30 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Film e Dvd a Castellana Grotte

  • Stock di 35 film Bluray originali+Omaggio 12 DVD

    Stock di 35 film Bluray originali+Omaggio 12 DVD

    Vendo Stock di 35 film Bluray originali collezione+omaggio collezione di 6 dvd di X-files e 6 dvd misti (vedi foto) italiano prezzo affare €99, pagamento tramite paypal oppure ritiro a mano in zone limitrofe, no peritempo.

    Castellana Grotte

    20 aprile, 23:25

    99 €

  • Dvd Tributo Eddie Guerrero

    Dvd Tributo Eddie Guerrero

    Vendo Dvd Tributo di Eddie Guerrero. Originale e funzionante. Con custodia originale.

    Castellana Grotte

    12 aprile, 10:07

    5 €

  • La tua ricerca continua con altri annunci selezionati per te!

  • Caporetto 1917-libro+VHS

    Caporetto 1917-libro+VHS

    Stupenda combinazione regalo.libro + VHS,vendo in zona.si tratta del titolo Caporetto 1917,dall'Isonzo al Piave.l'ultimo volo delle aquile imperiali.immagini storiche,ottima idea regalo.materiale nuovo perfetto,ancora sigillato.spedizione a parte.

    Biella

    Oggi, 19:50

    13 €

  • Ugo Cornia - Sulla felicità a oltranza

    Ugo Cornia - Sulla felicità a oltranza

    Sellerio, 1999 156 pagine Fuori catalogo NUOVO Un ingenuo e provvisorio abitante del mondo - o meglio, forse: «di un bordo del mondo, sempre a pelo della sparizione» -, racconta della sua crescita e formazione così come la rivisse nei tre anni fatali in cui il nucleo più importante dei suoi affetti (una zia, la madre e infine il padre, a brevi intervalli) venne precocemente a mancargli. Uno spazio di tempo sospeso tra sogno e sfacelo, su un tempo «faticoso ma bello», conosciuto da una specie di «cervello totale», formato da lui stesso e dalla parte di sé che quegli affetti ritenevano gelosamente, che attraversa esperienze nuove e ridefinisce le antiche, finendo col riepilogare un mondo e annotarne per sempre i suoi più vitali significati. Nell'attesa, nell'incubazione e nella riuscita di «una felicità a oltranza». Ugo Cornia è un giovane scrittore alla sua prima opera, dallo stile capace di riprodurre i toni del vitalismo della civiltà antica dei municipi italiani e, insieme, di vibrare con le sensazioni estraniate e dislocate dell'esperienza giovanile. Una lingua immediata e attuale, ma con un nucleo di classicità e di smaliziata autoironia.

    Roma

    Oggi, 19:50

    12 €

  • Tiziana Villani - Gilles Deleuze. Un filosofo dalla parte del fuoco

    Tiziana Villani - Gilles Deleuze. Un filosofo dalla parte del fuoco

    Tiziana Villani - Gilles Deleuze. Un filosofo dalla parte del fuoco. Edizioni Costa & Nolan Nuovo. Libro fuori catalogo. Difficile reperibilità

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 19:50

    13 €

  • J. M. Coetzee - Il maestro di Pietroburgo

    J. M. Coetzee - Il maestro di Pietroburgo

    Edizioni Donzelli,2003, 224 p. Nuovo Coetzee su Dostoevskij, ma verrebbe da dire Coetzee come Dostoevskij. Un drammatico episodio della vita del grande scrittore russo diventa in questo romanzo l'occasione per un raffronto serrato di scritture, di sensibilità, di filosofie di vita. è l'ottobre del 1869. Dostoevskij, esiliato a Dresda, rientra a Pietroburgo sotto mentite spoglie per ricostruire la fine del suo figliastro Pavel, morto in circostanze oscure. Attraverso gli oggetti del ragazzo, la valigia, il vestito, lo scrittore cerca un impossibile e disperato scambio tra morte e vita, in un intreccio di lutto e identificazione. Ma dalle cose del ragazzo sono state prelevate le carte, forse anche un romanzo. La polizia indaga sui legami intercorsi tra Pavel e un gruppo di «ribelli». è per recuperare quelle carte che Dostoevskij si trattiene a Pietroburgo, dove intanto serpeggia la rivolta, fomentata dall'organizzazione clandestina e terroristica di Necaev, figura metaforica del nuovo che aspira a distruggere il vecchio, ma anche del figlio che vuole uccidere il padre. Lo scrittore cade allora in una rete di sensazioni contraddittorie. Oltre al dolore per il figlio morto lo tormentano una strana forma di epilessia, l'attrazione che prova per la padrona di casa e persino per la figlia adolescente di lei, il desiderio di rimanere in Russia e il bisogno di tornare all'esilio di Dresda. Sullo sfondo, una Pietroburgo torbida e segreta, percorsa dalla ferocia dei ribelli e dal freddo cinismo del potere zarista. Il maestro di Pietroburgo di Coetzee restituisce con forza e originalità narrativa la voce e il volto a quei personaggi inquietanti e sinistri, a quei «demoni» che hanno perseguitato la vita e la fantasia del grande scrittore russo e che suscitano anche in queste pagine un nuovo, invincibile tremore.

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 19:49

    12 €

  • Beethoven 9 sinfonie symphonien karajan berlin philharmoniker

    Beethoven 9 sinfonie symphonien karajan berlin philharmoniker

    Vendo suddetto cofanetto giudicato impeccabile da esperto amatore di vinili. Completo anche di libretto. Venite voi stessi a giudicare. 110?

    Besana in Brianza

    Oggi, 19:49

    50 €

  • Emmanuel Bove - L'amore di Pierre Neuhart

    Emmanuel Bove - L'amore di Pierre Neuhart

    Le Mani-Microart'S NUOVO Recensione de L'indice scheda di Minsenti, P., L'Indice 1994, n. 7 Èliane, una sedicenne nevrotica e tirannica, un po' Lolita, un po' Angelo azzurro, alla ricerca di una protettiva figura paterna, ma soprattutto di una facile evasione dallo squallore piccolo-borghese, porta alla rovina un triste industriale di quarant'anni, rivelandogli il suo oscuro e inconsapevole istinto di sottomissione e il suo destino di perdente. Il segreto del successo postumo di Bove, diventato in Francia una sorta di 'cult writer', sta forse in una curiosa mescolanza di clichés letterari, dotati per il lettore odierno di un fascino nostalgicamente retrò, e di uno stile nitido e lineare, messo al servizio di una sofisticata operazione di stilizzazione narrativa attenta a fondere il dettaglio visivo e quello psicologico. La sua Parigi grigia e piovosa, i suoi bistrot impregnati di fumo, i sordidi interni piccolo-borghesi ricordano quelli di Simenon e dei film francesi anni trenta. Ma più che alle atmosfere cartoniche del realismo poetico prévertiano, le sue immagini in "bianco e nero", con i loro dettagli sottilmente inquietanti, fanno pensare ai film di Marcel L'Herbier. Oggetti che brillano in stanze buie, il bagliore dell'asfalto illuminato dai lampioni durante un pedinamento notturno, lampadine elettriche che pendono nude dal soffitto di camere disadorne, disegnano le sequenze di questo dramma dell'amore masochista, secondo una rigorosa geometria stilistica che aveva conquistato Rilke, Beckett e ora Peter Handke.

    Roma

    Oggi, 19:49

    10 €

  • La forbice e l'angelo di Hans Christian Andersen....

    La forbice e l'angelo di Hans Christian Andersen....

    ...fiabe con disegni e ritagli di roberto mussapi - interventi grafici di daniele lievi - 1979 cappelli - libro come nuovo, solo la sopraccoperta ha sette strappetti

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:49

    9 €

  • Collana romanzi italiani

    Collana romanzi italiani

    Collana della San Paolo, nuovi: Il fu Mattia Pascal (Pirandello), La grande sera (Pontiggia), Canne al vento (Deledda), Cronaca familiare (Pratolini), Marcovaldo (Calvino), Il sergente nella neve (Stern), Le libere donne di Magliano (Tobino), Fontamara (Silone). Tutti praticamente nuovi, blisterati. 1 euro cadauno. NO SMS, si wahtsapp.

    Roma

    Oggi, 19:49

    1 €

  • J. M. Coetzee - Elizabeth Costello

    J. M. Coetzee - Elizabeth Costello

    Einaudi Supercoralli cop. rigida NUOVO La protagonista del nuovo libro di J. M. Coetzee, Elizabeth Costello, è una scrittrice australiana famosa per un primo romanzo in cui dà voce alla Molly Bloom di Ulisse perché racconti la sua storia. The House on Eccles Street è ormai considerato alla stregua del capolavoro di James Joyce da cui deriva, e l'anziana autrice viene premiata e invitata a tenere conferenze in tutto il mondo. Evitando ostinatamente di soddisfare la curiosità del pubblico sul significato e le implicazioni del suo romanzo, e sulla sua storia personale, Costello, in ogni apparizione pubblica, racconta storie che raramente i presenti vogliono ascoltare, affronta argomenti inquietanti, discute questioni difficili e controverse, spesso con antagonisti preparati e determinati quanto lei: ad Amsterdam, la responsabilità dello scrittore nel raccontare il Male; a bordo di una nave da crociera, il realismo in letteratura; in una missione sudafricana, classicismo, umanesimo e cristianesimo. Sempre portando al limite dell'assurdo le compiaciute certezze del discorso illuminista. Ciascuna delle sei conferenze rivela al lettore un'ossessione intellettuale della protagonista, ma anche qualcosa della sua vita personale, della sua storia. J. M. Coetzee è notoriamente un autore riservato, quasi inaccessibile, che rifiuta colloqui e interviste e appare in pubblico solo in contesti rigorosamente formali. Proprio per questo, naturalmente, suscita una curiosità fuori dal normale, oltre che reazioni impazienti e stizzite. Questo romanzo si fa gioco di giornalisti e studiosi, di critici e sostenitori della correttezza politica: «pesci rossi che girano intorno alla balena morente, in attesa dell'occasione di farsi avanti e strappare un boccone di carne». Eppure, quello che Elizabeth Costello, tra una conferenza e l'altra, rivela di sé, delle sue relazioni più intime, della sua vita passata, della gioventù e del rapporto con la scrittura, dice del suo creatore molto più di quanto si potrebbe dedurre da un'aperta intervista-confessione a qualche «pesce rosso».

    Roma

    Oggi, 19:49

    12 €

  • Certi piccoli amori 2 dizionario sentimentale di film

    Certi piccoli amori 2 dizionario sentimentale di film

    Di walter veltroni - 1998 sperling & kupfer coll. varia volume 30 - in ottime condizioni

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:49

    5 €

  • Joris-Karl Huysmans - Controcorrente

    Joris-Karl Huysmans - Controcorrente

    Mondadori, Nuovo Pubblicato in Francia nel 1884, "Controcorrente" (noto anche come "A ritroso") ha segnato in profondità l'immaginario culturale europeo, influenzando la visione dell'arte e della vita, tra gli altri, di Oscar Wilde, Gabriele D'Annunzio e Marcel Proust. Considerato il manifesto, o meglio, la bibbia del decadentismo, il romanzo segue le vicende del protagonista, Jean Floressas des Esseintes, impegnato a sconfiggere la Natura attraverso l'Artificio. La figura di des Esseintes, a sua volta modellata su quella reale del conte Robert de Montesquiou, divenne il prototipo di tutti gli esteti e i dandy di fine secolo. Romanzo atipico, con un solo personaggio, privo di dialogo e delle tradizionali soluzioni narrative, "Controcorrente" si dispiega in un universo di eccentricità, stravaganze, follie, inquietudini, deliri, descritto con un linguaggio prezioso, sfolgorante di inusuali metafore; una scrittura nella quale ogni singola parola, scelta con l'accuratezza e l'amore per la rarità tipici del collezionista, scintilla e luccica, in una perfetta corrispondenza tra lingua e personaggio. Con uno scritto di Guy de Maupassant e uno scritto di Jules Barbey d'Aurevilly.

    Roma

    Oggi, 19:48

    7 €

  • Che fare

    Che fare

    Di lenin - terza edizione prima ristampa 1974 editori riuniti - come nuovo

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:48

    10 €

  • Chuck Norris ha aperto quella porta e altri 500....

    Chuck Norris ha aperto quella porta e altri 500....

    ...nuovi fatti ispirati al ranger più famoso del mondo a cura di mist e dietnam - 2010 tea - in ottime condizioni

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:48

    3 €

  • Soren Kierkegaard - Don Giovanni

    Soren Kierkegaard - Don Giovanni

    BUR NUOVO Questa analisi del "Don Giovanni " di Mozart, l'interpretazione più perfetta del grande seduttore poiché soltanto la musica, al suo stadio più sublime, è in grado di rappresentare l'erotismo immediato, è considerata un caposaldo della riflessione filosofica. Il celebre saggio , qui riproposto in una nuova traduzione è arricchito dall'introduzione di Anna Giannatiempo Quinzio, da una cronologia che, oltre ai principali avvenimenti della vita di Kierkegaard e alla bibliografia, offre rivelazioni e riflessioni meno note sulla vita del filosofo, e da una postfazione di Gianni Garrera.

    Roma

    Oggi, 19:48

    5 €

  • Castellana

    Castellana

    Di franco anelli - seconda ed. agg. illustr. fuori testo e 1 cartina - 1957 editore comune di castellana grotte - interno buono, sovracoperta con strappetti

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:48

    3 €

  • Commento al Vangelo di S.Matteo volume secondo

    Commento al Vangelo di S.Matteo volume secondo

    Di s. giovanni crisostomo - 1966 città nuova - buon esemplare, uno strappetto in copertina

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:48

    10 €

  • Elias Canetti - La rapidità dello spirito

    Elias Canetti - La rapidità dello spirito

    Appunti da Hampstead (1954-1971) Adelphi NUOVO «La rapidità dello spirito – tutto il resto che si dice dello spirito sono scappatoie che vogliono mascherare la sua assenza. Si vive per questi istanti di rapidità che zampillano come pozzi artesiani dalla desolazione dell'indolenza». È una delle prime riflessioni di questa nuova raccolta degli «appunti» di Canetti, vergati nella casa di Hampstead, in Inghilterra, negli anni che precedono e seguono la pubblicazione di Massa e potere. Alla «rapidità dello spirito» si accompagna la «brevità dei cinesi», e sono i presupposti di fulminee corse nel tempo e nello spazio (da un millennio all'altro, in Africa, in Australia, persino sulla Luna), di sconvolgenti agnizioni, di brucianti ritratti e frammenti di autoritratto, incontri con padri e patriarchi, con amici vecchi e nuovi, con Plutarco e con Dante, con Machiavelli, Cervantes e Tolstoj, con Gogol' e Kafka, fino al «nuovo fratello» Cesare Pavese, al quale Canetti si scopre legato da una insospettata affinità. Alle lampeggianti riflessioni si alternano parentesi narrative, com'è nello stile di Canetti, che sognava «una vita vagabonda da narratore di storie»: «Qualcuno dice una parola, e tu narri la storia. Non smetti mai, di giorno e di notte, diventi cieco, perdi l'uso degli arti. Ma rimane a servirti la bocca, e tu narri quello che ti passa per la testa. Non possiedi nulla, soltanto un numero infinito e sempre crescente di storie. La cosa più bella sarebbe che tu potessi vivere soltanto di parole e non avessi nemmeno bisogno di mangiare».

    Roma

    Oggi, 19:48

    14 €

  • Centouno capolavori teatro moderno

    Centouno capolavori teatro moderno

    Edito nel 1967 da bompiani guide culturali - in ottime condizioni , timbro appartenenza

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:48

    5 €

  • Yves Bonnefoy - Nell'insidia della soglia

    Yves Bonnefoy - Nell'insidia della soglia

    Einaudi, NUOVO «Perché Nell'insidia della soglia? Perché parecchi anni della mia vita furono occupati dal compito di ridare esistenza a una grande casa in Provenza - un monastero con un'antica chiesa, stalle, granai, ma soprattutto rovine - che in quel suo luogo straordinario sarabbe potuta essere - immaginavo - la soglia del paese in cui vivere, il portico della «vera vita». Ma in seguito le difficoltà andarono crescendo, sia quelle interiori sia quelle materiali, e finirono per rendere irrealizzabile l'impresa. Ne ricavai, tuttavia, una lezione. Se le soglie sono illusioni, "insidie", anche le insidie possono diventare occasioni per una riflessione più lucida. E quindi, a loro volta, possono diventare soglie attraverso le quali accedere alla verità nel proprio rapporto con se stessi: là dove l'essere nasce dal non avere. Il libro tenta di fare questa esperienza che è anche una mise en question della scrittura, spazio di tutte le insidie; tende verso quelle parole che rinunciano a imporre i loro sogni e che possono anzi, nella dissipazione di questi sogni, consentirci una luce nuova. Come viene detto in queste pagine: «Quest'oggi la distanza tra le maglie | Esiste piú delle maglie. | La rete che gettiamo non sa trattenere».

    Roma

    Oggi, 19:47

    8 €

  • Burle, tavolozze e scalpelli - da le vite di Giorgio Vasari

    Burle, tavolozze e scalpelli - da le vite di Giorgio Vasari

    A cura di g. galante garrone - ill. di luigi pellegrini - prima ed. 1976 fratelli fabbri editori scrittori italiani per l'infanzia - molto buono l'interno, copertina con normali segni ed un'abrasione al piatto posteriore zona prezzo

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:47

    30 €

  • Paolo Volponi - Corporale

    Paolo Volponi - Corporale

    Einaudi 2001, 509 p. Difficile reperibilità NUOVO Fra avventure d'amore, traffici e speculazioni, in un tumulto di eventi veri o fantastici, su cui domina un incombente disfacimento, quel terrore atomico che gli fa progettare un solitario rifugio appenninico, il protagonista di questo romanzo è l'Ulisse senza ritorno di un'Oiissea del vivere d'oggi.

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 19:47

    14 €

  • Città oscura

    Città oscura

    Di alan d. altieri - 1980 dall' oglio - interno ottimo, copertina con normali segni uso e tempo - nota di appartenenza

    San Mauro Pascoli

    Oggi, 19:47

    3 €

  • Massimo De Carolis - Una lettura del "Tractatus" di Wittgenstein

    Massimo De Carolis - Una lettura del "Tractatus" di Wittgenstein

    Cronopio Difficile reperibilità L'idea di fondo del Tractatus logico-philosophicus di Wittgenstein è che una rigorosa costruzione logica possa coincidere con l'ascesa verso un'intuizione mistica del mondo. Prendendo sul serio il progetto di base del Tractatus, la lettura condotta in queste pagine affronta senza mezzi termini gli interrogativi posti dal testo fino a ricongiungerli in un quadro unitario che li rende chiari e comprensibili, illuminandone tanto le aporie interne quanto la straordinaria forza speculativa.

    Roma

    Oggi, 19:47

    14 €

  • Saggi sulla prosa di Ugo Foscolo

    Saggi sulla prosa di Ugo Foscolo

    Matteo Palumbo Liguori editore - 1994 - La scrittura delle passioni, la logica narrativa che Foscolo progetta per dare forma al proprio personale romanzo di affetti, la linea di continuità ma anche di differenze che egli traccia con la tradizione europea costituiscono alcuni degli aspetti indagati in questo questo volume. Matteo Palumbo insegna Letteratura italiana presso l'Istituto Universitario Orientale di Napoli. I suoi studi, divisi tra cultura rinascimentale e romanzo otto-novecentesco, si sono prevalente mente orientati su Svevo e su Guicciardini. spedizione non tracciata euro 1,90 tracciata euro 4,90 copertina plastificata pieghevole - pagg. 177 - Lit. 20.000

    Torino

    Oggi, 19:47

    5 €

  • Slavoj Zizek, Eric L. Santner - Odia il prossimo tuo

    Slavoj Zizek, Eric L. Santner - Odia il prossimo tuo

    "Odia il prossimo tuo. Il movente teologico dello scacchiere politico" Edizioni Transeuropa, 2009, 208 pagg., nuovo Il rapporto tra amore e odio, personale e politico, amicizia e inimicizia, vengono decostruiti in questo dialogo a distanza tra Santner e Zizek, e nee vengono svelate implicazioni solitamente non dichiarate dalle letture pigramente universaliste che di queste coppie concettuali vengono convenzionalmente offerte. Il concetto di amore per il prossimo - rivisto da Santner attraverso una rilettura di Benjamin e Rosenzweig, e da Zizek demistificato - svela le proprie radicali implicazioni teologico-politiche, e costituisce una sfida per chi si ostini a porre questioni di teoria politica normativa all'interno dei codici rassicuranti imposti dagli universalismi e contrattualismi oggi in voga. Gli autori rammentano che non vi è politica che non sia teologia politica e propongono una rivoluzione concettuale che tolga ai nostri modi di pensare alcuni alibi collaudati.

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 19:47

    13 €

  • J. M. Coetzee - Slow man

    J. M. Coetzee - Slow man

    Einaudi Supercoralli 2006, 253 p., rilegato NUOVO Ma in questo come negli altri romanzi di Coetzee ogni attesa del lettore è velocemente spiazzata e a ogni pagina sostituita da punti di vista che disorientano scalzano i precedenti si impongono con maggiore forza ed emozione per quanto non siano mai definitivi. Di qui il principale motivo di felice suspense in cui si viene coinvolti anche in Slow man a dispetto di talune coordinate narrative che sembrerebbero poco originali e nitide. Innanzitutto nel romanzo è estremamente toccante la ferocia del dolore e della violenza che travolgendo il personaggio lo hanno bloccato in una condizione ancora più difficile e paralizzante di quella imposta dall'età. Al tempo stesso però come in Vergogna i toni tragici sfumano sempre verso il grottesco mentre la realtà è allontanata e duplicata dall'ironia. Nonostante l'amputazione e la semi-immobilità (non totale perché il personaggio si trova spesso a zampettare su una gamba sola per raggiungere ciò che lo fa fremere di rabbia di impazienza di desiderio) infatti i pensieri di Paul sono ironici fin dall'inizio veloci intensi e pieni di fantasia – quella che gli fa vedere il suo moncherino come "le jambon" un "oggetto mostruoso" che "viene dritto dritto dalla terra dei sogni" o raffigurarsi la protesi in "un'immagine surrealista. Un'immagine di Dalì". Ed è la fantasia a farlo innamorare di Marijana e dei suoi figli come se fossero divinità piene d'amore e di bellezza usciti da una mitologia dei Balcani e a tenerci fino all'ultimo con il fiato sospeso. Eppure la donna non concede nulla né al lettore né alla sfacciata dichiarazione d'amore del protagonista: non indulge a alcun romanticismo e con la concretezza di frasi rapide e sgrammaticate di sbrigativi ok bada soprattutto a fare bene il suo lavoro a provvedere al marito e ai figli. La sua funzione è di mettere in moto l'immaginazione e di conseguenza come nella poesia di Majakovskij "il motore raffreddato del cuore" che qui corre ben più veloce di quanto al protagonista non permetterebbe la sua menomazione. Ed è proprio sul terreno delle immagini che si propone in modo problematico senza retorica né sentimentalismi (ma con mobili riflessioni che rielaborano Platone Omero Shakespeare o le storie del folclore popolare) uno degli aspetti centrali del testo stesso: il rapporto tra vecchio e giovane novità e passato tra lentezza e velocità appunto. Rispetto ad Aspettando i barbari però dove la realtà sconfinava spesso nel territorio felice del sogno e dell'allegoria o a Vita e tempo di Michael K in cui il simbolo stringeva alla natura quel personaggio segnato dal labbro leporino e dal ritardo mentale in questo romanzo l'immaginazione e la fantasia compongono punti di vista frantumati e talvolta fallaci soggetti a quella stessa visione ironica e plurima. A cominciare dal "giovanotto con i foruncoli" responsabile dell'incidente fino ai figli di Marijana – Ljuba che ricorda l'amore Blanka l'"incognita" e Drago "troppo bello troppo luminoso" – e nell'attaccamento per la stessa "signora dei Balcani" Paul dimostra verso il nuovo e il giovane un senso di avversione immediata e spontanea di distanza e incomunicabilità da una parte ma dall'altra un desiderio pieno di curiosità e amore. Per lui – fotografo di professione e convinto della rassicurante fissità delle immagini – la rappresentazione interiore che elabora le seduzioni e le sollecitazioni dell'occhio e dei sensi giustifica e accentua i motivi di interesse nei confronti di questi personaggi per quanto essa finisca per essere ogni volta confusa e tradita. E come Drago si divertirà a trasformare al computer una vecchia foto rubata a Paul sostituendo la testa degli antichi avi australiani con quella di baffuti parenti croati così Marijana – e con lei l'immagine del suo sorriso "impresso nella memoria a produrre il cambiamento agognato e da tempo necessario" – sarà sostituita da una Marianna cieca e sformata chiamata a consolare carnalmente il protagonista in una relazione concepita ormai come unica possibile. A partire da questo episodio tutto il testo risulta poi buffamente orchestrato – come in una commedia dentro il romanzo – dall'arrivo di uno strano personaggio la scrittrice Elizabeth Costello che avevamo già conosciuto nel precedente omonimo romanzo-saggio di Coetzee. Ora l'anziana signora piomba inaspettatamente nella casa di Rayment e a volte sembra divertirsi alle sue spalle conoscere ogni retroscena della storia per poi fagocitarla nel romanzo che è in procinto di scrivere. Nonostante possa apparire come una scelta troppo cervellotica e straniante in realtà la presenza di Mrs Costello – alterego di Paul e spietata interprete della realtà alla quale toglie ogni velo di illusione – rappresenta alla perfezione la crudeltà della scrittura che come un avvoltoio si scatena in ogni romanzo di Coetzee laddove la vita ha fallito o ha mancato. Amica burattinaia o parca che ricostruisce la tela della vita di Paul dandogli implicitamente la morte la donna prende a occuparsi di lui e pare volerlo trasformare in ciò che lui stesso nega di essere: una specie di eroe seppure malandato e mutilato grottesco e antitragico – l'uomo che ha "glissato sul mondo" dall'"occasione sprecata" che però può prendere forma facendosi imprigionare in un romanzo. L'occasione forse l'ultima chance deriva a Paul proprio dal "folle volo" dell'incidente fin dal balenare di quella sconosciuta idea di frivolezza sui suoi occhi bellezza platonica o amore stridente che sia capace di trasformare il sentirsi "sfibrato" nel corpo e nello spirito nella percezione di essere "grumo di troppo solida carne". Ma lui pare non volersi concedere a Elizabeth né scrittrice né compagna. Sempre che ci riesca vuole continuare a sognare ed essere libero. Infatti in un tentativo estremo d'amore – quello stesso atto che la scrittura affiancandosi alla vita vorrebbe compiere – Mrs. Costello propone a Paul di trascorrere con lei gli ultimi giorni della loro vita. Questo romanzo in modo particolare esprime la massima forza solo se letto in lingua originale per la scelta particolarmente espressiva e simbolica delle parole ma la traduzione si sforza di riproporre con la massima cura tutte quelle allusioni e possibilità linguistiche del testo. Certo l'inglese della croata Marijana emigrata in Australia viene necessariamente un po' banalizzato in italiano (ridotto al solito idioma degli stranieri pur essendo difficile ipotizzare delle valide alternative) ma superate le prime perplessità tutto sommato non stona con la personalità della donna. Per il resto la versione italiana vanta dell'esperienza di Maria Baiocchi già traduttrice di Aspettando i barbari Vita e tempo di Michael K Il maestro di Pietroburgo Elizabeth Costello e ben attenta a riprodurre tutta l'ironia e la ponderata incisività di Coetzee. Chiara Lombardi

    Roma

    Oggi, 19:46

    12 €

  • Dono enciclopedia

    Dono enciclopedia

    Dono ad associazione per ragazzi,enciclopedia tuttitalia composta da 25 volumi di tutte le regioni italiane.Chi la volesse puo'venirla a prenderla al mio domicilio.

    Palermo

    Oggi, 19:46

    Contatta l'utente

  • Trombone tenore sib Yamaha

    Trombone tenore sib Yamaha

    Vendo trombone tenore sib Yamana. Modello ysi345 in buone condizioni compreso astuccio rigido e bocchino. Ottima occasione.....

    Matino

    Oggi, 19:46

    400 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: