...., per più acquisti, faccio pagare sempre e soltanto un'unica spedizione!

    Anzio

    20 luglio, 14:24

    15 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: