3 Annunci

Link sponsorizzati

Resofonica in Libri, Film e Musica

  • Basso artigianale resofonico civera

    Basso artigianale resofonico civera

    Basso resofonico civera iteramente fatto a mano anche nei minimi particolari cassa acciaio manico in mogano meccaniche shaller

    Bergamo

    31 maggio, 18:13

    1.600 €

  • Chitarra Resofonica

    Chitarra Resofonica

    Vendo Chitarra Acustica/Resofonica (dobro) Gretsch G 9201 in metallo adatta per Blues, Delta Blues e Country. Molto indicata anche per lo slide. Usata, con qualche segno sulla cassa ma senza nessun tipo di danno strutturale. Amplificazione da rivedere (amplificata successivamente all'acquisto). Necessita di un set-up completo. Senza custodia. No spedizione. Immagini dell'annuncio dimostrative. Disponibili foto reali. NO: Fender, Gibson, Ibanez, Marshall, Epiphone, Squier, ESP, Peavey, Nacional, Fairmont, Cimar, LTD, PRS, Hondo, Seagull, Taylor, Martin, Regal. Disponibili foto anche su Whatsapp.

    Bovezzo

    28 maggio, 22:26

    400 €

  • Chitarra Regal r51 resofonica, Nuova

    Chitarra Regal r51 resofonica, Nuova

    Completa di custodia ,Spider/Bridge, coni in alluminio tornito Circa Regal Dobros & Resonators Il nome Regal è stato associato con la chitarra resofonica dagli anni '20. Saga, bringers della famosa gitano e BLUERIDGE Guitars, abbiamo applicato la stessa dedizione alla qualità a questa gamma di chitarra resofonica La chitarra resofonica o "a risuonatore" (resonator guitar) è un tipo di chitarra inventato negli Stati Uniti d'America alla fine degli anni venti, da John Dopyera, emigrante slovacco. Spesso le chitarre resofoniche vengono erroneamente indicate con la parola dobro, nome di un marchio registrato dalla Gibson Guitar Corporation. Questo nome dovrebbe essere utilizzato più propriamente per indicare solo un particolare tipo di chitarra resofonica, quello a risuonatore spider tipico della produzione delle chitarre Dobro/Gibson.[1]. Il nome "dobro" è l'acronimo di DOpyera BROthers, poiché John Dopyera aveva fondato l'azienda con i suoi tre fratelli. La parola dobro, inoltre, significa "buono" in molte lingue slave. Nei primi decenni del '900 si sviluppò sempre più la tendenza dei musicisti "moderni" a suonare in "ensemble", e la nascita di questo tipo di chitarre corrispose alla crescente necessità da parte dei chitarristi di competere, in termine di volume di suono del proprio strumento, con altri strumenti dal suono potente, come banjo e mandolini, e più tardi con i sempre più numerosi fiati del jazz americano.

    Arese

    13 maggio, 21:35

    878 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: