30 Annunci

Link sponsorizzati

Kawasaki h 2 in Motori

  • Lambretta innocenti 125 dl / kawasaki h2 750 h1 500

    Lambretta innocenti 125 dl / kawasaki h2 750 h1 500

    Lambretta 125 DL del 1969 iscritta FMI perfetta vendo o permuto conguagliando solo con kawasaki H2 750 / H1 500 di mio gradimento in medesime ottime condizioni.disponibili,se preferiti i cofani bianchi o il nasello color turchese.non vendo all'estero e ad affaristi

    Roma

    17 gennaio, 10:24

    5.000 €

  • KAWASAKI W650 / kawasaki h2 750 h1 500

    KAWASAKI W650 / kawasaki h2 750 h1 500

    Bellissima e perfetta, tagliandi regolari, revisione sino al 2019 anno dal quale diverra' d'epoca, corredata di borse in pelle.non vendo all'estero e ad affaristi.permuto conguagliando unicamente con Kawasaki H2 750 /H1 500 solo se in ottimo stato e di mio gradimento

    Roma

    17 gennaio, 10:10

    5.000 €

  • Cerco: Kawasaki mach h1 h2

    Cerco: Kawasaki mach h1 h2

    Cerco kawasaki mach 3 500 kawasaki mach 4 750,con documenti o senza documenti da restaurare pagamenti in contanti

    Bergamo

    13 gennaio, 14:11

    Contatta l'utente

  • La tua ricerca continua con altri annunci selezionati per te!

  • Ricambi Kawasaki Mach III / IV H1 H2 KH 400 500 750

    Ricambi Kawasaki Mach III / IV H1 H2 KH 400 500 750

    Vendo ricambi provenienti da Kawasaki KH 400 , alcuni compatibili con Mach III 500 H1 e Mach IV 750 H2 Ho disponibili SOLO i seguenti pezzi: Cerchio anteriore cromato a raggi - 100 euro Disco freno anteriore - 40 euro Cerchio posteriore con tamburo e parastrappi - 100 euro Perno ruota anteriore - 20 euro Chiocciola contachilometri - 30 euro Cavo freno posteriore - 20 euro Codino con fanalino posteriore - 60 euro Spedizione in tutta italia a 10 euro. Preferisco contatti via mail - whatapp - sms Contattatemi per foto dettagliate. Valuto offerte

    Genova

    Ieri, 13:55

    100 €

  • S-K10SO15-HHX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 R 2015>2016

    S-K10SO15-HHX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 R 2015>2016

    L' AZIENDA La ASSO RACING TORINO è da 30 Anni un' Azienda Leader nella Divisione degli Impianti di Scarico Sportivi per Auto e Moto. La nostra Azienda, Commercializza, Costruisce, Installa, Ripara e Modifica tutta la Gamma degli Impianti di Scarico Completi e Silenziatori Omologati CEE ad uso Stradale e Gruppo A / N non provvisti di Omologazione CEE per uso Esclusivamente Sportivo. QUALITA', CONOSCENZE TECNICO / COSTRUTTIVE E FUNZIONALI, ESPERIENZA E UNA ELEVATISSIMA PROFESSIONALITA' sono i requisiti che pongono la nostra Azienda ai Vertici della Categoria. Siamo inoltre Rivenditori e Installatori Ufficiali e Autorizzati del prestigioso Marchio AKRAPOVIC. Servizio Spedizioni Italia e Estero. ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO: - Lunedì - Venerdì: 8,30 / 19,30 - Sabato Mattina: 8,30- 12,30 - Sabato Pomeriggio solo su Prenotazione. CONTATTI: - 011.6402912 - Linea Aziendale - 338.9326496 - Titolare DESCRIZIONE: Linea Slip on (CARBONIO)

    Moncalieri

    Ieri, 12:02

    1.391 €

  • S-K10SO15-HHX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 2015>2016

    S-K10SO15-HHX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 2015>2016

    L' AZIENDA La ASSO RACING TORINO è da 30 Anni un' Azienda Leader nella Divisione degli Impianti di Scarico Sportivi per Auto e Moto. La nostra Azienda, Commercializza, Costruisce, Installa, Ripara e Modifica tutta la Gamma degli Impianti di Scarico Completi e Silenziatori Omologati CEE ad uso Stradale e Gruppo A / N non provvisti di Omologazione CEE per uso Esclusivamente Sportivo. QUALITA', CONOSCENZE TECNICO / COSTRUTTIVE E FUNZIONALI, ESPERIENZA E UNA ELEVATISSIMA PROFESSIONALITA' sono i requisiti che pongono la nostra Azienda ai Vertici della Categoria. Siamo inoltre Rivenditori e Installatori Ufficiali e Autorizzati del prestigioso Marchio AKRAPOVIC. Servizio Spedizioni Italia e Estero. ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO: - Lunedì - Venerdì: 8,30 / 19,30 - Sabato Mattina: 8,30- 12,30 - Sabato Pomeriggio solo su Prenotazione. CONTATTI: - 011.6402912 - Linea Aziendale - 338.9326496 - Titolare DESCRIZIONE: Linea Slip on (CARBONIO)

    Moncalieri

    Ieri, 12:02

    1.391 €

  • S-K10E3-HX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 2015>2016

    S-K10E3-HX2C AKRAPOVIC KAWASAKI NINJA H2 2015>2016

    L' AZIENDA La ASSO RACING TORINO è da 30 Anni un' Azienda Leader nella Divisione degli Impianti di Scarico Sportivi per Auto e Moto. La nostra Azienda, Commercializza, Costruisce, Installa, Ripara e Modifica tutta la Gamma degli Impianti di Scarico Completi e Silenziatori Omologati CEE ad uso Stradale e Gruppo A / N non provvisti di Omologazione CEE per uso Esclusivamente Sportivo. QUALITA', CONOSCENZE TECNICO / COSTRUTTIVE E FUNZIONALI, ESPERIENZA E UNA ELEVATISSIMA PROFESSIONALITA' sono i requisiti che pongono la nostra Azienda ai Vertici della Categoria. Siamo inoltre Rivenditori e Installatori Ufficiali e Autorizzati del prestigioso Marchio AKRAPOVIC. Servizio Spedizioni Italia e Estero. ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO: - Lunedì - Venerdì: 8,30 / 19,30 - Sabato Mattina: 8,30- 12,30 - Sabato Pomeriggio solo su Prenotazione. CONTATTI: - 011.6402912 - Linea Aziendale - 338.9326496 - Titolare DESCRIZIONE: Linea Evolution (CARBONIO)

    Moncalieri

    Ieri, 11:57

    3.413 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore Acqua Maggiorato Racing + KIT    I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:42

    1.558 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore Acqua Maggiorato Racing + KIT    I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:42

    1.558 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 10 R

    H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 10 R

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore acqua supplementare con kit I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:41

    719 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore acqua supplementare con kit I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:41

    681 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 10 R

    H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 10 R

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore acqua supplementare con kit I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:41

    658 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore acqua supplementare con kit I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:35

    681 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    H2O Performance Radiatore Acqua Addizionale + kit per Kawasaki ZX 6 R

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore acqua supplementare con kit I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:35

    658 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore Acqua Maggiorato Racing + KIT   I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:35

    1.553 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore Acqua Maggiorato Racing + KIT   I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:35

    1.558 €

  • H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    H2O Performance Radiatore Acqua Maggiorato Racing + kit per Kawasaki Z

    Radiatori Racing H2O PERFORMANCE   Radiatore Acqua Maggiorato Racing + KIT ( Leo Vince Exhaust - TROFEO)   I concetti di base Più cavalli vengono generati dal motore e più calore viene generato. Quando il motore raggiunge circa 85°C (185°F) inizia a perdere potenza e quando raggiunge 118°C (244,4°F) si perdono fino a 6-7 HP con il rischio di seri danni. Il raffreddamento è una delle principali cause di rottura in qualsiasi tipo di gara: il radiatore è importante per le prestazioni e la durata del motore da gara. Come funzionano Il radiatore rimuove il calore inutilizzato del motore. Questa funzione viene realizzata dal fluido che porta il calore fuori dal motore fino al radiatore. Nel radiatore il fluido passa attraverso la rete di tubi/alette che dissipano il calore. Perché un radiatore da gara in alluminio Sebbene il concetto di radiatore sia molto semplice, riuscire a far lavorare il radiatore in condizioni estreme di gara non è semplice. I radiatori di serie per moto ed auto non sono progettati per sostenere le sollecitazioni di gara, sia in termini di robustezza che prestazioni. I radiatori per applicazioni stradali sono progettati per svolgere il compito richiesto al costo più basso possibile. Il risultato è la loro capacità di raffreddare il motore di una moto o auto durante un normale utilizzo, non certo sotto lo stress di una gara. I tubi di un radiatore sono la fonte primaria di raffreddamento mentre le alette sono quella secondaria. Siccome i tubi sono più costosi delle alette, i produttori tendono ad aumentare il numero di alette e diminuire il numero dei tubi. In un buon radiatore in alluminio viene fatto l'opposto: più superficie dei tubi e meno alette aumentano il potere di raffreddamento. L'elevato numero di alette può anche compromettere le prestazioni del radiatore: più alette diminuiscono lo spazio attraverso cui passano sporco e detriti, rendendo difficoltoso il raffreddamento ottenuto dall'aria che passa attraverso il radiatore. Questo aspetto è molto importante in gara dove sono presenti più detriti, gomma ed altro. Inoltre l'alto numero di alette costringe l'aria a passare attorno e non attraverso gli elementi radiati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che i radiatori standard sono progettati per un flusso d'aria senza limitazioni, mentre in gara chi precede blocca questo flusso e può comprometterne il giusto funzionamento. Altri aspetti importanti sono la robustezza ed il peso. I radiatori da gara hanno le vaschette saldate ai tubi invece che sigillate con altri procedimenti più economici. Questo particolare rende il radiatore da gara molto solido e capace di sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto. I radiatori in alluminio sono anche molto più leggeri degli originali grazie al materiale più leggero ed al ridotto numero di alette.

    Portici

    13 gennaio, 04:35

    1.553 €

  • Braking P1R coppia pastiglie freno racing per Kawasaki H2R ZX-10R

    Braking P1R coppia pastiglie freno racing per Kawasaki H2R ZX-10R

    Pastiglie Braking racing P1R.Prestazioni, durata e massima performance.La gamma di pastiglie racing Braking P1R ad alte prestazioni è stata sviluppata esclusivamente per la Superbike e la SuperSport e progettata per offrire il massimo delle prestazioni nelle competizioni più estreme: maggiore controllo della frenata, stabilità dell'impianto, aumento della potenza frenante, resistenza alle alte temperature ed usura ridotta. Inoltre grazie alle loro caratteristiche tecniche possono essere utilizzate senza dover "scaldare" l'impianto frenante, sono difatti performanti già dalla prima frenata.Le principali caratteristiche di questo tipo di materiale sviluppato in Giappone, sono l'elevato attrito e la costanza di rendimento soprattutto con temperature del disco elevate, garantendo una frenata modulabile, potente e costante.Ottime per dischi Braking round o wave modello Batfly, SK2 e per qualsiasi altro tipo di disco Brembo o Discacciati.Note: In Vendita 1 Blister (Confezione Singola)

    Portici

    12 gennaio, 22:34

    83 €

  • Leva Freno Kawasaki H1 500 2T 1969-1971

    Leva Freno Kawasaki H1 500 2T 1969-1971

    Vendo la leva completa del freno per Kawasaki H1 500 2T a tre cilindri, anni compresi tra il 1969 e il 1971, con freni a tamburo. Il kit comprende la leva, il manichetto e il registro. Il tutto è usato, ma tenuto in ottime condizioni, perfettamente originale come testimoniano le foto con la scritta "Japan", considerati quasi introvabili. Per qualsiasi altra foto o informazione, contattatemi via email o via telefono.

    Soriano nel Cimino

    12 gennaio, 19:45

    160 €

  • KAWASAKI - Kit Wiseco per la H2 750. (2pistoni 71.5 mm)

    KAWASAKI - Kit Wiseco per la H2 750. (2pistoni 71.5 mm)

    Due nuovi pistoni Wiseco, diametro 71.5 mm.

    Manzano

    12 gennaio, 17:29

    250 €

  • Leva Freno per Kawasaki Z1 H1 H2 S3 1973-1975

    Leva Freno per Kawasaki Z1 H1 H2 S3 1973-1975

    Vendo una leva del freno (brake lever) codice 46058-004 adatta per Kawasaki Z1, H1, H2 e S3 per gli anni compresi tra il 1973 e il 1975, nuova, in perfetto stato, ancora imbustata. Causa: inutilizzo.

    Soriano nel Cimino

    31 dicembre, 15:38

    30 €

  • Ricambi X Kawasaki 750 H2 1972

    Ricambi X Kawasaki 750 H2 1972

    Ricambi X Kawasaki 750 H2 1972 Vendo Ammortizzatori nuovi + Segmenti pistone Vendo in blocco Preferibilmente Ritiro nord ovest Milano Possibile spedizione

    Rho

    31 dicembre, 00:25

    150 €

  • Kawasaki h1-h2 mach -supporto tubo freno

    Kawasaki h1-h2 mach -supporto tubo freno

    KAWASAKI MACH H1 D-E-F Clacson/Horn 30,00 (originale e funzionante) asse forchetta cambio 50,00 perni fissaggio testata 5,00 euro l'uno (sono 11) valvola di ritegno 30,00 perno sostegno motore posteriore 15,00 tappo olio 25,00 accensione rotore 20,00 (dado fissato sullâ€(TM)albero motore) chiavetta mezzaluna albero motore 5,00 (codice 14013-004) mezzaluna impostazione cuscinetto 5,00 (codice 14013-1004) mezzaluna impostazione albero motore 5,00 leva freno 20,00 gommini ed accessori sella, 15,00 guarnizioni testata (per il 500: 3 pezzi), 15,00 terminale in metallo tubo freno,30,00 supporto cromato per tubo freno, 30,00 Parti di guaina accelleratore e aria 20,00 Accessori sottosella 20,00 semimanubri TOMMASSELLI forcella da 37mm, 200,00

    Fondi

    27 dicembre, 09:02

    30 €

  • KAWASAKI MACH H1-H2-D-E-F leva freno

    KAWASAKI MACH H1-H2-D-E-F leva freno

    Asse forchetta cambio 50,00 perni fissaggio testata 5,00 euro l'uno (sono 11) valvola di ritegno 30,00 perno motore posteriore 15,00 tappo olio 25,00 accensione rotore 20,00 (dado fissato sull'albero motore) chiavetta mezzaluna albero motore 5,00 mezzaluna impostazione cuscinetto 5,00 (quella piccola) leva freno 20,00 gommini ed accessori sella, 15,00 guarnizioni testata (per il 500: 3 pezzi), 15,00 terminale in metallo tubo freno,30,00 supporto cromato per tubo freno, 30,00 Parti di guaina accelleratore e aria 20,00 Accessori sottosella 20,00 clacson/horn 20,00 semimanubri TOMMASSELLI forcella da 37mm, 200,00

    Fondi

    27 dicembre, 08:52

    20 €

  • Ricambi x Kawasaki 750 H2 anno 1972

    Ricambi x Kawasaki 750 H2 anno 1972

    Ricambi x Kawasaki 750 H2 Anno 1972 Vendo Blocchetto accensioni con chiavi Codice 27005-036 Segmenti pistone STD Codice 13001-050 pz.3 Ammortizzatori nuovi Vendo in blocco O separatamente Possibile spedizione o ritiro nord ovest milano

    Lainate

    18 dicembre, 16:20

    Contatta l'utente

  • Kawasaki h1-h2 mach - ricambi-chiavetta impostazione cuscinetto

    Kawasaki h1-h2 mach - ricambi-chiavetta impostazione cuscinetto

    KAWASAKI MACH H1 D-E-F,H2 asse forchetta cambio 50,00 perni fissaggio testata 5,00 euro l'uno (sono 11) valvola di ritegno 30,00 perno motore posteriore 15,00 tappo olio 25,00 accensione rotore 20,00 (dado fissato sull albero motore) chiavetta mezzaluna albero motore 5,00 (codice 14013-004) mezzaluna impostazione cuscinetto 5,00 (codice 14013-1004) mezzaluna impostazione albero motore 5,00 leva freno 20,00 gommini ed accessori sella, 15,00 guarnizioni testata (per il 500: 3 pezzi), 15,00 terminale in metallo tubo freno,30,00 supporto cromato per tubo freno, 30,00 Parti di guaina accelleratore e aria 20,00 Accessori sottosella 20,00

    Fondi

    18 dicembre, 11:33

    5 €

  • KAWASAKI h1-h2 MACH - forchetta camb.ed altro

    KAWASAKI h1-h2 MACH - forchetta camb.ed altro

    KAWASAKI MACH H1 D-E-F asse forchetta cambio 50,00 perni fissaggio testata 5,00 euro l'uno (sono 11) valvola di ritegno 30,00 perno motore posteriore 15,00 tappo olio 25,00 accensione rotore 20,00 (dado fissato sullâ€(TM)albero motore) chiavetta mezzaluna albero motore 5,00 (codice 14013-004) mezzaluna impostazione cuscinetto 5,00 (codice 14013-1004) mezzaluna impostazione albero motore 5,00 leva freno 20,00 gommini ed accessori sella, 15,00 guarnizioni testata (per il 500: 3 pezzi), 15,00 terminale in metallo tubo freno,30,00 supporto cromato per tubo freno, 30,00 Parti di guaina accelleratore e aria 20,00 Accessori sottosella 20,00

    Fondi

    18 dicembre, 11:27

    50 €

  • KAWASAKI MACH- H1-H2-asse forchetta cambio

    KAWASAKI MACH- H1-H2-asse forchetta cambio

    KAWASAKI MACH H1 D-E-F / H2 asse forchetta cambio 50,00 perni fissaggio testata 5,00 euro l'uno (sono 11) valvola di ritegno 30,00 perno motore posteriore 15,00 tappo olio 25,00 accensione rotore 20,00 (dado fissato sullâ€(TM)albero motore) chiavetta mezzaluna albero motore 5,00 (codice 14013-004) mezzaluna impostazione cuscinetto 5,00 (codice 14013-1004) mezzaluna impostazione albero motore 5,00 leva freno 20,00 gommini ed accessori sella, 15,00 guarnizioni testata (per il 500: 3 pezzi), 15,00 terminale in metallo tubo freno,30,00 supporto cromato per tubo freno, 30,00 Parti di guaina accelleratore e aria 20,00 Accessori sottosella 20,00

    Fondi

    18 dicembre, 11:20

    50 €

  • Ricambi Kawasaki KLR, Z1 R, Z1, H1 2 tempi, KZ

    Ricambi Kawasaki KLR, Z1 R, Z1, H1 2 tempi, KZ

    Per acquistare o avere informazioni relative ai ricambi inviateci una mail, oppure contattateci dal lunedì al venerdì esclusivamente dalle ore 10:00 alle ore 12:00. Disponiamo solamente dei ricambi in elenco, nelle foto possono essere presenti ricambi già venduti. FOTO N 1 - Kawasaki KLR 600 prima serie il serbatoio presenta un piccolo avvallamento come da foto, interno perfetto 100,00 radiatori dx + sx 80,00 l'uno faro anteriore completo 50,00 strumentazione + telaietto ant 150,00 1 freccia completa 20,00 3 corpi freccia senza supporto 10,00 l'uno pedane passeggero + supporti 35,00 parafango posteriore nero completo di fanale 50,00 parafango anteriore nero 50,00 tubo freno ant 15,00 carburatore completo, smontato, pulito, controllato e provato 150,00 (per accensione a pedale) statore 80,00 spillo conico carburatore nuovo euro 22,50 FOTO N 2 Sella Kawasaki Gaman Z1 900 anno '73/'74, in ottime condizioni, nessuno strappo euro 150,00 FOTO N 3 - Sella Kawasaki Z1 R stile bomber su scocca originale completa di pedale accensione originale euro 100,00 - Sella Kawasaki Z1 900 Gaman '73/'74 bianca, da rifoderare euro 70,00 - Sella Kawasaki probabilmente KZ 1000 o 750, presenta qualche piccolo difetto, euro 70,00 - Kawasaki H1 500 2 tempi cavo originale frizione codice 54011-050 nuovo euro 45,00 FOTO N 4 - Kawasaki anni '80/'90 parastrappi originale nuovo codice 92160/1398 euro 50,00 tenditore catena nuovo originale Kawasaki GPZ 1000 RX codice 39170/1053 euro 100,00 serratura bauletto originale nuova codice 270165225 euro 25,00 FOTO N 5/6 Kawasaki 1000 anni '80 gruppo cilindro pistoni in buone condizioni (sul cilindro é marcato 0,998L) 150,00 testata completa di alberi a cammes montati su bronzine in ottimo stato 200,00 albero motore nudo ottimo stato 150,00 FOTO N 7 - Kawasaki KLR 600 1984/87 Scarico Arrow usato in buone condizioni, integro, adattabile anche ad altre moto euro 150,00 FOTO N 8 - Kawasaki Z1 900 probabile '76 Faro anteriore completo Koito ottime condizioni completo di parabola posteriore euro 90,00 - Probabile kawasaki z 400 e/o altre cerchio anteriore originale 40 fori takasako 185x19 7b305 japan - cromatura originale in buone condizioni euro 70,00 Tutti i prezzi sono esclusi spese di spedizione.

    Vicenza

    18 dicembre, 09:19

    Contatta l'utente

  • 2 Mortalizzatori originale per Kawasaki H1 500

    2 Mortalizzatori originale per Kawasaki H1 500

    Originale amortalizzatori per la Kawa 500

    Manzano

    17 dicembre, 17:17

    120 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: