7 Annunci

Link sponsorizzati

Bimota tesi in Motori

  • Dischi Freno per BIMOTA TESI 1D 851 1990-1991

    Dischi Freno per BIMOTA TESI 1D 851 1990-1991

    I dischi ROTONDI FLOTTANTI Evolution Italy sono ricavati dal pieno e prodotti con macchine a controllo numerico CNC. Sono composti da due materiali diversi: - la pista è in acciaio inox martensitico AISI 420 ad elevata percentuale di carbonio - il cestello è in alluminio anodizzato Anticorodal 6082. La loro peculiarità è di avere la pista libera di muoversi lateralmente rispetto al cestello. Grazie a questa proprietà, in caso di disallineamento della pista frenante, causata dal surriscaldamento, avverrà un autoallineamento tra pastiglie e pista che conferirà una soglia di resistenza agli sforzi maggiore rispetto ad un disco tradizionale. La pista ed il cestello sono unite tramite NOTTOLINI in ACCIAIO che possono montare sia RASAMENTI PIATTI che ONDULATI. Con i rasamenti piatti il disco risulta più RUMOROSO perchè il cestello è più libero di muoversi. Questo tipo di rasamento è generalmente usato solo in pista. Con i rasamenti ondulati il disco, ha sempre il movimento laterale della pista frenante, ma risulta più SILENZIOSO, perchè il gioco del cestello è ammortizzato proprio dal rasamento ondulato. Anche rispetto ai dischi solidi senza cestello hanno un ulteriore vantaggio perchè, data la ridotta trasmissione di calore dalla pista frenante al cestello, diminuisce il rischio di distorsione del disco. I colori disponibili dei cestelli sono: arancione, blu, nero, oro, rosso, silver, titanio e verde. Per personalizzare gli accessori della vostra moto abbiamo aggiunto i servizi ANODIZZAZIONE e MARCATURA LASER.

    Lissone

    31 maggio, 17:48

    260 €

  • Dischi Freno per BIMOTA TESI 1D 851 1990-1991

    Dischi Freno per BIMOTA TESI 1D 851 1990-1991

    I dischi FLOTTANTI MARGHERITA Evolution Italy sono ricavati dal pieno e prodotti con macchine a controllo numerico CNC. Sono composti da due materiali diversi: - la pista è in acciaio inox martensitico AISI 420 ad elevata percentuale di carbonio - il cestello è in alluminio anodizzato Anticorodal 6082. La loro peculiarità è di avere la pista libera di muoversi lateralmente rispetto al cestello. Grazie a questa proprietà, in caso di disallineamento della pista frenante, causata dal surriscaldamento, avverrà un autoallineamento tra pastiglie e pista che conferirà una soglia di resistenza agli sforzi maggiore rispetto ad un disco tradizionale. Il modello Margherita è stato creato per di facilitare: - l'espulsione dei residui di consumo delle pastiglie - un maggior raffreddamento del disco La pista ed il cestello sono unite tramite NOTTOLINI in ACCIAIO che possono montare sia RASAMENTI PIATTI che ONDULATI. Con i rasamenti piatti il disco risulta più RUMOROSO perchè il cestello è più libero di muoversi. Questo tipo di rasamento è generalmente usato solo in pista. Con i rasamenti ondulati il disco, ha sempre il movimento laterale della pista frenante, ma risulta più SILENZIOSO, perchè il gioco del cestello è ammortizzato proprio dal rasamento ondulato. Anche rispetto ai dischi solidi senza cestello hanno un ulteriore vantaggio perchè, data la ridotta trasmissione di calore dalla pista frenante al cestello, diminuisce il rischio di distorsione del disco. I colori disponibili dei cestelli sono: arancione, blu, nero, oro, rosso, silver, titanio e verde. Per personalizzare gli accessori della vostra moto abbiamo aggiunto i servizi ANODIZZAZIONE e MARCATURA LASER.

    Lissone

    14 febbraio, 14:59

    260 €

  • Pastiglie Freno Brembo SA Sinterizzate Anteriori Bimota Tesi 1000 2D 2

    Pastiglie Freno Brembo SA Sinterizzate Anteriori Bimota Tesi 1000 2D 2

    Sono caratterizzate da un elevato coefficiente d'attrito costante in tutte le condizioni d'utilizzo, quindi sia a freddo che a caldo nitamente ad un'usura contenuta che garantisce durata e percorrenza kilometrica adeguata. + SA - Mescola sinterizzata specifica per applicazione anteriore, caratterizzata da una buonissima efficienza in tutte le condizioni 'utilizzo. Ottima alternativa alle pastiglie originali.Il segreto di una frenata sicura sta anche nelle pastiglie  Brembo, leader mondiale dei freni, integra la propria offerta con una gamma completa di pastiglie ad elevate prestazioni, risultato di una tecnologia d'avanguardia volta a migliorare la sicurezza dell'intero sistema frenante. Con un'ampia varietà di mescole, dalle sinterizzate alle carbon-ceramiche, e un elevatissimo numero di codici prodotto, Brembo soddisfa le specifiche esigenze di tutti i tipi di moto - da competizione, strada, città, off-road - e le aspettative di tutti i piloti. Le mescole normalmente utilizzate negli impianti frenanti sono classificabili in due sole famiglie, ORGANICHE e SINTERIZZATE e l'impiego di un tipo piuttosto che l'altro non è assolutamente legato all'utilizzo: esistono infatti pastiglie freno di diversa tipologia nel medesimo campo di utenza.+ Materiali sinterizzati: sono composti di polveri metalliche, con aggiunte di lubrificanti ed abrasivi che vengono agglomerati tra loro attraverso un processo con pressione e temperature elevate. La mescola si fissa al supporto metallico della forma voluta durante il processo di sinterizzazione senza aggiunta di alcun collante. Le polveri metalliche determinano quanto frena la pastiglia e quanto è stabile a temperature elevate; i lubrificanti concorrono nella stabilità complessiva della frenata, gli abrasivi tengono puliti i dischi.+ Scelta della mescola: le pastiglie hanno un loro campo d'applicazione. Questo dipende dalle diverse situazioni che una pastiglia freno deve affrontare: racing - privilegia la frenata ad alte temperature, strada - elevata stabilità, frenate a freddo e a medie temperature. Brembo ha una risposta per ogni esigenza.+ Rodaggio: è importantissimo per tutte le mescole e addirittura fondamentale per la mescola RC. Questa operazione si completa effettuando una serie di frenate leggere, lasciando tempo tra una e l'altra. Si compie così un corretto ciclo termico di riscaldamento e raffreddamento dell'impianto. Il periodo di rodaggio dipende dal tipo di mescola: rodaggio più lungo per le organiche rispetto alle sinterizzate.Le prestazioni delle mescole, molto diverse tra loro, sono descritte attraverso i seguenti parametri: l'efficienza (cioè quanto la pastiglia frena) viene espressa attraverso il coefficiente d'attrito medio e la stabilità dell'attrito alle principali grandezze che caratterizzano la frenata (velocità, decelerazione, temperatura). Viene rilevata attraverso opportune prove al banco e su veicolo.L'usura: è espressa come la quantità di materiale d'attrito usurato (in mm. di spessore oppure in volume) rispetto al numero di frenate effettuate (banco) oppure di Km. percorsi (veicolo). Le differenze funzionali tra le varie mescole si possono riassumere osservando i grafici proposti, relativi al coefficiente d'attrito in funzione della temperatura d'esercizio: si nota che la mescola RC (organico Racing, pag.12) dove 350 - 450°C. di temperatura d'esercizio possono essere considerati condizioni normali,  ossiede un coefficiente d'attrito a caldo molto elevato, mentre le mescole stradali (come appunto è la SA sinterizzato stradale, pag.13) sono progettate per funzionare al meglio a medie/basse temperature, e precisamente attorno ai 300°C. Quindi queste ultime, se utilizzate in pista e quindi sollecitate oltre misura, risentiranno dell'effetto di "fading" e cioè il degrado del coefficiente d'attrito: infatti, oltre una certa temperatura, tenderanno a perdere efficienza. Al contrario, utilizzando mescole Racing su strada (e quindi con i dischi freddi), il grip non sarà così buono e si potrà avere la frenata un po' lunga. Le mescole intermedie sono naturalmente un compromesso tra queste situazioni descritte, forniranno prestazioni buone in tutte le condizione pur non  eccellendo ai due capi estremi del range di temperatura d'esercizio.       

    Portici

    11 gennaio, 02:55

    28 €

  • Coppia dischi Braking Wave flottanti SK2 320 x 64 per Bimota Tesi 1D 8

    Coppia dischi Braking Wave flottanti SK2 320 x 64 per Bimota Tesi 1D 8

    Dopo 5 anni di successi e 7 titoli mondiali vinti, Braking lancia la secondagenerazione del disco SK.SK2 presenta un mozzo direzionale del 9% più leggero del precedente,una nuova geometria di pista risultato della collaborazione con i più fortiteam del mondo e con una sede nottolino direzionale con angolo di 14°.SK2 si presenta in due versioni: pista base e pista stretta a secondadell'applicazione specifica.il diametro esterno e quello interno del disco hanno un design non tondo che permette una miglioreespansione radiale del disco in condizione di calore estremo. Inoltre, i fori di alleggerimento sonosostituiti da spigoli progettati specificatamente per migliorare il processo di rinnovamento dellepastiglie.BREVETTOREGISTRATODISCHI SK2STRADA & MOTARDSERIE > SK2DESCRIZIONE > DISCO WAVE FLOTTANTE SERIE SK2MOZZO LEGA ALLUMINIOCODICE > WKXXX(L/R)CARATTERISTICHE > WAVE® + PROFILO DISCO DIREZIONALEMOZZO IN ALLUMINIO AL5054NOTTOLINO DIREZIONALEAREA CONTATTO PASTIGLIA STRETTACARATTERISTICHE > BENEFICIpiù grip in frenata > molto prontominor peso > miglior maneggevolezzaalta dissipazione del calore > potenza costante in tutte le condizioniACCESSORI CORRELATI > POMPA MC94-74TUBI E RACCORDI TX - RXPASTIGLIE P1R & CM66 PER UTILIZZO RACINGKIT MAGGIORAZIONE > DISCO WK + DISTANZIALE (CODICE: OKWKXX)KIT DISCO+PASTIGLIE > DISCO WK + PASTIGLIE CM55 PER USO STRADALE(CODICE: WKXXXK) 

    Portici

    10 gennaio, 23:37

    366 €

  • Terminali di scarico Zard Penta Carbonio Racing per Bimota Tesi 3D

    Terminali di scarico Zard Penta Carbonio Racing per Bimota Tesi 3D

    Scarichi Racing per Collettori Originali Articolo RacingMateriale corpo - CarbonioMateriale interno silenziatore - acciaio inoxMateriale fondello posteriore - acciaio inoxMateriale Raccordo: acciaio inoxUn concentrato di tecnologia ed innovazione unico come la Bimota Tesi 3D non poteva avere a disposizione altro scarico se non una realizzazione Zard.A division of G.P. Tecnica, Zard is led by their chief engineer Walter Amiste, formerly of Termignoni. They offer incredible looking exhaust systems that feature exceptional finish, attention to detail and innovative design. They are also noteworthy in that they perform exceptionally well with the OEM ECU.Optional disponibili:Fondelli in carbonioPer il collettore: trattamento ceramico resistente all'alta temperatura disponibile nei colori nero, bianco o crema o colori diversi su richiesta

    Portici

    10 gennaio, 19:00

    937 €

  • BST coppia cerchi in fibra carbonio per Bimota Tesi 3D Black Diamond 5

    BST coppia cerchi in fibra carbonio per Bimota Tesi 3D Black Diamond 5

    BST Black Stone tek costruisce Cerchi in Carbonio di Seconda Generazione perché di tipo monoscocca, senza incollaggi o assemblaggi, cerchi brevettati e realizzati con sistemi di tipo aeronautico simili a quelli usati per le pale di rotore di elicottero, secondo metodi di fabbricazione e di controllo di qualità identici a quelli applicati nel settore aerospaziale. La semplice installazione di un paio di cerchi BST, consentendo una enorme riduzione del MOMENTO di INERZIA, rende possibile un eccezionale miglioramento delle prestazioni della tua moto, tanto su strada che su pista. Sostituire i cerchi originali con una coppia di BST è un lavoro di pochi minuti che produce inimmaginabili miglioramenti di prestazioni, di comfort e di sicurezza. "Quali potrebbero essere i miglioramenti prestazionali dopo avere montato una coppia di cerchi BST?"Le innumerevoli esperienze fatte provano che installare una coppia di cerchi BST su una moto sportiva di 1000 cc ha:un effetto prestazionale pari ad un aumento di circa 10/15 cavalli della potenza motrice oppure, in alternativa, l'effetto equivalente ad un alleggerimento di circa 40 Kg del peso, questo in base alla legge 1=8 globalmente accettata che considera che 1 Kg di peso tolto alle masse non sospese equivale in termini di prestazioni dinamiche ad un alleggerimento di 8 Kg del peso veicolo. Questi vantaggi offrono contemporaneamente l'aumento delle prestazioni ed il miglioramento della maneggevolezza, vantaggi che si traducono quindi in minore fatica per il pilota, ciò che produce un miglioramento della sicurezza in qualsiasi condizione di percorso, strada o pista.Se tu piloti una 1000cc ti ritroverai quindi con una maneggevolezza da 600cc... ci sono poi piloti di 600cc che ci scrivono per dirci che la loro moto con le BST ha la maneggevolezza da 250cc e prestazioni aumentate al punto da permettere, su alcuni circuiti, di fare gioco eguale con le 1000cc. Tutti i piloti però concludono che i cerchi BST offrono un piacere nuovo di andare in moto, con insospettate possibilitá prestazionali in pista e comportamenti su strada che consentono di viaggiare in modo nettamente più sicuro, piacevole e rilassante."sono robustissimi, quindi meno sensibili agli impatti di un qualsiasi cerchio in lega leggera,sono garantiti due annni su strada e circuito, per pezzi e mano d'opera, anche in pista e competizione,non hanno una data di scadenza e hanno brillantemente superato, in numerosi paesi, qualsiasi capitolato omologativo di prova di resistenza, fatica e durataConsultiamo il tabulato dei valori di massa e di inerzia dei cerchi BST stradali, confrontati questa volta con cerchi in magnesio da competizione, forgiati, a 10 razze, sviluppati ed usati esclusivemante in motoGP. Il tabulato si riferisce a prove eseguite presso un Laboratorio di Certificazione indipendente, su cerchi forgiati in magnesio in versione alleggerita motoGP chiamata "Evoluzione", confrontati a cerchi BST intercambiabili che mantengono però la stessa monoscocca in carbonio dei cerchi stradali, cioè studiata e certificata per moto fino a 280 Kg. di peso a secco. A confronto con i cerchi di una motoGP in magnesio forgiato, i cerchi stradali BST offrono unadiminuzione delle masse non sospese pari al 12,3% cioè meno 757 grammi. Mentre tale dato potrà sembrare irrisorio al lettore poco attento, la diminuzione dell'inerzia offerta dai BST arriva pur sempre a meno 25% sul cerchio anteriore ed a meno 28,2% sul posteriore. La diminuzione dell'inerzia offerta dai cerchi BST stradali rimane quindi imponente anche nel caso di confronto diretto con il meglio dei cerchi in lega leggera da competizione, quelli in magnesio forgiato. Questo dipende dal fatto che la rotazione della massa del canale produce sino al 90% delle forze inerziali, mentre il rimanente proviene dalla rotazione delle razze e del mozzo. A questo punto è facile intuire che (sostituendo la parte metallica del cerchio, il canale e le razze, con un materiale composito che unisce altissimi valori di resistenza meccanica ad un peso specifico di poco superiore all'unitá) i cerchi BST in Fibra di Carbonio sono in grado di offrire risparmi di peso I cerchi BST, che escono dal confronto come vincitori assoluti, messi a confronto ad esempio con i cerchi di serie ad esempio della Suzuki GSXR 1000 offronouna diminuzione di massa del 41,4% (pari a meno 5080 grammi) mentrela diminuzione dell'inerzia arriva a meno 54,8% di inerzia per il cerchio anteriore e ad uno spettacolare meno 65,5% di inerzia per il cerchio posteriore. Ogni cerchio è un opera d'arte, un pezzo unico che porta un numero di serie e le caratteristiche identitarie che gli sono specifiche.BST garantisce la tracciabilitá industriale di ogni cerchio per un periodo di venti anni, così come avviene nel settore aerospaziale per i componenti speciali destinati ad uso critico.La robustezza dei cerchi BST e la loro capacitá a subire le più atroci prove di fatica o di impatto senza danni strutturali vengono messe in evidenza dai seguenti documenti: Prova di assorbimento di energia Si tratta di una prova durante la quale il cerchio è stato sottoposto ad un carico di 10.000 Newton in mezzaria tra due razze.  

    Portici

    10 gennaio, 06:27

    3.659 €

  • Coppia dischi Brembo Serie Oro flottanti Bimota Tesi 1D 851 1990-1991

    Coppia dischi Brembo Serie Oro flottanti Bimota Tesi 1D 851 1990-1991

    Dimensioni :Diametro esterno A : 320Diametro centraggio B : 64Interasse fori fissaggio C : 80Diametro fori fissaggio D : 8,5Spessore disco E : 5Le misure sono riferite in millimetri .Brembo offre una gamma completa di dischi freno di qualità superiore, risultato di una tecnologia d'avanguardia, che migliora la sicurezza, le performance e il comfort di ogni tipologia di moto. Page ContentIl disco freno è parte fondamentale di un sistema che deve sempre garantire sicurezza, affidabilità e prestazioni in tutte le condizioni d'utilizzo.Con la linea Serie Oro e la linea Genuine, Brembo offre una gamma completa di dischi in grado di soddisfare qualsiasi necessità, con lo stesso livello qualitativo fornito alle case costruttrici delle moto più emozionanti del mondo.Linea Serie OroI dischi Brembo Serie Oro sono al vertice del settore con una gamma dai contenuti tecnici e qualitativi di altissimo livello. Disponibili in versione "fissa" o "flottante", sono perfettamente intercambiabili con i dischi originali di serie. La Serie Oro è la scelta dei motociclisti che non vogliono rinunciare alla qualità Brembo, ora accessibile a tutti, con quasi 2000 applicazioni disponibili.I dischi flottanti forniscono prestazioni di assoluta eccellenza, grazie all'impiego di materiali di altissima qualità. Sono composti dalla fascia frenante in acciaio Inox, collegata attraverso 10 nottolini di trascinamento alla campana realizzata in lega di alluminio e successivamente anodizzata. 

    Portici

    10 gennaio, 05:24

    316 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: