I migliori cartoni Disney: la top 20 dei classici senza tempo

Riguardiamo i cartoni Disney più indimenticabili con una classifica dei magnifici Classici che ci hanno emozionato per oltre 70 anni.

classici disney

I cartoni Disney, definiti semplicemente Classici Disney, sono la collana di film d’animazione americani in cui si trovano alcuni dei personaggi più popolari di sempre: chi non ricorda Peter Pan e Robin Hood? E spesso, prima dei [artoni animati della TV o dei videogiochi, questi capolavori di animazione ci tenevano compagnia nei lunghi pomeriggi dell’asilo o dei giorni di scuola, magari in formato VHS.

Prima che la Pixar iniziasse a farla da padrone con le sue grafiche computerizzate, c’erano i cartoni rigorosamente disegnati, popolati da eroi, simpatici animali, e principesse in attesa del principe azzurro.

Dal 1937, anno di uscita di Biancaneve e i sette nani, fino al “rinascimento” disneyano degli anni ’90, sono usciti tanti Classici Disney che hanno segnato la nostra infanzia: oggi vogliamo ricordare quelli che, secondo noi, sono stati i migliori 20.

1)      Biancaneve e i sette nani (1937)

Una fiaba senza tempo che grandi e piccini di tutto il mondo conoscono, Biancaneve non è stato solo il primo Classico Disney, ma anche il primo lungometraggio a cartoni animati della storia. Frutto di un grande lavoro da parte dello staff della Disney dell’epoca, Biancaneve stabilì lo standard per tutti i Classici Disney successivi. La giovane bella che viene salvata da un principe, gli intermezzi musicali, i personaggi comici (in questo caso i 7 nani), sono tutti elementi che si ritroveranno ancora molte volte nei cartoni Disney.

2)      Fantasia (1940)

Caso unico nella filmografia Disney, Fantasia è stato un incredibile ibrido di musica, animazione, e riprese con attori reali. La scelta di rappresentare per immagini vari brani di musica classica, eseguiti da un’orchestra diretta dal maestro Leopold Stokowski, rende Fantasia il più “adulto” tra i Classici Disney. Tra i vari spezzoni, il più noto è senza dubbio “L’apprendista stregone”, con musica di Paul Dukas, in cui Topolino nei panni dell’assistente di un mago si mette nei pasticci.

3)      Cenerentola (1950)

Un’altra grande storia d’amore che più classica non si può, questo adattamento di una fiaba di Charles Perrault ha segnato in maniera indelebile l’infanzia di migliaia di bambine. E in effetti in Cenerentola ci sono tutti i più grandi punti di forza dei cartoni Disney: tante grandi canzoni, ma soprattutto la storia a lieto fine di una ragazza di umili origine che incontra il suo principe azzurro. Cenerentola segnò anche il ritorno alla popolarità per i film di Walt Disney, che negli anni ’50 sfornò un classico dietro l’altro.

4)      Alice nel Paese delle Meraviglie (1951)

Questo omaggio di Walt Disney al capolavoro di Lewis Carroll non appartiene alle grandi storie d’amore Disney, ma è un misto di commedia e avventura che ha comunque raggiunto lo stato di classico. Le surreali avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, e i suoi incontri con bizzarri personaggi come il Bianconiglio, il Cappellaio Matto, e lo Stregatto, hanno affascinato diverse generazioni di bambini. Amato dal movimento hippy durante gli anni ’60, Alice è un grande esempio della creatività visuale dei cartoni Disney.

5)      La bella addormentata nel bosco (1959)

Ancora un’altra epica e classicissima storia d’amore Disney, ancora un’altra principessa tormentata da un triste destino, ed ancora un altro principe azzurro che cerca di salvarla a tutti i costi. La bella addormentata nel bosco prosegue nella tradizione dei Classici Disney, aggiungendo alla trama fiabesca dei disegni di qualità veramente pregiata. Probabilmente l’ultimo film della prima “età dell’oro” Disney, che per i successivi tre decenni non realizzò altri cartoni tratti da fiabe antiche.

6)      La spada nella roccia (1963)

Tra draghi, pescetti, e gufi parlanti, maghi e cavalieri, e le leggende medievali di Re Artù e della spada Excalibur, La spada nella roccia è sicuramente uno dei cartoni Disney più divertenti di sempre. Le avventure del giovane scudiero Semola e di Mago Merlino tra giostre medievali e bizzarri incantesimi, continuano a far ridere i bambini di ieri e di oggi, e tante scene sono diventate dei veri e propri cult. Si tratta dell’ultimo cartone animato uscito con Walt Disney ancora in vita, dando inizio ad un periodo di calo della produzione.

7)      Robin Hood (1973)

Una delle tante occasioni in cui i protagonisti di un film Disney sono animali antropomorfi, in questo caso per reinventare alla maniera disneyana la nota leggenda di Robin Hood. Ad interpretare la simpatica canaglia che ruba ai ricchi per dare ai poveri c’è qui una volpe, mentre orsi, galli, leoni, serpenti, e altri animali fanno da personaggi di contorno. Un Classico Disney dal sapore scanzonato e avventuroso, pieno di gag divertentissime anche per gli spettatori più cresciuti.

8)      La bella e la bestia (1991)

Unico tra i Classici Disney ad essere nominato all’Oscar come Miglior Film, e primo di sempre tra i film di animazione, La bella e la bestia segnò l’esplosione definitiva del cosiddetto Rinascimento Disney degli anni ’90. Merito questo di una romanticissima e tormentata storia d’amore tra l’incantevole Belle e un principe trasformato in Bestia mostruosa da un incantesimo. Un’altra grande storia d’amore a lieto fine, accompagnata da memorabili canzoni, una trama coinvolgente, e disegni curatissimi.

9)      Il Re Leone (1994)

Probabilmente il miglior Classico Disney degli anni ’90, Il Re Leone è un film dal sapore epico che ha certamente segnato l’infanzia di molti. Mischiando perfettamente avventura, comicità, momenti commoventi, e addirittura riflessioni sulla vita e la morte, la storia della riconquista del trono tra mille peripezie da parte del leone Simba non può lasciare indifferenti. Se a questo aggiungiamo degli incantevoli paesaggi africani a fare da sfondo, ecco la ricetta di un vero cult firmato Disney.

10)   Pocahontas (1995)

Il primo tra i Classici Disney ad ispirarsi a personaggi storici e ad una vicenda realmente accaduta, Pocahontas affronta il tema della colonizzazione dell’America da parte degli inglesi. Il film è stato accusato di usare stereotipi e inesattezze storiche, ma è anche stato lodato per avere per la prima volta presentato un’eroina femminile indipendente e non sottomessa. Quel che è certo è che Pocahontas è una bella storia di amore e di avventura, che cerca di dare un taglio moderno alle classiche produzioni Disney.

11) Il Libro della Giungla (1967)

Chi non ha sognato di crescere nella giungla, spiccando il volo aggrappato da una liana all’altra, liberi e felici assieme agli animali!? L’unico problema era non diventare il pranzo di Shere Khan!

12) Lilly e il Vagabondo (1955)

Speriamo non sia successo a nessuno di noi di privare di attenzioni il nostro cane all’arrivo di un bebè! Volete sapere cosa si prova? Chiedetelo a Lilly!

13) Dumbo (1941)

Storia di un elefante che sogna di volare, scappando da una vita di prigionia e umiliazioni. Commovente!

14) La Sirenetta (1989)

Tratto dalla fiaba di Andersen, è considerato il primo del Rinascimento Disney di fine anni 80. Sebastian che canta “in fondo al mar” è nella mente di tutti!

15) Aladdin (1992)

Il genio dei desideri, la splendida Jasmine , la lampada,il tappeto volante, il Granvisir, Jafar e il suo pappagallaccio Jago, la scimmietta Abu: un vortice di personaggi meravigliosi ed una storia avvincente e dai sapori orientali!

16) La Carica dei 101 (1961)

Non si può non avere impressa nella memoria la voce di Crudelia De Mon che invoca i “cuccioli”: 101 batuffoli bianchi ricoperti di “splendide macchie” che vivono mille peripezie, accompagnati dagli amorevoli Pongo e Peggy, dal pianista strampalato Rudy e dalla dolce Anita, senza dimenticare  gli impareggiabili Orazio e Gaspare!

20) Gli Aristogatti (1970)

“Tutti quanti voglion fare jazz” Un film che si muove al ritmo sincopato del buon jazz parigino; una favola rocambolesca, sorprendente, miagolante quanto basta per ottenere un mix favoloso!

18) Bambi (1942)

Film del lontano 1942. Parla della vita di Bambi, un cervo dalla coda bianca e dei suoi genitori, dei suoi amici Tamburino il coniglio e Fiore la puzzola.  Come nei primi film Disney, nasconde un lato triste.

19) La Spada Nella Roccia (1963)

“Semolaaa” urlava Mago Merlino quando il suo alunno scudiero non si impegnava sui libri, bacchettato dallo scorbutico Anacleto. “Ocheti uocheti pocheti ua, abra cabra dabra da!!”.Pesci, scoiattoli, cavalieri e piatti da lavare: l’infanzia tumultuosa del futuro Re Artù!!

20) Red e Toby Nemici Amici (1981)

Red la piccola volpe orfana e Toby un piccolo cane da caccia che crescono amici e si trasformano negli anni in preda e cacciatore. Anche di questo film non possiamo che ricordarci la bellezza e semplicità dei sentimenti che da bambini si provavano guardandolo, l’apprensione per l’amicizia dei due animali e la gioia del lieto fine!

Tra risate, romanticismo, e grandi melodie, i Classici Disney sono rimasti nel cuore di tutti. Forse però non avete mai pensato, come ha fatto Buzzfeed, a come starebbero le principesse Disney con una folta barba…