30 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Cd Musicali a Pedrengo

  • Cd Freedom to move Lewiâ€(TM)s As featured in the lewiâ€(TM)s engineered

    Cd Freedom to move Lewiâ€(TM)s As featured in the lewiâ€(TM)s engineered

    Endo il cd nella foto: Freedom to move Lewiâ€(TM)s As featured in the lewiâ€(TM)s engineered jeans advert Non ricordo con cosa lâ€(TM)avevo preso, se acquistato o con cosa fosse in omaggio (jeans?). Provato e funzionante. Comunque vale la regola visto e piaciutoâ€?. Comunque vale la regola visto e piaciuto.... Accetto bonifico bancario, vaglia postale e altro delle poste....(p.p.)... Non rispondo per poste italiane. Spedisco con piego libri tarocco e busta cellophanata a 2,50 euro. Se volete spedizioni differenti o assicurate chiedete... Compravendita tra privati

    Pedrengo

    22 dicembre, 11:30

    Contatta l'utente

  • La tua ricerca continua con altri annunci selezionati per te!

  • Manette. Istruzioni per l'uso. William T. Vollmann.

    Manette. Istruzioni per l'uso. William T. Vollmann.

    Fanucci. Roma. 2003. pp. 122. Collana: AvantPop N. 19. Traduzione di Chiara Belliti e Simona Vinci. Buono stato.

    Roma

    Oggi, 11:05

    14 €

  • Alain Badiou - Manifesto per la filosofia

    Alain Badiou - Manifesto per la filosofia

    Edizioni Cronopio, 110 p. Nuovo "Il mio "Manifesto per la filosofia" tiene, in forma esoterica e polemica, questa convinzione: la filosofia è possibile. Non siamo nell'epoca del suo declino, siamo di fronte alla difficoltà di dover fare, nelle condizioni concrete della nostra epoca, il passo in avanti necessario perché la filosofia continui. Diremo anche che il Manifesto è sostenuto dalla certezza - che anima tutto L'essere e l'evento - di disporre di una categoria assolutamente nuova della Verità, sottratta al sospetto nietzscheano. Diremo infine che il Manifesto annuncia che la questione del linguaggio, per quanto importante sia, dev'essere rimessa al suo giusto posto, e che non è vero che il linguaggio sia la condizione trascendentale del pensiero. È dal percorso di una verità che procede l'invenzione linguistica, e non l'inverso. Si tratta quindi proprio di un manifesto per la filosofia. Si tratta di dire che la diagnosi di Nietzsche è errata, che la terapia di Wittgenstein uccide il "malato", che il montaggio storico di Heidegger dà della storia del pensiero una visione troppo sintetica per essere onesta, che il positivismo logico di Carnap è un'impostura, e così via".

    Roma

    Oggi, 11:05

    12 €

  • Vittorio Morfino - Il tempo della moltitudine

    Vittorio Morfino - Il tempo della moltitudine

    Materialismo e politica prima e dopo Spinoza Manifestolibri 2005, 223 p., brossura Difficile reperibilità NUOVO Assumendo come punto di riferimento il pensiero di Spinoza, "grande anomalia del moderno", il volume ne rintraccia genealogie, presupposti e influenze, ricostruendo una corrente "sotterranea" dell'immanenza che va da Lucrezio a Machiavelli, da Marx a Darwin, da Althusser a Simondon, attraverso incursioni storico-filosofiche che scompaginano le fila delle grandi ricostruzioni onnicomprensive. Nel modo di concepire l'immanenza emergono infatti alternative radicali, che investono figure decisive come temporalità, relazione, contingenza, libertà, violenza: la corrente spinozista viene messa a confronto con la grande tradizione tedesca e i suoi modelli teo-teleologici.

    Roma

    Oggi, 11:04

    18 €

  • Augusto Illuminati - Spinoza Atlantico

    Augusto Illuminati - Spinoza Atlantico

    Edizioni Mimesis 2009, nuovo Il volume traccia il doppio rapporto di Spinoza con la mistica eterodossa da un lato, il radicalismo della Rivoluzione inglese dall'altro. Le due influenze, filtrate e convertite in un precoce illuminismo, gettano un fascio di luce su alcuni aspetti meno frequentati del suo pensiero e contribuiscono a spiegare la singolare associazione fra beatitudine del saggio e regime conflittuale della moltitudine nonché il sostanziale illegalismo della prassi politica che ne deriva.

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 11:04

    10 €

  • Simone Weil, Joe Bousquet - Corrispondenza

    Simone Weil, Joe Bousquet - Corrispondenza

    Seguito da "Progetto di una formazione di infermiere di prima linea" SE NUOVO "L'amicizia in cui Joe Bousquet e Simone Weil si riconobbero appartiene alla rara qualità sensibile di diverse esperienze sapienziali corrispondenti a modalità differenti di trovare il proprio io in stati d'ispirazione verso se stessi e il mondo, oltre l'inesaurienza sperimentata della vita. L'incontro fu preludio di una amicizia intensa e trasparente come il desiderio che la fondava; fu dialogo tra un essere martoriato dalla sofferenza fisica, costretto a ricercare nell'oppio e nella creazione l'oblio della vita assente, e un'anima torturata dalla sventura degli uomini, tesa a realizzare l'impossibile progetto di assumere nella propria carne tutto il dolore umano." (dallo scritto di Adriano Marchetti)

    Roma

    Oggi, 11:04

    7 €

  • Corrado Vivanti - Niccolò Machiavelli. I tempi della politica

    Corrado Vivanti - Niccolò Machiavelli. I tempi della politica

    Donzelli 2008, pp. XX-236 NUOVO L'arco di anni che racchiude la vita di Machiavelli (1469-1527) si presenta come un'età di profonde trasformazioni, che investono la stessa visione del mondo fino allora dominante. Le grandi navigazioni e i viaggi di scoperta spalancano orizzonti sconosciuti. Nel frattempo, l'Italia e l'Europa attraversano vicende cruciali: la Francia, superato il secolare conflitto con gli inglesi, ristabilisce la sua potenza; i regni spagnoli si uniscono sotto una sola corona che si avvia a imporre la propria egemonia in Europa; gli Stati italiani sono travolti da guerre che ne mettono in crisi radicale l'autonomia. E nel 1517 si accende in Germania la rivoluzione religiosa protestante, destinata a mettere in luce i cambiamenti profondi avvenuti nelle credenze e nei sentimenti popolari, e a proiettare sul futuro dell'Europa le sue conseguenze più drammatiche: le guerre di religione e l'offensiva della Controriforma cattolica. Machiavelli è consapevole delle trasformazioni che stanno alterando la scena del mondo, e avverte l'esigenza di adeguare ad essa le istituzioni e le regole della vita politica. Le funzioni da lui esercitate nella Repubblica fiorentina affinano la sua riflessione. Cogliere il nesso fra la sua attività e le sue opere, divenute ben presto fondamentali per comprendere le vicende degli uomini uniti in società politiche, è il motivo di fondo di questo libro, che Corrado Vivanti – tra i maggiori studiosi di Machiavelli – ha voluto concepire come la sintesi e il suggello di una lunga attività di ricerca, e che si propone di offrire un ragguaglio degli scritti più famosi, dal Principe alla Mandragola, dai Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio all'Arte della guerra, alle Istorie fiorentine. Fondata sulla lezione delle cose antiche e sull'esperienza delle cose moderne, l'opera del Segretario fiorentino si mostra così, ancora una volta, in grado di promuovere una migliore intelligenza dei tempi e del mondo. «La sua intelligenza gli faceva capire quanto disperato fosse l'obiettivo che si proponeva; il suo spirito ironico lo portava a ridere del materiale a sua disposizione, e tuttavia l'empito appassionato che lo portava a implorare Guicciardini fino all'ultimo: "Liberate diuturna cura Italiam", continuava ad arrovellarlo nella speranza di trovare uno "spiraculo…per sua redenzione", fino a configurarsi coi tratti di una religione civile».

    Roma

    Oggi, 11:04

    12 €

  • Uso e manutenzione originali OPEL e renault

    Uso e manutenzione originali OPEL e renault

    Libretti in italiano anni 80-90-fino al 2003-04 circa x CORSA ASCONA VECTRA ASTRA ZAFIRA INSIGNA ANNO 2008. Chrysler pt cruiser 2001. Seat Leon 2006. Cordoba 96. Espace2004. Kangoo 2000. Clio 93-2001.

    Asola

    Oggi, 11:04

    12 €

  • Dio, l'uomo, la libertà. Studi sul «Breve trattato» di Spinoza

    Dio, l'uomo, la libertà. Studi sul «Breve trattato» di Spinoza

    A cura di Filippo Mignini Japadre, L'Aquila/Roma 1990 Difficile reperibilità NUOVO

    Roma

    Oggi, 11:04

    28 €

  • Jean Baudrillard - Della seduzione

    Jean Baudrillard - Della seduzione

    Collana Biblioteca Cappelli, 1980 - A cura di Pina Lalli , rilegato, brossura, sovracoperta, formato 8 , pagine 263 Raro Cosa c'è di meno seducente del sociale? Quale migliore parodia del sociale e dei valori già simulati di lavoro, produzione, economia, ecc., se non il gioco, la sfida, la scommessa, la seduzione agonistica tra l'uomo e la donna, tra il soggetto e il caso, tra la vita e la morte? Complicità magiche al posto delle strategie dei giochi, lotterie assurde ma ferreamente predestinate invece di liberazioni tanto abberranti quanto legalizzate. La regola al posto della Legge. La seduzione come destino: l'incanto irriducibile della seduzione contro la forma fredda e disincantata della simulazione del reale. Di fronte alla "chiarezza" del mondo, alla nudità del re e della verità, la seduzione detiene ancora la chiave più sibillina e inafferrabile della verità.

    Roma

    Oggi, 11:04

    30 €

  • Amy. Asif Kapadia

    Amy. Asif Kapadia

    Pressbook del documentario di Asif Kapadia dedicato alla cantante Amy Winehouse presentato al Festival di Cannes. 16 pagine. Testo in francese. Buono stato.

    Roma

    Oggi, 11:04

    25 €

  • Massimo Cacciari - Hamletica

    Massimo Cacciari - Hamletica

    Adelphi 133p. Nuovo Nel grande dramma del secolo passato, nello scontro totale fra i Titani dell'epoca, l'uomo poteva ancora pensare di avere la propria parte. Il nuovo millennio sembra invece essersi aperto nel segno di una insicurezza che non attiene semplicemente alla situazione storica e sociale o alle condizioni psicologiche della persona, ma al suo stesso essere. D'altra parte il brancolamento attuale della Terra e il tramonto di ogni suo Nomos, dove 'ruoli', immagini e linguaggi si confondono nell'assenza di orientamento e distanza, sono stati possentemente 'profetizzati': tutto questo è già presente, per tracce, nell'Amleto di Shakespeare. E da lì discende fino a Kafka e Beckett. Nel 'dialogo' tra questi autori 'fatali', ricomposto per frammenti, Cacciari coniuga le sue ricerche sulle 'declinazioni' della storia europea (in "Geofilosofia dell'Europa" e nell'"Arcipelago") con quelle sul rapporto tra nihilismo europeo e il linguaggio del Mistico che innervano i fondamentali "Dell'Inizio" e "Della cosa ultima".

    Roma

    Oggi, 11:04

    14 €

  • Martin Buber - Storie e leggende chassidiche

    Martin Buber - Storie e leggende chassidiche

    Mondadori Meridiani 2008, CLXXXII-1309 p., rilegato NUOVO Intorno alla metà del Settecento, Israel ben Elieser, ii Baal-schem, fondò in Ucraina occidentale un movimento mistico-popolare che diede vita a comunità nelle quali le antiche norme e consuetudini rinascevano a vita nuova grazie alla consapevolezza che qualsiasi azione, anche la più consueta, se fatta con purezza, contribuisce alla santificazione del mondo. Nelle comunità chassidiche - racconterà lo stesso Buber- "non c'è separazione tra fede e opere, fra morale e politica: un solo regno, un solo spirito, una sola realtà". Di questa tradizione Buber si scopre erede e testimone, chiamato a raccogliere un'eredità spirituale fino allora trasmessa per via orale e a darle forma scritta: la fedeltà di Buber al testo originale si fonda su una forte consonanza spirituale col movimento chassidico, consonanza che gli permette di creare un testo nuovo, di riscrivere radicalmente la narrazione tradita. Forte è perciò l'autorialità di questi testi: "le storie che avevo accolto in me dovevo raccontarle traendole da me, così come il vero pittore accoglie in sé le linee del modello e crea la figura autentica traendola dalla memoria formante"; "quanto più cresceva l'autonomia, tanto più profondamente conoscevo la fedeltà".

    Roma

    Oggi, 11:04

    45 €

  • Cd artisti vari

    Cd artisti vari

    Vendo i seguenti cd: al prezzo indicato deve essere aggiunta la spesa di spedizione elton john - greatest hits euro 7,00 queen - live in wembley - euro 15,00- gretest hits euro 7,00 ivan graziani - raccolta euro 7,00 litfiba - infinito euro 7,00 culture club - greatest hits euro 7,00 inx - live baby euro 7,00 depeche mode - 86-98 euro 7,00 zucchero - zucchero & randy jackson band euro 7,00 - blue sugar euro 7,00 buena vista social club (con opuscolo) euro 8,00 rem - the best euro 7,00 u2 - the best euro 7,00 - all you cant live..euro 7,00 dire straits - the best euro 7,00 devo - hot poteto euro 10,00

    Savona

    Oggi, 11:04

    7 €

  • Clarice Lispector - Legami familiari

    Clarice Lispector - Legami familiari

    Feltrinelli, NUOVO "C'è un universo sull'orlo del collasso e pronto a liquefarsi in questo libro dal quale lampeggia lo sguardo impietoso di Clarice Lispector. Uno sguardo che coglie l'incongruenza delle cose che sono e la volgarità dei nessi che le tengono insieme. Uno sguardo che tenta di lacerare la pellicola opaca dei gesti degli uomini per carpirne il segreto più intimo: quel segreto che sappia dare senso al tutto insensato che ci circonda e che chiamiamo vivere."(Antonio Tabucchi)

    Roma

    Oggi, 11:03

    5 €

  • Emmanuel Bove - Un padre e una figlia

    Emmanuel Bove - Un padre e una figlia

    Il Nuovo Melangolo , 1997 123 pagg. NUOVO scheda di Bigliosi, C., L'Indice 1998, n. 1 Riprende finalmente in Italia la pubblicazione, non troppo spedita sinora, delle opere di Emmanuel Bove (1898-1945), esponente estremo della letteratura della desolazione, in cui il soggetto, in uno stato di continua precarietà, appare sempre più disgregato e incapace di afferrare il senso della realtà circostante. Protagonista di questo racconto è Antoine Atout, parrucchiere senza gloria, sottomesso dalla vita stessa, inconsapevolmente segnato da un oscuro destino di sconfitto La grande maestria di Bove immerge impalpabilmente il lettore nelle manie persecutorie e nelle ossessioni interiori del protagonista, costantemente errabondo tra la condizione del vuoto e l'irrevocabile stato della perdita. La qualità della traduzione non priva il testo dell'esasperata attenzione per il dettaglio, che si dispiega in una dilatazione mostruosa sino a far scomparire il soggetto e a lasciare al centro della pagina una fusione del dettaglio psicologico con quello visivo che ricorda talvolta le immagini cinematografiche. Dopo aver letto un romanzo di Bove, così si pronunciò Rainer Maria Rilke: "Nella mia infanzia si aveva ancora l'abitudine di farsi i guanti su misura; era un'esperienza assai curiosa quella di tendere le mani al guantaio. Leggendo Bove me ne è tornato il ricordo, compresa la sensazione fisica delle dita esposte al calcolo".

    Roma

    Oggi, 11:03

    6 €

  • Meister Eckhart - I sermoni

    Meister Eckhart - I sermoni

    A cura di Marco Vannini, Paoline Editoriale Libri, 2002 NUOVO Al culmine del medioevo, mentre Dante scrive la Divina Commedia, Eckhart (1260-1328) porta a compimento quella sintesi tra filosofia greca ed esperienza evangelica che costituisce forse l'espressione più alta della spiritualità cristiana: non a caso i contemporanei avvertirono il domenicano tedesco come Meister, «maestro», per eccellenza — e ciò non solo per il suo magistero universitario, ma anche e soprattutto per la sua predicazione in volgare. Infatti proprio in questi Sermoni, con i quali ha inizio la lingua letteraria tedesca, è contenuto l'essenziale del suo insegnamento in cui, alla radicalità del distacco, che conduce alla generazione del Logos nell'anima — ovvero a vivere la vita divina in perfetta unione spirituale con Dio, «uno nell'Uno» —, fanno riscontro quella semplicità e naturalezza espressiva che lo rendono comprensibile a tutti, dotti chierici e semplici fedeli. Non meraviglia perciò che la profondità speculativa di questi Sermoni abbia nutrito, più o meno direttamente, tutta la successiva storia della mistica: da quella tedesca di Taulero e Suso, che ebbero la fortuna di ascoltarli, a quella spagnola del Cinquecento, fino ai grandi spirituali francesi del Seicento. Ma si comprende anche come essi abbiano innervato la riflessione contemporanea, da Hegel e Schopenhauer fino a Heidegger, tanto che oggi il maestro domenicano si presenta come interlocutore privilegiato nel dialogo tra religione e filosofia, come pure in quello tra il cristianesimo e le religioni dell'Oriente.

    Roma

    Oggi, 11:03

    25 €

  • Rainer Maria Rilke - Tutti gli scritti sull'arte e sulla letteratura

    Rainer Maria Rilke - Tutti gli scritti sull'arte e sulla letteratura

    Edizioni Bompiani, 2008, 1376 pagg. NUOVO A cura di Elena Polledri Testo tedesco a fronte "Finché la critica non diverrà un'arte accanto ad altre arti continuerà a essere meschina, univoca, ingiusta e indegna." Rainer Maria Rilke, Diari, 1898 "Non sono un critico [...] io valuto l'opera d'arte dalla felicità che è in grado di donarmi." Lettera di Rainer Maria Rilke a Friedrich Huch, I aprile 1903 Questa edizione riunisce per la prima volta in un unico volume tutti gli scritti di Rainer Maria Rilke sull'arte e sulla letteratura, permettendo così al lettore italiano di inoltrarsi nella complessità e nella ricchezza dell'estetica di uno dei più grandi poeti della Fin de siècle. Nelle Lettere a Cézanne Rilke scrive: "Non è affatto la pittura che studio [...] È la svolta che ho riconosciuto in questa pittura perché si tratta della stessa che ho appena raggiunto nel mio lavoro [...] Non ha il diritto di scrivere di quadri colui che [...] li considera da un punto di vista così personale." In ogni quadro, in ogni poesia, in ogni racconto e in ogni scultura Rilke cerca sempre di ritrovare se stesso, di vedere espressa con strumenti e modalità differenti la stessa "svolta" (Wendung) che vive nel suo animo, la sensibilità e la visione dell'esistenza e dell'arte che sono impresse nella sua interiorità. E questa affinità egli sembra trovarla nelle espressioni d'arte più diverse, nei dipinti, nelle sculture, nelle opere letterarie di autori tra loro assai distanti. Il poeta compone solo due monografie, dedicate rispettivamente a Rodin e alla pittura di Worpswede, ma nei suoi scritti si sofferma su una miriade di scrittori e artisti del XX secolo, da Thomas Mann a Hermann Hesse, da Nietzsche a Maeterlink e Cézanne, scrive di Tolstoj e delle icone, del teatro belga, della letteratura scandinava, tedesca, francese e italiana.

    Roma

    Oggi, 11:03

    30 €

  • Bruno Moroncini - Il sorriso di Antigone

    Bruno Moroncini - Il sorriso di Antigone

    Il sorriso di Antigone. Frammenti per una storia del tragico moderno. Edizioni Filema, 180 pagg. Nuovo Questo libro si snoda lungo due direzioni: da un lato è una storia per frammenti delle più rilevanti teorie del 'tragico'nella cultura moderna seguendo un percorso che va da Schiller a Lukacs e che passa per Goethe, Kleist, Hölderlin, Hegel, Kierkegaard, Schopenhauer e Nietzsche. Dall'altro è una riflessione sulla figura di Antigone e sulla sua fortuna nella cultura occidentale di cui si mettono in evidenza il ruolo e la funzione strettamente politica.

    Prenestino / Casilino

    Oggi, 11:03

    10 €

  • Le raccoltissime t.n.t.

    Le raccoltissime t.n.t.

    Pubblicazione n.ro 8 della serie le raccoltissime tnt pubblicazione anno 1983 euro 8,00 oltre sese postali

    Savona

    Oggi, 11:03

    8 €

  • Enzo Bianchi - Lessico della vita interiore

    Enzo Bianchi - Lessico della vita interiore

    Lessico della vita interiore. Le parole della spiritualità BUR 2004, 221 pag. NUOVO Pazienza, Attenzione, Meditazione, Ascolto, Ascesi, Silenzio, Povertà, Perdono, Amore del nemico,' Morte e fede, Vecchiaia e molte altre voci. Con un epilogo: la Gioia. Un percorso non lineare, ricco di rimandi e di punti di vista differenti, alla ricerca di un' "irraggiungibile globalità di comprensione", per consegnare a credenti e non la speranza e la possibilità di un'autentica vita spirituale attraverso un nuovo battesimo di parole. Questa edizione comprende tre nuove voci: Idolatria, Ricerca di Dio e Memoria. Un lessico della vita interiore alla ricerca di una parola per la vita che, tratta dal vissuto quotidiano, possa fornirlo di un senso; una parola proveniente dall'esterno ma capace di scendere nelle profondità dell'essere.

    Roma

    Oggi, 11:03

    7 €

  • Samuel Beckett - Proust

    Samuel Beckett - Proust

    SE, 2004, 99 p., ill., brossura NUOVO "Quando si legge il saggio scritto nel 1931 da Beckett su Proust, non si può fare a meno di notare quanto profonda sia stata l'impronta lasciata nello spirito di Beckett dall'opera proustiana. Si è molto parlato di una derivazione joyciana per l'opera di Beckett, ma l'affinità con Proust appare molto più sorprendente, anche se è allo stesso tempo più sottile e latente, e non si può certamente rilevare nello stile scarno di Beckett ... Beckett si mostra, piuttosto, ossessionato dalla concezione che Proust ha della letteratura, dalla sua concezione del tempo e dello spazio, dei personaggi e delle cose, dalla sua ricerca dell'essenza di una realtà illusoria e fuggevole..." (Dallo scritto di Margherita S. Frankel)

    Roma

    Oggi, 11:03

    15 €

  • Peter Szondi - Le "Elegie duinesi" di Rilke

    Peter Szondi - Le "Elegie duinesi" di Rilke

    SE NUOVO Peter Szondi, nato in Ungheria nel 1929 e scomparso prematuramente a Berlino nel 1971, ha tracciato un solco profondo nell'ambito della critica testuale del nostro secolo, battendosi tra l'altro per il rinnovamento dell'insegnamento della filologia con la fondazione presso la Freie Universität di Berlino, a metà degli anni '60, di un Istituto di letteratura generale e comparata. Un'iniziativa di forte valenza politica, oltre che culturale, che avrebbe conferito una decisiva svolta al metodo ermeneutico in direzione di un approccio non autoritario al testo. Brillante allievo di Emil Staiger a Zurigo, ma ben presto anche suo antagonista critico, Szondi mostrò fin dal suo primo ciclo di lezioni, dedicate alle "Elegie duinesi" di Rilke, e qui presentate, l'esigenza di "scomparire" interamente nella propria interpretazione per dare voce al poeta, e corpo alla sua energia espressiva. Rimarrà fedele a questo principio anche in seguito quando, ormai attento lettore di Benjamin, Lukäcs e Adorno, svilupperà una semantica delle forme in grado di leggere, tra l'altro, le contraddizioni esistenti nella struttura di un'opera d'arte come manifestazione di un conflitto storico che lascia il segno nel passaggio da un'epoca culturale a un'altra. Szondi ha solo ventisette anni quando affronta le Elegie duinesi, un'opera così eccezionalmente alta e "difficile", ma il percorso della sua lettura è già sicuro e rigoroso. (Elena Agazzi)

    Roma

    Oggi, 11:03

    13 €

  • Yves Bonnefoy - Rimbaud. Speranza e lucidità

    Yves Bonnefoy - Rimbaud. Speranza e lucidità

    Donzelli, NUOVO Arthur Rimbaud, il poeta che ha rivoluzionato la poesia, finalmente liberato dai facili schematismi di molta critica presente e passata: è qui non solo il poeta maledetto per eccellenza, ma il protagonista di un viaggio nella parola che ha costituito una frattura radicale, una svolta decisiva capace di ridefinire la poesia stessa. Yves Bonnefoy, il maggiore poeta francese vivente e una delle più illustri personalità della cultura mondiale, ripercorre in questo, libro - appena uscito in Francia e frutto del lavoro di un cinquantennio - le tracce di una passione e di un dialogo con l'opera del grande poeta di Charleville: dallo storico e fortunatissimo "Arthur Rimbaud" (1961) al recente e inedito "Notre besoin de Rimbaud" (2008), i saggi di Bonnefoy appaiono in una nuova versione, che rappresenta un'estrema messa a punto della sua visione. Pagine da leggere come un diario, come il racconto di un lunghissimo amore mai sopito: l'amore per i versi di Rimbaud che, in ultima analisi, sembra coincidere con quello per la poesia. Dalla ricostruzione minuziosa dell'ambiente provinciale d'origine, che attinge alla corrispondenza familiare, al rapporto controverso con la madre e i fratelli, fino alla relazione con Verlaine e all'attraversamento della "Stagione in inferno", il saggio di Bonnefoy ricolloca Rimbaud al centro del dibattito poetico, riscoprendo la grandezza di una poesia che nella sua immediatezza e intensità non ha mai smesso di essere necessaria per il nostro presente

    Roma

    Oggi, 11:02

    16 €

  • Marguerite Duras - Il pomeriggio del signor Andesmas

    Marguerite Duras - Il pomeriggio del signor Andesmas

    Il pomeriggio del signor Andesmas Alle dieci e mezzo di sera, d'estate Einaudi NUOVO Due storie avvincenti sul destino umano, protagonisti assoluti la solitudine, il vuoto della vita, lo svanire dei sogni.In un lungo pomeriggio d'estate, un vecchio signore, il signor Andesmas, attende il ritorno della figlia seduto fuori della sua casa di campagna. L'assenza della ragazza riempie le ore e il racconto, caricandosi via via di quelle ansie che ogni legame forte porta fuori con sé. L'esile trama del "Pomeriggio del signor Andesmas" diventa così pretesto per mettere in scena le tensioni che scaturiscono da rapporti umani apparentemente immobili e inafferrabili."Alle dieci e mezzo di sera, d'estate" è una storia movimentata a avventurosa: una coppia in vacanza, in un'affollatissima Spagna estiva, arriva in un paese sottosopra perché un uomo ha commesso un delitto passionale ed è braccato dalla polizia. Sotto i lampi di un temporale, la protagonista guarda i tetti del paese. E, nascosto in cima a un tetto, vede un uomo. Una scoperta che potrebbe cambiare il corso delle vacanze, e forse di una vita.Pubblicato per la prima volta nel 1962 da Einaudi, questo libro viene ora riproposto in una nuova edizione a cura di Gioia Zannino Angiolillo e Dianella Selvatico Estense.

    Roma

    Oggi, 11:02

    10 €

  • Isaac Bashevis Singer - L'ultimo demone e altri racconti

    Isaac Bashevis Singer - L'ultimo demone e altri racconti

    Garzanti, 1997 Fuori catalogo NUOVO «Il Narratore che regge le file delle novelle di Singer si dissimula nelle voci più varie dell'esperienza collettiva: parla per bocca dei demoni della tradizione, dipana le vicende dai proverbi popolari e dai detti sapienziali, afferra al volo le confidenze dei vagabondi sul ciglio della strada e dei vecchi ricoverati all'ospizio, raccoglie le chiacchiere mormorate nel tempio e nella bottega. Per questo Narratore, le storie e la vita non finiscono mai; è grazie alla sua voce che a Singer riesce l'imperturbabile rappresentazione della totalità: egli ritrae il caos e l'ordine, la tenerezza e la perversione, la luminosa presenza del senso e l'acre putredine del nulla».

    Roma

    Oggi, 11:02

    13 €

  • AA.VV - Storia del cristianesimo. Vol. 2: Il Medioevo.

    AA.VV - Storia del cristianesimo. Vol. 2: Il Medioevo.

    Gallina Mario; Merlo Grado G.; Tabacco Giovanni Ed. Laterza NUOVO La millenaria vicenda cristiana costituisce un dato ineliminabile del nostro patrimonio storico e culturale. Si può guardare a essa in una prospettiva storica sensibile al contributo decisivo che il cristianesimo ha fornito alla formazione di un'Europa cristiana. La si può accostare in un'ottica sensibile alla situazione religiosa attuale, in cui i valori cristiani paiono sempre più emarginati. O si può anche decidere di avvicinarsi a questa storia, così complessa e affascinante, nella prospettiva del credente desideroso di approfondire le radici della propria fede. A tale insieme di esigenze e interrogativi risponde la Storia del cristianesimo di cui questo volume fa parte.

    Roma

    Oggi, 11:02

    10 €

  • Umberto Galimberti - Heidegger, Jaspers e il tramonto dell'occidente

    Umberto Galimberti - Heidegger, Jaspers e il tramonto dell'occidente

    Il Saggiatore 1996 Fuori catalogo Giunge infine a compimento il senso espresso da più di duemila anni, dalla nostra cultura che, come dice il nome, è "occidentale", cioè "serale", avviata ad un "tramonto", a una "fine". L'evento occidentale è sempre stato presso la sua fine ma, solo ora, con Nietzsche, poi con Heidegger, Jaspers e da noi con Emanuele Severino, incomincia a prenderne coscienza. Ma che cosa finisce oggi che l'Occidente è sulla via di occidentalizzare il mondo e, quindi, di annullare la sua differenza in cui è custodito anche il suo tratto specifico? Finisce la fiducia che l'Occidente aveva riposto nel progressivo dominio da parte dell'uomo sugli enti di natura oggi divenuti, al pari dell'uomo, materiali della tecnica. Ma la tecnica non ha alcun fine da raggiungere, alcuno scopo da realizzare, alcun senso da compiere. E sulle ceneri della categoria del "senso", che dell'Occidente è sempre stata l'idea guida, si affacciano le figure del nichilismo che, nel proiettare le loro ombre sulla "terra della sera", indicano, a ben guardare, la direzione del tramonto. Un tramonto già iscritto nell'alba di quel giorno in cui l'Occidente ha preso a interpretare se stesso.

    Roma

    Oggi, 11:02

    9 €

  • Laura pausini - live in paris 05 - cd + dvd

    Laura pausini - live in paris 05 - cd + dvd

    Laura pausini - live in paris 05 - cd + dvd (cod. i_193638)

    San Giovanni Teatino

    Oggi, 11:02

    4 €

  • Javier Marias - L'uomo sentimentale

    Javier Marias - L'uomo sentimentale

    Einaudi NUOVO Il Leone di Napoli. è cosí che gli appassionati chiamano il protagonista, un famoso tenore catalano. Quando inizia a raccontare, si trova a Madrid, e le sue giornate si dividono tra la solitudine di un albergo e la ripetitività delle prove al Teatro de la Zarzuela, dove interpreterà Cassio nell'Otello di Verdi. Ciò che racconta è una passione d'amore in qualche modo parallela a quella shakespeariana: non è solo in scena che si crea un triangolo amoroso; e non è solo in scena che il Leone di Napoli svolge il ruolo, tutto sommato, di comprimario - mentre il vero protagonista è il suo avversario nella lotta per la diafana, sfuggente Natalia: il banchiere belga dagli occhi color cognac e dall'inverosimile cappello floscio.Vincitore del Premio Flaiano 2000, L'uomo sentimentale mette in scena un gioco perverso di cui tutti i personaggi divengono, piú o meno inconsapevolmente, prigionieri; un gioco magistralmente condotto dalla scrittura ironica e suggestiva di uno degli autori piú acuti e affascinanti dei nostri tempi.

    Roma

    Oggi, 11:02

    6 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: