1.542 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Libri e Riviste a Bergamo

  • Tci attraverso l'Italia

    Tci attraverso l'Italia

    Vendo 18 volumi edizione TCI attraverso l'Italia anni 40 spedizione compresa nel prezzo

    Bergamo

    Ieri, 22:11

    30 €

  • I bambini davanti alla cinepresa - O. Richter -F. Pangerl Garzanti

    I bambini davanti alla cinepresa - O. Richter -F. Pangerl Garzanti

    Garzanti 1975 - 1° edizione molto buono/ottimo - interno perfetto, compatto - bordo superiore puntini umidita' - copertina un taglietto cm 0,5. copertina cartonata - pagine 208 - illustrazioni b/n - cm 14.5x19.5

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    5 €

  • Delta Star - Joseph Wambaugh - 1° Edizione

    Delta Star - Joseph Wambaugh - 1° Edizione

    Euro 5,60 - molto buono - interno perfetto - lieve ingiallimento pagine - bordi leggermente ingialliti- copertina leggeri segni d'uso. brossura - pagine 255. editore:rizzoli - la scala anno:1985 - 1° edizione nell'ottobre 1981 un sottomarino sovietico che trasporta siluri a testata nucleare si incaglia nelle acque territoriali svedesi. i giornali riportano la notizia del clamoroso avvenimento e delle vibrate proteste svedesi all'urss. mentre tutto il mondo è con il fiato sospeso per le possibili conseguenze, alla rampartstation della squadra omicidi di los angeles hanno problemi più immediati e pratici da risolvere. il tenente mario villalobos e i suoi compagni sono alle prese con il caso di missy moonbeam, volata giù dal tetto del wonderland hotel, un alberghetto di periferia. missy era una prostituta, nemmeno di alto bordo, ma nella sua agenda c'è il numero di uno dei più celebri ed esclusivi istituti scientifici del mondo, il caltech, dell'università di california. come c'è finito? poi un altro episodio strano: bad czech, l'agente più svitato e duro della omicidi, si è accorto che la sua carta di credito è stata sostituita con quella di un morto. da chi? e perché? da questi spunti apparentemente slegati, wambaugh prende lo spunto per costruire un'altra di quelle sue storie che vedono all'opera sulle strade della california i poliziotti di los angeles: personaggi disposti a rischiare la vita per il dovere fino al punto di apparire patetici, rissosi e violenti, ma più per sfogare la tensione che per cattiveria, con al centro mario villalobos che, partendo da missy moonbeam, arriva a scoprire che tra la sua morte e il sottomarino atomico sovietico incagliato nelle acque svedesi c'è un legame. per arrivare a dipanare la matassa, mario sconfina dai limiti abituali del suo lavoro seguendo una formula e lln simbolo misteriosi, il delta star per l'appunto. questa volta il caso è più grande e complesso di quelli abituali, ci sono di mezzo spie, sono coinvolti scienziati premi nobel, ma i poliziotti della rampart station si trovano sempre, alla sera, nel bar del vecchio leery a bere e a chiacchierare, per rimandare il più a lungo possibile il momento in cui saranno soli.

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    6 €

  • Notte di Halloween - Tony Hillerman

    Notte di Halloween - Tony Hillerman

    Ottimo Leggeri segni d'uso sovraccoperta Timbro ultima pagina saggio-campione gratuito. Rilegato con sovraccoperta Pagine 300 Editore Piemme Anno 2004

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    25 €

  • Cittadini in uniforme - Accame Falco - Lerici Ediz.1976

    Cittadini in uniforme - Accame Falco - Lerici Ediz.1976

    Euro 2.90 -piu' che buono -interno perfetto- lievissimo ingiallimento pagine - bordi lievemente ingialliti con alcuni puntini di umiditÀ -copertina lievi tracce d'uso, un "taglietto" di 0,5 cm angolo inferiore bordo, polvere del tempo. brossura con alette - pagine 309 editore:lerici anno: 1976 " il presente volume, tratto dagli atti del convegno del psi su il rinnovamento delle forze armate nel rinnovamento dello stato e del paese, svoltosi a roma nei giorni 12,13 e 14 dicembre 1975, è a cura della sezioneproblemi dello stato del psi, della quale è responsabile vincenzo balzamo."

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    3 €

  • Tecnica della fotografia subacquea -Effe 1976 - € 6.50

    Tecnica della fotografia subacquea -Effe 1976 - € 6.50

    Piu' che buono - interno perfetto - molto lieve ingiallimento pagine - bordi leggero ingiallimento - copertina leggero segno pressione parte inferiore angolo dorso, riportata all'interno - sovracoperta sei tagliettini ai margini, uno di 2 cm a ridosso del dorso. rilegato con sovracoperta - pagine 299 - prima pag. dopo copertina un timbro ex proprieta' illustrato - fotografie colori e b/n nuova edizione aggiornata da maurizio saglio cesco ciapanna - effe edizioni - 3° edizione 1976 oo questo volume rappresenta senz'a ombra di dubbio quanto di meglio sia stato scritto in materia in ital'ia -. roberto capasso paese sera oo cesco ciapanna ha scritto un volume moderno e completo. che tratta la materia nei suoi molteplici aspetti. ogni argomento è stato affrontato e risolto organicamente. sfatando diversi luoghi comuni che, dagli inizi della fotografia subacquea, venivano tramandati da un autore al'l'altro. dopo un succinto ma succoso racconto storico. dalle prime esperienze al giorno d'oggi, nel libro vengono toccati di volta in volta gli aspetti tecnici più svariati: dall'ottica all'hluminazione, alla progettazione critica delle custodie, ai problemi pratici della ripresa. questo ha portato alla stesura di un opera che, pur non avendo la pretesa di essere un trattato, esula dai limiti di un semplice manuale pratico. perchè affronta i vari problemi tecnici con metodo rigoroso, senzalasciare zone d'ombr.a od argomenti trattati. superficialmente. l'ottima veste editoriale e le illustrazioni, accuratamente scelte e ben impaginate, assieme allo stile gradevole e leggermente polemico caratteristico del ciapanna. rendono particolarmente interessante la lettura della materia. riteniamo che il volume possa avere larga diffusione fra i fotografi che vogliono estendere il loro campo d'azione al mondo sottomarino ed ai subacquei che desiderano levare il dito dal grilletto del fucile per trasferirlo al bottone di scatto della macchina fotografica -. giancarlo leonardi mondo sommerso tredici capitoli scritti da uno dei massimi esperti di fotografia subacquea dedicati all'arte delle immagini in immersione. la materia è trattata con competenza non teorica, anzi con la sicurezza che deriva dal fatto di aver vissuto personalmente, e risolto, i problemi più delicati. giovanni padovani mare 2000

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    7 €

  • Vite Criminali volume II - John Harvey - Fanucci 1° Ediz.

    Vite Criminali volume II - John Harvey - Fanucci 1° Ediz.

    OTTIMO BROSSURA CON SOVRACOPERTA - PAGINE 281. Anno:2006 In questo volume sono racchiusi racconti firmati dai piú grandi maestri del noir di lingua inglese: Bill James, Dennis Lehane, Bill Moody, George P. Pelecanos, John Straley, Brian Thompson, Don Winslow, Andrew Coburn. I più grandi scrittori dell'hard boiled, provenienti da una sponda all'altra dell'Atlantico, uniti da un unico tema: cosa significa essere un uomo. Otto intensissimi racconti sulla conquista del ruolo di adulto, inseriti in contesti sociali ed economici diversi, e collocati in luoghi e tempi lontani tra loro. Ognuno è un thriller di grande suspense, incentrato sulla figura di un giovane che tenta di superare le difficoltà portate da un processo maturazione accelerato, quasi improvviso. Tutti i racconti contenuti in questa raccolta sono inediti in Italia.

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    5 €

  • L'ultimo longobardo - Marco Salvador

    L'ultimo longobardo - Marco Salvador

    Piemme Anno 2006 - 1° edizione Ottimo Leggeri segni d'uso sovraccoperta. Rilegato con sovraccoperta Pagine 366 Completo talloncino prezzo Monte Sant'Angelo, valle degli Eremi, 932 d.C. Arechi, nobile longobardo, si appresta a ritirarsi definitivamente in monastero, nello stesso monastero dove tutto per lui era cominciato, tanti anni prima. Ha appena terminato di scrivere una lunga confessione. La sua grotta è affollata dai fantasmi del passato, dalle paure, dai rimorsi e dai ricordi. Vuole solo andarsene. Smettere di ricordare. Ricordare quando, quarant'anni prima, aveva cercato disperatamente di salvare il potere dei Longobardi in Italia. Dalla pianura padana, dove aveva assistito alle devastazioni degli Ungari, fino a Roma, dove aveva cominciato a pianificare la sua vendetta. Con un unico scopo: annientare chiunque potesse essere nemico dei longobardi. E per compiere la sua vendetta Arechi non aveva esitato a servirsi di ogni mezzo, comprese le reliquie più importanti come la Santa Lancia. Sue alleate, oltre a maghi e sette sataniche, erano tre donne bellissime: la sensuale e calcolatrice duchessa Ermengarda d'Ivrea, l'intrigante e vendicativa imperatrice Berta e la senatrice Marozia, la donna più bella, potente e corrotta di Roma. Saranno loro a creare, deporre e assassinare papi, re e imperatori in un turbinio di violenza, sesso e intrighi. Una danza macabra destinata a segnare, in un trionfo di sangue, la fine di un'epoca straordinaria, quella dei Longobardi.

    Bergamo

    Ieri, 21:42

    45 €

  • La banda delle stronze - Sonia Muller -Sperling&Kupfer -

    La banda delle stronze - Sonia Muller -Sperling&Kupfer -

    Molto buono - interno perfetto - (la prima pagina dopo copertina una piega ma dovuta ad un difetto di stampa) copertina molto lievi segni d'uso - nessuna piega lettura al dorso. invio immagini brossura con alette - pagine 225 anno:2008 tina, vent'anni e facile all'innamoramento, e le sue tre amiche, rania, joséphine e anne-so, rampolle dell'alta borghesia parigina, vivono nel quartiere très chic di passy. per strada si fanno riconoscere e non per niente i ragazzi le chiamano le stronze. sono la banda delle stronze... e ne vanno ben fiere! bazzicano boutique alla moda, locali molto cool e l'hammam privato della mediorientale rania, la degna figlia di un maniaco del petrolio, con l'abitudine di sbattere la borsa (griffata!) sul muso dei nemici. joséphine, la più bella delle medie, la più bella del liceo, insomma, la più bella e basta, ha una sfrenata passione per le scarpe firmate, che viene subito dopo la passione per i maschi (ne tiene una lista segreta). con rania sono scintille proprio per un furto di ragazzo... anne-so, che ha il grave difetto di non poter fare a meno dello sport, non si capisce a quale titolo faccia parte della banda, visto che lei e il look vivono su due pianeti diversi. la tranquilla routine shopping-chiacchiere-brunch si spezza all'improvviso quando tina perde la testa per hicham, un operaio bello, anzi, stratosfericamente magnifico, che abita in un sobborgo di parigi. pur di vivere il suo sogno d'amore, tina è disposta all'impossibile, gettando nel panico la banda: lasciare i quartieri alti per un mondo sconosciuto, la periferia. un romanzo esilarante che ha scatenato un blog di successo, ma vie de connasse.

    Bergamo

    Ieri, 21:41

    5 €

  • La regina e io - Sue Townsend

    La regina e io - Sue Townsend

    Molto buono - interno perfetto- lieve ingiallimento pagine e bordi - sovracopertina lievi tracce d'uso. rilegato con sovracoperta - pagine 285. editore:cde anno:1993 nel momento in cui la famiglia reale inglese è nell'occhio del ciclone come non mai, l'impertinente sue townsend afferra al volo l'occasione per regalare ai lettori un ironico e spumeggiante divertissement sul tema. in inghilterra, in seguito a un improbabile rivolgimento storico, il partito repubblicano vince le elezioni, decretando così il crollo della monarchia. come immediata conseguenza, gli augusti ospiti di buckingham palace vengono sfrattati dalla loro regale dimora e costretti a traslocare in squallide case popolari. ma non basta: privati di ogni bene - yacht, castelli, scuderie, privilegi... - piombano nelle strette, grigie, malandate vesti di cittadini qualunque, anzi, di diseredati. inutile dire lo choc. tuttavia i windsor, com'è noto, non sono tutti uguali, e ciascuno oppone allo sconvolgente evento una reazione diversa: la regina fa buon viso a cattiva sorte e, impassibile davanti alle immondizie e alla violenza che l'aspettano fuori della porta, si cala immediatamente nel nuovo ruolo di energica massaia. ii suo consorte, philip, non smette un secondo di imprecare contro la sciagura che li ha colpiti... e non muove un dito, mentre la principessa anna si adatta a riparare elettrodomestici. e charles e diana? lui trova finalmente la propria strada: altro che re! si dedica al volontariato, in tenuta da hippy con tanto di codino! la sua malinconica sposa, invece, si rassegna ad accompagnare i figli a una comunissima scuola statale. margaret, poi, scatenatissima, scorrazza da una discoteca all'altra, seguita da un drappello di giovani spasimanti... da questa esilarante commedia i reali, in verità, non escono malconci ma, al contrario, grazie alla simpatica rivisitazione dell'autrice, acquistano una dimensione più umana. e la storia, in una serie di irresistibili trovate, procede con ritmo galoppante fino all'imprevedibile, pirotecnica sorpresa finale...

    Bergamo

    Ieri, 21:41

    6 €

  • Randagio è l'eroe - Giovanni Arpino - Rizzoli BUR

    Randagio è l'eroe - Giovanni Arpino - Rizzoli BUR

    Molto buono - interno perfetto - una pagina un segno lettura - pagine leggermente ingiallite - bordi ingialliti - copertina leggeri segni d'uso. brossura - pagine 139. - prefazione guido piovene editore: rizzoli bur anno:1980 va dove va il tuo cuore sono le ultime parole possibili in lingua umana, che concludono il libro, scritto nel 1972 e vincitore lo stesso anno del premio selezione campiello. randagio è l'eroe, è un libro controcorrente nel panorama letterario, di raro proposito e di profondo travaglio. qui arpino inaugura una misura eccezionale di uomo-eroe, di uomo-profeta, di uomo-messia, cui affidare un messaggio di rinnovamento degli uomini e della società a partire dalla coscienza dell'individuo. (giorgio pullini)

    Bergamo

    Ieri, 21:41

    2 €

  • Lezioni di storia contemporanea - Regione Lombardia

    Lezioni di storia contemporanea - Regione Lombardia

    Lezioni di storia contemporanea - Atti del II° Corso d'aggiornamento per professori Comitato per le manifestazioni celebrative del trentennale della resistenza II° Commissione Sirmione 3 - 12 aprile 1975 PIU' CHE BUONO - INTERNO PERFETTO - LEGGERO INGIALLIMENTO PAGINE, AI MARGINI MACCHIOLINE UMIDITA' - BORDI LEGGERMENTE INGIALLITI - COPERTINA LIEVI SEGNI D'USO, IL DORSO LEGGERMENTE INGIALLITO. BROSSURA - PAGINE 284

    Bergamo

    Ieri, 21:41

    5 €

  • Il giorno dell'invasione - Dawn of D-Day - David Howarth

    Il giorno dell'invasione - Dawn of D-Day - David Howarth

    Molto buono - interno perfetto,compatto - leggero ingiallimento pagine e bordi. brossura - pagine 287 - cm 11.5x18 editore:longanesi - i libri pocket ventiquattro ore che fecero tremare il mondo.

    Bergamo

    Ieri, 21:41

    2 €

  • Il cinema degli anni 70 - Giovanni Grazzini - EURO 5.40

    Il cinema degli anni 70 - Giovanni Grazzini - EURO 5.40

    Euro 5.40 - ottimo - interno perfetto, lieve ingiallimento margine pagine - 3 pagine piccoli segni di lettura angolo - bordo superiore leggermente ingiallito - sovracopertina lievi tracce d'uso. rilegato con sovracoperta - pagine 347. editore:euroclub anno:1980 in questo volume sono raccolte le recensioni dei film italiani e stranieri che per ragioni artistiche, culturali o spettacolari sono apparsi a giovanni grazzini, critico seguitissimo del corriere della sera, " fra i più significativi degli anni settanta, nei quali cioè si è meglio espressa la virtù del cinema di interpretare lo spirito di un'epoca molto controversa anche nell'ambito della rappresentazione della realtà e del suo superamento fantastico." in realtà, gli anni '70 non sono sta,ti cosi ricchi di risultati nè cosi innovatori come i dieci precedenti. eppure il cinema ha saputo cogliere ancora una volta le tendenze, le mode, le ideologie, gli interrogativi esistenziali e i dubbi di coscienza che hanno contraddistinto il decennio dopo il '68, l'irrequietezza intellettuale e il travaglio sociopolitico in cui si esprime la crisi dei nostri tempi. l'ha rappresentata quasi sempre secondo gli schemi dell'ideologia borghese che tenta di esorcizzarla col rito dello spettacolo; ma non ha potuto girarne allargo. e infatti i film di pura evasione, cioè disancorati dalla storia, sono stati pochi, almeno a livello di pellicole di buona qualità: la febbre del sabato sera è un tipico esempio di come l'industria cinematografica abbia saputo trarre dalla moda del giovanilismo indiscutibili vantaggi di cassetta. da indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di petri a fragole e sangue di stuart hagmann, da ecce bomba di nanni moretti a incontri ravvicinati del terzo tipo di steven spielberg, da manhattan di woody allen a apocaplypse now di coppola, abbiamo visto opere in cui la memoria si è intrecciata all'analisi del presente, il piacere del revival all'autocritica, la satira di costume e la denuncia sociale all'awentura verso mondi fantascientifici popolati da inquietanti allusioni ai nostri giorni.

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    6 €

  • Boccaccio (Cesare Marchi) Rizzoli 1° edizione ? 6.50

    Boccaccio (Cesare Marchi) Rizzoli 1° edizione ? 6.50

    Molto buono Corpo del libro perfetto Leggero ingiallimento pagine bordi ( un tagliettino al margine una pagina riparato - un punto margine una pagina della Cronologia) Copertina leggeri segni d'uso, un segno sul retro. Cofanetto leggeri segni d'uso. Copertina rigida Pagine 337 Completo all'interno talloncino prezzo Rizzoli - Collana Gli Italiani diretta da Indro Montanelli Anno: 1975 - 1° edizione

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    7 €

  • Trilogia della morte - Vezzoli Celant

    Trilogia della morte - Vezzoli Celant

    Ottimo Lievi segni d'uso copertina Copertina cartonata pagine 338 formato cm 24.5 x 15.5 circa Illustrato Progetto Prada Arte Anno 2004 -1° edizione Questa pubblicazione è stata realizzata in occasione della mostra " Francesco Vezzoli Trilogia della morte" alla Fondazione Prada di Milano 23 marzo - 16 maggio 2004 Nel volume si trova anche una dettagliata intervista a Vezzoli, realizzata da Germano Celant, in cui l'artista racconta il percorso della sua attività' creativa. Il testo e' corredato da una corposa documentazione iconografica con esaustive descrizioni che illustrano le immagini e spiegano il significato delle opere.

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    35 €

  • Due diari africani ( Graham Greene) Mondadori Medusa 1° ediz.

    Due diari africani ( Graham Greene) Mondadori Medusa 1° ediz.

    Molto buono - Ottimo Corpo del libro perfetto. Leggero ingiallimento pagine, leggermente più accentuato ai margini e bordi. Sovraccoperta leggermente ingiallita margine superiore alette. Rilegato con sovraccoperta Pagine 134 Mondadori - Quaderni della Medusa Anno: 1966 - 1° edizione Questi due diari africani si ricollegano direttamente ad altrettante avventure di Greene in Africa. Uno è stato scritto per svago nel 1941 durante un viaggio per mare in Africa Occidentale, ed è un diario di guerra che spesso dirotta verso altri argomenti. L'altro - che riguarda il Congo Belga - accompagna e qualche volta eccita l'esperienza dalla quale trae origine il romanzo Un caso bruciato. Colonia e colonialismo, perdizione e salvezza, ritratti e fatti solo apparentemente casuali: tutto qui si ritrova in ordine sparso, ma non per questo si sottrae a una comune ragione di fondo. Esiste infatti una casistica propria di Greene, e solo sua, che tende a mettere in evidenza - qualche volta alla gogna - una zona periferica della nostra civiltà; come esiste una tecnica narrativa personalissima, uno strumento che egli sa adoperare come nessun altro per mettere in crisi talune nostre certezze. Tanto più qui, in un Congo dominato dalla psicosi e dalle incarnazioni di una malattia che si chiama lebbra. Lebbra puramente biologica o anche simbolica? Con Greene qualsiasi risposta in tal senso rischia d'essere ingenua o prematura. Certo siamo tra i fogli di un diario, non di un romanzo. E un diario - proprio nella misura in cui è più spontaneo, meno elaborato, meno preoccupato anche di problemi formali - ha un maggior numero di carte nascoste da rivelar ci , offre un campo più vasto a scoperte di vario tipo, sollecitando tra autore e lettore un rapporto complesso e continuamente stimolante.

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    16 €

  • L'anno nudo - Boris Pilniak - 1° Ediz.

    L'anno nudo - Boris Pilniak - 1° Ediz.

    Ottimo - interno perfetto - lievissimo ingiallimento pagine - bordo superiore lieve ingiallimento - sovracoperta tracce d'uso. rilegato con sovracoperta - pagine 218. editore: garzanti - collezione romanzi moderni anno: 1965 - 1° edizione traduzione dal russo pietro zveteremich pilniak è una delle figure più importanti e produttive della letteratura russa contemporanea. nella sua opera, in cui una lettura attuale trova precorrimenti interessantissimi delle nuove tecniche narrative, la tematica è data dalla russia dei primissimi anni della rivoluzione e della nep; egli ne dà una radiografia di tale messa a fuoco da consentire scoperte e rivelazioni essenziali. È la realtà provinciale, immota da secoli, dove la vita conserva ancora i costumi e il ritmo del xvii secolo, che egli porta in questo libro, nel momento in cui viene sconvolta dagli eventi della rivoluzione. troviamo nobili decaduti ed ora spodestati ed espropriati, folli e mistici pellegrini, mercanti di vecchio stampo e la muraglia indifferente e ottusa della borghesia minuta; anzichè descritto, quest'ambiente umano storicamente reale è reso nello scompiglio in cui lo gettano quei drappelli di bolscevichi inviati dalla rivoluzione a trascinarlo nella storia moderna. pilniak utilizza una pluralità di piani del tessuto narrativo, piegando i mezzi espressivi a uno sperimentalismo, ricorrendo a procedimenti intesi a registrare gli stati d'animo nei loro più inavvertibili spostamenti. l'anno nudo, del 1922, è la sua opera più caratteristica in questo senso, ed è un',indagine della russia immersa nel gran crogiuolo, quale nessun altro scrittore ci ha dato così al vivo. la critica sovietica vide in lui un populista, un. nazionalista slavofilo, un formalista; e in seguito la sua attività fu paralizzata. egli resta però, come pur lo considerava voronskij - il maggior critico marxista dell'epoca - lo scrittore più vero e provocante degli anni rivoluzionari; quello in cui si affaccia il discorso più intenso e articolato su di essi, il discorso artistico intellettuale più significativo.

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    12 €

  • Bettina Brentano - Una biografia romantica - Euro 6.20

    Bettina Brentano - Una biografia romantica - Euro 6.20

    Bettina Brentano - Una biografia romantica Gisela Dischner - Traduzione Vera Bertolino Coppellotti OTTIMO - INTERNO PERFETTO - LIEVE INGIALLIMENTO - COPERTINA LIEVI TRACCE D'USO. BROSSURA - PAGINE 196 - cm 12 x 19.5 Editore:La Tartaruga Anno:1980 Nata nel 1785 e cresciuta in un ambiente grande­borghese liberale a Francoforte sul Meno, Bettina Brentano, la cui famiglia era italiana d'origine, fu educata dalla nonna Sophie von Laroche, nel cui ce­lebre salotto ebbe modo di incontrare artisti e stu­diosi, giacobini tedeschi ed emigrati francesi, con i quali consolidò la sua formazione intellettuale e politica. Nel 1811 Bettina sposò il poeta Achim von Arnim, alla cui attività letteraria collaborò sempre intensamente. Al centro della sua vita è l'amore appassionato per una donna, la poetessa Karoline von Gunderode, che le rispose sempre oscillando fra una timorosa resi­stenza. E la sincera adesione. Di questa vicenda, che finì con una brusca rottura e il suicidio della Gunderode, rimane un romanzo epistolare di straordina­ria intensità e di grande valore documentario. Quasi tutta la produzione di Bettina, del resto, è rap­presentata dagli epistolari, poi trasformati in veri e propri romanzi, tratti dallo scambio di lettere con gli amici più cari: la Gunderode appunto, il fratello Cle­mens, il .re Federico Guglielmo IV e lo stesso Wolf­gang Goethe (è celebre anche in Italia il Carteggio di Goethe con una bimba.) Sono lettere che procedono per divagazioni e libere associazioni;· parole che rotolano alla rinfusa senza intenzione,arbitrarie, impazzite, a cui si mescolano esclamazioni, commenti e incisi assolutamente spon­tanei, sono le figure stesse (della conversazione, o forse sarebbe più esatto dire dell'inconscio. È la forma aperta realizzata: la fusione tra ambiti e generi diversi, la contemporaneità tra l'espressione dei sentimenti e la riflessione su di essi, la coincidenza tra arte e vita, la scoperta di una forma femminile di scrittura che fu uno dei grandi temi della riflessione e teorizzazione del Romanticismo tedesco.

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    7 €

  • Il volto di Maria - Immagini della Madonna

    Il volto di Maria - Immagini della Madonna

    Immagini della Madonna nelle Diocesi del Piceno Adele Anna Amadio ( a cura di) - Fotografie Luciano D'Angelo Provincia di Ascoli Piceno Anno 2004 Ottimo Leggeri segni d'uso sovraccoperta ai margini e retro. Rilegato con sovraccoperta Pagine 191 Illustrazioni a colori Formato cm 29x32 ...Vi sono rappresentate opere conservate nelle chiese, nei monasteri e nelle pinacoteche di tutti i 73 comuni, ma anche quelle di alcuni comuni delle Provincie di Teramo e di Macerata, in quanto la divisione delle Diocesi non coincide con gli attuali confini amministrativi. Il libro contiene un vasto repertorio di immagini che documentano nella prima parte alcune tipologie che trovano una maggiore diffusione nel Piceno: la Madonna del Latte, dellÂ'Umiltà, di Loreto, della Misericordia, del Soccorso e del Rosario, oltre a quella universalmente nota che è la Madonna con il Bambino. Nella seconda parte sono descritti gli avvenimenti della Vita di Maria, così come vengono illustrati nel ricco repertorio degli artisti, che trassero ispirazione dai Vangeli, ma anche dal racconto più ricco e leggendario dei vangeli apocrifi..... ( Il Quotidiano della provincia di Ascoli Piceno 2004)

    Bergamo

    Ieri, 21:40

    28 €

  • I vent'anni di Luz (Elsa Osorio) Guanda € 6.50

    I vent'anni di Luz (Elsa Osorio) Guanda € 6.50

    Ottimo Leggermente ingiallito il bordo inferiore e un accenno il frontale. Brossura con alette - pagine 355 Guanda - Narratori della Fenice Anno: 2000 - 2° edizione Buenos Aires, 1976, Liliana è una sovversiva detenuta. Per la storia sarà unadesaparecida, ma per un sergente rappresenta la soluzione ai problemi dellasua donna. Liliana, infatti, è in attesa di una bambina. In origine la bimbaviene destinata a Miriam, la compagna del sergente carceriere, che non puòavere figli. Poi, però, la bambina viene data alla figlia del colonnelloDufau, uno degli uomini più potenti del regime, che ha perduto la suadurante il parto. Questa è la storia di quella bambina, Luz, che una voltacresciuta, grazie all'affetto di suo marito, anch'egli figlio di undesaparecido, ripercorre la propria esistenza in un indagine che la porterà aMadrid sulle tracce del suo vero padre.

    Bergamo

    Ieri, 21:39

    7 €

  • Destination:MORGUE-J. Ellroy - Bompiani 1° ed.-€ 5.30

    Destination:MORGUE-J. Ellroy - Bompiani 1° ed.-€ 5.30

    Piu' che buono - interno perfetto , una pagina segno angolino - leggero ingiallimento bordo superiore - nessuna piega lettura dorso. brossura con sovracoperta - pagine 337 bompiani - 1° edizione 2003 in questa raccolta james ellroy, lo scrittore contemporaneo capace di donare al crimine quotidiano la statura dell'epica, racconta la sua america. dal duello elettorale gore-bush agli eventi dell'11 settembre, dalla cronaca di un incontro di boxe al resoconto di un efferrato delitto insoluto a hollywood, l'autore di l.a. confidential conduce per mano il lettore in un viaggio attraverso il lato più oscuro della società americana contemporanea.

    Bergamo

    Ieri, 21:39

    6 €

  • Vita d'artista ( Carlo Cassola) Rizzoli 1° edizione

    Vita d'artista ( Carlo Cassola) Rizzoli 1° edizione

    Molto buono - Ottimo Corpo del libro perfetto - pagine e bordi leggermente ingialliti. Rilegato con sovracoperta Pagine 176 Completo tagliando prezzo Rizzoli - La Scala 1980 - 1° edizione Leone Verrasto, scultore campano trasferitosi nella capitale, dopo la guerra diventa l'artista ufficiale del PCI. facile riconoscervi Renato Guttuso; ma Cassola si è sicuramente ispirato ad altri personaggi, cominciando da se stesso: ciò che Verrasto pensa e progetta, lo ha pensato e progettato Cassola. Soprattutto gli stava a cuore ricreare una certa atmosfera: quella della vita letteraria e artistica di prima della guerra, coi suoi ritrovi e le sue discussioni; e quella della vita politica del dopoguerra. Non tutti i personaggi hanno nomi inventati (alcuni sono però chiaramente riconoscibili: è evidente per esempio che Mulas è Pintori; ce ne sono anche che vengono chiamati col nome vero, per esempio Cardarelli, Moravia, Togliatti. Da giovane, Verrasto è particolarmente amico di un certo Capitani; poi i comuni interessi politici lo avvicinano a un certo Paolella, che ha deliberata mente scelto di restare oscuro. Forse è proprio questa differenza di temperamento ad avvicinarli. Certo che Verrasto trepida per Paolella; prova addirittura il bisogno di proteggerlo quando quest'ultimo s'imbarca in una difficile storia d'amore. I due poli del romanzo sono Via Margutta e l'anonimo quartiere vicino alla stazione dove Verrasto finisce con lo stabilirsi. Via Margutta personifica la bellezza; il quartiere dove abita Verrasto, la verità. Ma verità e bellezza sono davvero agli antipodi? In altre parole, sono davvero nemiche l'arte e la politica? E' la discussione centrale impostata dal romanzo.

    Bergamo

    Ieri, 21:39

    5 €

  • Affari di famiglia - Francis A.J.Ianni - Garzanti 1° Ediz. - € 6.50

    Affari di famiglia - Francis A.J.Ianni - Garzanti 1° Ediz. - € 6.50

    Affari di famiglia -Quattro generazioni di figli d'arte nel mestiere del crimine: l'ascesa sociale di una dinastia italo-americana verso la rispettabilità Garzanti - Memorie e documenti 1974 - 1° Edizione MOLTO BUONO/OTTIMO - INTERNO PERFETTO, COMPATTO, LIEVE INGIALLIMENTO PAGINE, LEGGERMENTE PIU' ACCENTUATO AI MARGINI - BORDI LEGGERO INGIALLIMENTO - COPERTINA LIEVI SEGNI D'USO, NESSUNA PIEGA LETTURA. BROSSURA - PAGINE 280 Esistono negli Stati Uniti « famiglie del crimine », spesso di origine italiana. Giornalismo, cinema, narrativa popolare hanno creato intorno a loro una esecrazione ammirata. Con questo suo libro Francis Ianni non ha inteso alimentarIa; semplicemente, ha voluto capire. La sociologia della malavita è rara: chi svolge attività illegali, o ai margini della legalità, detesta le inchieste della polizia e non si entusiasma per quelle dei sociologi. Ianni però conosceva i Lupollo; era loro amico; si trovava in quella condizione che i sociologi chiamano di« osservatore partecipante ». Condizione favorevole, da cui è nato questo libro. Strani Lupollo! Osservandoli, sembrava a Ianni di avere a che fare ora con una famiglia patriarcale del Sud dell'Italia, ora con un'azienda regolata da un raffinato organigramma. Un ibrido sociale, di cui tuttavia a poco a poco si svelavano i tratti profondi. Per esempio, lo scarto tra generazioni sottolineava l'ascesa dei Lupollo verso ruoli più rispettabili. Era dunque possibile che la « fase criminale» fosse una stazione di transito e una quasi fatale forma di difesa per chi, venendo da una società più arcaica e diversa, doveva integrarsi nell'universo americano? È intrecciando questa e simili domande a una vivida descrizione, che Francis Ianni ha scritto, con- Affari difamiglia, un saggio sociologico, di indole, leggibilità e qualità insolite, tanto che si potrebbe azzardare il sottotitolo; La malavita dalla mitologia alla scienza.

    Bergamo

    Ieri, 21:39

    7 €

  • Torna, Dio, sei perdonato -Sean Hignett -Feltrinelli 1° Ediz.

    Torna, Dio, sei perdonato -Sean Hignett -Feltrinelli 1° Ediz.

    Piu' che buono/molto buono - interno perfetto, compatto - leggero ingiallimento pagine e bordi, il superiore legg.piu' accentuato - copertina leggeri segni d'uso - un piccolo timbro interno retro. copertina rigida - pagine 281 feltrinelli - 1à ediz.1970 un artista senza arte né parte, keegan. vive i tre o quattro giorni cruciali della sua condizione umana in un'orgia di birra e di parole, in un delirio di sesso e di timori, sullo sfondo di una liverpool spettrale, inospitale, grigia. da mesi keegan tira avanti alla stracca una relazione con norma, ma questa relazione (convivenza a parte) ha tutte le stigmate di un matrimonio impaludato nell'abitudine. senza un lavoro fisso, e con una spiccata inclinazione a divenire un disoccupato cronico, keegan passa le mattine all'ufficio collocamento nella vana speranza, o nel vano timore, di una qualche sistemazione permanente; e le serate trascinandosi da un caffè, o un pub, all'altro. gli amici del giro sono artisti di mezza tacca, ubriaconi, scommettitori di professione, una via di mezzo fra i giovani arrabbiati londinesi e i vitelloni romagnoli di felliniana memoria. quando norma gli annuncia di aspettare un bambino, keegan deve prendere una decisione da 25 sterline: è convinto che non ci siano alternative, in un mondo crudele e sovraffollato. e tuttavia questo rifiuto di paternità mette in moto in lui un cataclisma di conflitti e rimorsi e angosciosi interrogativi sul senso della vita e della morte... si tratta di un romanzo tutto giocato sullo stridare di forti contrasti, sull'attrito di numerose contraddizioni, fino al limite dell'assurdo, sia sul versante psicologico sia nella sfera del linguaggio, cosí spezzato. anacolutico, idiomatico. keegan leva, minuscolo capaneo, i pugni contro il cielo e lancia a dio grottesche sfide. grida di rabbia, apostrofi beffarde: ma sotto il piglio brasfemo, sotto la cantilena del turpiloquio, traspare in filigrana una sincera, commossa, anche se irrisa, ansia di religione, un acerbo desiderio di espiazione e di riscatto. eppoi liverpool. il libro è anche un inno-invettiva alla odiosamata città, la tetra patria dei favolosi beatles, la fredda città industriale che testimonia un momento di particolare ipocondria nel creatore.

    Bergamo

    Ieri, 21:38

    7 €

  • Icone culturali d'Europa (Francesco Fiorentino)

    Icone culturali d'Europa (Francesco Fiorentino)

    Ottimo Lievi segni d'uso copertina. Nessuna piega lettura dorso Brossura Pagine 387 Quodlibet Studio - Scienze della cultura Anno: 2009 - 1° edizione Le ‘icone culturali' sono figure che hanno permeato il tessuto sociale entrando a far parte, spesso in modo inconscio, del patrimonio simbolico e dell'immaginario collettivo. Diversamente da quanto si possa pensare, molte di queste icone sono elementi comuni che attraversano trasversalmente il territorio europeo. Le icone culturali europee sono dunque, secondo la definizione che ne da Francesco Fiorentino nel suo "Icone culturali d'Europa", luoghi dell'immaginario dal carattere ‘popolare', perché largamente riconoscibili e trasmissibili, che si sviluppano nel bacino sociale e culturale europeo, frutto di una stratificazione di significati. Il libro, edito da Quodlibet Studio, presenta una carrellata di forme iconiche condivise di cui vengono individuate origini remote ed evoluzioni recenti. E' il caso di figure come quella della seduttrice Carmen, personaggio archetipo della donna fatale, che incarna il carattere proprio di molte eroine di ispirazione classica e che è sopravvissuto fino ai nostri giorni. E come non menzionare la Madame Bovary di Flaubert, che con la sua insoddisfazione e il suo mal di vivere ha anticipato quello stato d'animo tipico dei tempi moderni, spesso attribuito all'emisfero femminile, divenendone per l'appunto icona. Sul versante maschile è nota a tutti l'immagine del conquistatore tenace impersonata dal Don Giovanni, che dalla sua nascita nel ‘600 ha subito numerose e varie reinterpretazioni, mantenendo però sempre inalterato il suo istinto di ‘predatore'. Le icone tuttavia non sono solo personaggi letterari, ma possono assurgere a tale rango anche le parole. Pensiamo ai termini "charme, chic, boutique": sono espressioni francesi che tuttavia hanno permeato anche altri idiomi, sempre individuando significati connessi al concetto di stile, di eleganza e di moda. Non mancano poi le icone dell'immaginario politico e mediatico, come Ivan il liberatore della tradizione balcanica o Il Grande Fratello lanciato da Orwell, ma anche figure folkloristiche quali la Sirena o la Strega, presenti in ogni tradizione culturale europea e mai dimenticate, né abbandonate. Altra categoria individuata è quella delle cosiddette icone transnazionali, che hanno cioè superato i confini del loro paese d'origine, per divenire note e popolari in tutto il territorio europeo. Tra queste c'è certamente il tè o il curry a loro volta importati dall'Asia, ma che hanno saputo conquistare gli europei a partire dalla colonialista Inghilterra. Il volume si conclude con l'individuazione di alcuni luoghi e non luoghi divenuti parte del bagaglio iconico del nostro continente. Rientrano in questa catalogazione i magazzini svedesi Ikea, sparsi per tutta Europa, che si sono imposti non solo a livello di consumi ma anche nell'immaginario collettivo, proponendo un particolare stile di vita, una serie di valori e particolari ideali. I saggi raccolti in "Icone culturali d'Europa" sono dunque finestre sulla nostra cultura, capaci di renderci consapevoli di quel panorama di simboli e figure tramite cui rintracciare una comune identità europea.

    Bergamo

    Ieri, 21:38

    11 €

  • Witch fumetto

    Witch fumetto

    Vendo Witch dell'agosto 2002 (ci sono delle parti scritte nelle parti dei giochi). Prezzo: 2,50 euro spedizioni incluse

    Bergamo

    Ieri, 20:59

    Contatta l'utente

  • Fumetti vari da collezione Dylan Hel,Dago

    Fumetti vari da collezione Dylan Hel,Dago

    Vendo i seguenti Fumetti, ottime condizioni! Le spedizioni sono escluse. Più fumetti acquisti e più risparmi sulla spedizione ;) - Dylan Dog n.18 "Cagliostro!" Novembre 1992 : VENDUTO - Il piccolo sceriffon.5 Novembre 1990 - Zagor presenta "Bat Batterton" aprile 1995 - Martin Hel n.12 novembre 1995 - Bleck,Numeri 35,38,39,40,49,52 Anni 1992,1993,1994 - "Tutto Miki"Numeri 53,55,56,57,58,59,66 anni 1992,1993,1994 Si accettano offerte, purchè ragionevoli.

    Bergamo

    Ieri, 20:57

    Contatta l'utente

  • Il certificato - Isaac B. Singer

    Il certificato - Isaac B. Singer

    - ottimo - interno perfetto - leggero ingiallimento margine pagine e bordi - sovracopertina molto lievi tracce d'uso. rilegato con sovracoperta - pagine 284. editore:longanesi - la gaia scienza anno:1994 il diciannovenne david bendinger lascia l'ambiente asfittico del suo villaggio nella varsavia degli anni trenta per inseguire le proprie ambizioni letterarie. sua unico modo per emigrare in palestina: un certificato di matrimonio. david dovrà perciò figurare come marito della giovane minna, la quale, una volta a destinazione, divorzierà da lui e sposerà il vero fidanzato. nell'attesa, l'irrequieto david oscillerà nella confusione di tre rapporti: quello con minna, quello con sonya, un'attraente commessa e quello con edusha, una giovane comunista sessualmente emancipata. ma proprio nell'incertezza e nella confusione di rapporti, sentimenti, ideologie david sarà costretto a diventare uomo e a scegliere la propria strada.

    Bergamo

    Ieri, 20:49

    6 €

  • Vita non romanzata di Dino Campana (Carlo Pariani)

    Vita non romanzata di Dino Campana (Carlo Pariani)

    Ottimo Brossura con sovracoperta Pagine 180 Guanda - Biblioteca della Fenice Anno: 1978 a cura di Cosimo Ortesta Pubblicato nel 1938 e mai più ristampato, questo libro dello psichiatra Carlo Pariani, che si propone qui con una ricca appendice di lettere e testimonianze, è un documento indispensabile per la conoscenza della « follia » (e, dunque, della vita, della personalità, delle opere) di uno dei più grandi scrittori italiani del nostro secolo. Pariani incontrò Campana nel manicomio di Castel Pulci, dove il poeta era ricoverato da anni, ed ebbe con lui una serie di colloqui tra la fine del 1926 e l'aprile del 1930. La trascrizione di quei colloqui costituisce la parte centrale del libro, che l'autore concepì e volle presentare come uno studio dell'influenza della psicopatia sull'« ingegno e il carattere » del poeta. Negli anni successivi alla sua pubblicazione, i materiali contenuti nella Vita non romanzata sono stati interpretati e utilizzati dagli studiosi secondo due direzioni ben distinte tra loro: o per studiare la personalità e la vita di Campana, o per individuare le occasioni e i momenti di nascita di alcuni testi dei Canti Orfici. Troppo scarso rilievo, invece, è stato dato fino ad ora a quelle parti dei colloqui in cui esplode il discorso « folle » di Campana. La « chiarezza » e « ragionevolezza » con le quali il poeta recluso, ormai trasformatosi in « fautore del Ricovero » che gli da « cibi, vesti, alloggio che libero non potrebbe guadagnare », si conforma all'ordine delle cose per poter parlare dei propri versi ? e sia pure, come spesso accade, in termini di condanna o di rifiuto ? sono state sin qui ingiustamente privilegiate a scapito della folgorante, terribile oscurità di altri momenti, liquidati frettolosamente come semplice testimonianza della sua malattia e ritenuti, quindi, privi di qualsiasi relazione con i significati della sua poesia. Una lettura libera e completa delle pagine di Pariani, che si valga anche di alcune recenti acquisizioni e proposte della ricerca psicanalitica, porterà invece a riconoscere proprio nella compresenza e nell'inter-secarsi di oscurità e chiarezza, ragionevolezza e follia il più impressionante valore documentario del libro e la sua più intensa carica di suggestione e di senso. Pur avendo modalità diverse, il discorso della follia e il discorso della poesia riguardano un solo oggetto: l'unicità del corpo, il suo movimento, il suo desiderio. Se si tiene conto di questo e della profonda, sostanziale unità che percorre tutto il discorso del poeta posto di fronte alla presenza e alle domande della scienza, questa Vita non romanzata può riportarci ai testi poetici di Campana e farceli trovare arricchiti di tutto quanto è stato detto fuori di essi e che proprio per questo li integra e li illumina.

    Bergamo

    Ieri, 20:49

    10 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: