1.968 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Altri Corsi e Lezioni a Milano

Annunci Top
  • Annunci Top

    Laurea subito, laureati adesso con noi

    Laurea subito, laureati adesso con noi

    Laurea subito, laureati adesso con noi. Laurearsi è stata per molto tempo un'impresa lunga e costosa. Presso l'Istituto Universitario con cui collaboriamo è invece facile ricevere una Laurea grazie alla legge che concede crediti formativi in base all'esperienza lavorativa pre-acquisita. Ciò consente, a chi dispone dell'esperienza in uno specifico settore, di vedersi riconosciuto immediatamente il Titolo di studio, senza la necessità di sostenere esami. La nostra Società può offrire un supporto completo fino al conseguimento del titolo di Laurea. Ci invii il suo Curriculum per ricevere GRATUITAMENTE una pre-valutazione sulle sue competenze. Se queste saranno adeguate le verrà comunicato quale Titolo di Laurea potrà ottenere. Ci invii i suoi dati per sapere se le Sue competenze possono essere certificate con un titolo Universitario di Laurea La Pre-Valutazione che verrà effettuata è completamente gratuita Potrà una volta conseguita la Laurea utilizzare il titolo di Dottore in Italia Potrà finalmente certificare in modo ufficiale le sue competenze con un Titolo inseribile nel Curriculum I principali utilizzatori di questo servizio sono: Dirigenti, Professionisti, Imprenditori, Quadri e Dirigenti Pubblici e Privati, Giovani con ampie competenze pre-acquisite che vogliono farsi strada nel mondo del lavoro. Contatti la nostra segreteria per qualunque informazione. Visita il nostro sito per maggiori info

    Milano

    30 giugno, 08:16

    Contatta l'utente

  • Tutela del concepito e diritto a non nascere

    Tutela del concepito e diritto a non nascere

    Corso di formazione: Tutela del concepito e diritto a non nascere La tutela della persona umana, considerata allâ€(TM)interno delle categorie civilistiche che riguardano la soggettività giuridica, può non rivelarsi effettiva in alcune ipotesi. Una di queste riguarda il concepito, che assume capacità giuridica per la nostra legge solo in relazione a determinati diritti che provengono da una donazione o da una successione. Nuove aperture verso un più ampio riconoscimento di diritti in capo al concepito possono trarsi però dallâ€(TM)analisi sistematica della legislazione che riguarda la fase prenatale della vita. In stretta relazione si pone il problema del c.d. diritto a non nascere, o diritto a non nascere se non sano. Si tratta di un tema, da tempo oggetto di vivaci dibattiti dottrinali, che è reso attuale da un intervento della Suprema Corte di cassazione (Cass. 2 ottobre 2012, n. 16754), la quale per la prima volta ha riconosciuto in capo al soggetto che nasce malformato il diritto di essere risarcito se, in sede di diagnosi prenatale, il medico non ha informato la madre in merito alle malformazioni del feto. I giudici hanno seguito una strada esegetica originale, che si espone ad alcune critiche in diverse direzioni. Per informazioni: 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • LA RILEVANZA GIURIDICA DELLA VITA PRENATALE Modulo 2 • AUTODETERMINAZIONE DELLA DONNA e RIFLESSIONI CONCLUSIVE Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:26

    150 €

  • Responsabilità e tutele nella libera professione

    Responsabilità e tutele nella libera professione

    Corso di formazione: Responsabilità e tutele nella libera professione Lâ€(TM)Autonomia ordinamentale delle Casse di Previdenza suscita un rinnovato interesse, anche alla luce delle recenti riforme in materia di diritto del lavoro. Le libere professioni avvertono lâ€(TM)incidenza della normativa previdenziale, strettamente legata a regole deontologiche che specificano il regime etico da osservare. Il tema della responsabilità professionale è di estrema attualità, se si considera il gran numero di sentenze che ogni anno se ne occupano. In particolare si possono delineare alcuni profili della responsabilità che maggiormente vengono in rilievo nella prassi. Si pensi agli obblighi di informazione che gravano sul professionista, ovvero al dovere di correttezza che concerne non solo il rapporto con il cliente, ma anche il rapporto con i colleghi. La normativa raramente specifica il contenuto degli obblighi di informazione. Capita, per altro, che alla prescrizione del dovere dâ€(TM)informazione la stessa normativa non faccia corrispondere una sanzione adeguata: si giunge così a incongruenze che stridono con il quadro sistematico delle responsabilità civili. PROGRAMMA Modulo 1 • Lâ€(TM)ATTUAZIONE DELLE NOVITÀ LEGISLATIVE PRESSO LA CASSA FORENSE Modulo 2 • PROFILI DEONTOLOGICI DELLA CONTRIBUZIONE ALLA CASSA FORENSE Modulo 3 • OBBLIGHI Dâ€(TM)INFORMAZIONE E RESPONSABILITÀ DELLâ€(TM)AVVOCATO • RESPONSABILITÀ DELLâ€(TM)AVVOCATO E ONERE DELLA PROVA Test di verifica con domande a risposta multipla Per informazioni: 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:25

    150 €

  • Persone giuridiche private con funzioni pubbliche

    Persone giuridiche private con funzioni pubbliche

    Corso di formazione: Persone giuridiche private con funzioni pubbliche A partire dai primi anni â€(TM)90 del secolo scorso, si è affermata la tendenza ad impiegare moduli organizzativi previsti dal codice civile per il perseguimento di specifiche finalità pubbliche. Si tratta delle figure soggettive di diritto comune (società, fondazioni, associazioni) derivanti dalla trasformazione ex lege di preesistenti enti pubblici, oppure istituite per legge o, in base alla legge, da altra fonte normativa o per atto amministrativo. Operano con risorse pubbliche, sotto il controllo di soggetti pubblici (che si estrinseca con modalità diverse), utilizzando di regola strumenti privatistici. Persone giuridiche che non nascono da un atto di autonomia privata, ma hanno origine legale. Nonostante il nomen iuris con il quale sono denominate e della personalità giuridica di diritto privato loro attribuita, si configurano come figure organizzative sostanzialmente pubbliche deputate a svolgere funzioni amministrative (v. Corte cost., 21.4.2011, n. 153). Molteplici sono gli aspetti problematici connessi allâ€(TM)utilizzo dei moduli privatistici nellâ€(TM)organizzazione pubblica sia per quanto concerne le norme costituzionali in materia, sia in relazione al regime degli atti e della relativa tutela giurisdizionale, dei beni, del personale, della gestione finanziaria e contabile, dei controlli, delle responsabilità. Per informazioni telefonare al 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • MODELLI ORGANIZZATIVI PRIVATISTICI DELLâ€(TM)ORGANIZZAZIONE PUBBLICA: REGIME GIURIDICO DEGLI ATTI E RELATIVA TUTELA GIURISDIZIONALE Modulo 2 • LA TRASFORMAZIONE DEGLI ENTI LIRICI IN FONDAZIONI MUSICALI; Modulo 3 • PRIVATIZZAZIONE E LIBERALIZZAZIONE E DISCIPLINA PENALE Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:25

    150 €

  • Personalità Giuridica Di Diritto Privato

    Personalità Giuridica Di Diritto Privato

    Corso di formazione: Personalità Giuridica Di Diritto Privato E Controlli Pubblicistici Lâ€(TM)acquisto della personalità giuridica da parte di società, fondazioni, associazioni e altre istituzioni di diritto privato avviene in modo diverso e differenziate sono le forme di controllo pubblicistico. Le società di capitali acquistano la personalità giuridica mediante lâ€(TM)iscrizione nel registro delle imprese (art. 2331 c.c. per le s.p.a.). Lâ€(TM)iscrizione nel registro e lâ€(TM)acquisto della personalità giuridica sono subordinati a condizioni e controlli determinati dalla legge. Le fondazioni, le associazioni e le altre istituzioni di carattere privato acquistano la personalità giuridica mediante il riconoscimento determinato dallâ€(TM)iscrizione nel registro delle persone giuridiche (artt. 1 e 7 d.p.r. n. 361/2000). Il negozio costitutivo è atto di autonomia privata, mentre il provvedimento (prefettizio o regionale) di riconoscimento promana da unâ€(TM)autorità pubblica. La legge attribuisce, poi, allâ€(TM)autorità pubblica il potere di controllo e di vigilanza sullâ€(TM)amministrazione delle fondazioni (art. 25 c.c.). Lâ€(TM)intreccio tra autonomia privata e controlli pubblicistici sulle persone giuridiche di diritto privato genera molteplici problemi giuridici. Tematiche che devono essere affrontate anche alla luce del diritto europeo e con uno sguardo comparativistico agli ordinamenti di altri Paesi. PROGRAMMA Modulo 1 • ACQUISTO DELLA PERSONALITÀ GIURIDICA E CONTROLLI PUBBLICISTICI NELLE SOCIETÀ DI CAPITALI Modulo 2 • PERSONE GIURIDICHE DEL LIBRO PRIMO DEL CODICE CIVILE E CONTROLLI PUBBLICISTICI Per informazioni 338.9140687 Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:25

    150 €

  • Nuove prospettive dellâ€(TM)incapacità della persona

    Nuove prospettive dellâ€(TM)incapacità della persona

    Corso di formazione: Nuove prospettive dellâ€(TM)incapacità della persona La riforma del sistema delle incapacità giudiziali, avvenuta con la legge istitutiva dellâ€(TM)amministrazione di sostegno, ha segnato in modo decisivo la sorte dei diritti delle persone che hanno bisogno di un aiuto per poter agire nellâ€(TM)ambito del nostro ordinamento. La dignità della persona deve essere posta in primo piano. Nessun provvedimento può interpretarsi in contrasto col superiore interesse alla salvaguardia di tale dignità. Lâ€(TM)incapacità giudiziale, da strumento che opera in modo totalitario, si trasforma in uno strumento di stretta applicazione: si deve rispettare la libertà umana, riservando sempre alla persona una propria sfera di autonomia. Non sempre la giurisprudenza, nellâ€(TM)applicare le norme in materia di incapacità, sembra ispirata dal necessario rispetto dei valori fondamentali dellâ€(TM)uomo. Tuttavia, in questi ultimi anni, lâ€(TM)estesa applicazione dellâ€(TM)istituto dellâ€(TM)amministrazione di sostegno ha garantito un miglioramento delle prospettive di tutela. Il tema si connette anche a quello del c.d. testamento biologico, considerato che lâ€(TM)art. 408 c.c. apre le porte alla designazione di un soggetto in grado di prendere, in nome e per conto dâ€(TM)altri, le c.d. decisioni di fine vita. Per informazioni al 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • TUTELA DELLA PERSONA UMANA E INCAPACITÀ Modulo 2 • IL CONSENSO AL TRATTAMENTO SANITARIO Modulo 3 • GLI ATTI PERSONALISSIMI • ACCERTAMENTO DELLâ€(TM)IMPUTABILITÀ Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:24

    150 €

  • La tutela del nome

    La tutela del nome

    Corso di formazione: La tutela del nome La persona umana e quella giuridica (ma anche lâ€(TM)ente non personificato) hanno sicuramente un diritto alla tutela della propria identità. Questa si collega strettamente al nome, essendo il nome il primo segno di distinzione nel contesto sociale di riferimento. Il diritto al nome segue in Italia logiche giuridiche legate a una concezione di famiglia ormai superata, che cioè non corrisponde alle attuali esigenze socio-culturali connesse ai nuovi modelli di vita familiare. Non corrisponde, in particolare, alle sempre maggiori spinte verso la parificazione tra uomo e donna nella coppia lâ€(TM)attribuzione al figlio del cognome paterno. Lâ€(TM)originario assetto codicistico, che contiene anche norme di tutela del nome per ragioni familiari, deve essere oggetto di una rivisitazione, secondo una prospettiva legata a nuovi spunti applicativi, in vista di una riforma del sistema onomastico. Per informazioni: 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • IDENTITÀ DELLA PERSONA E DIRITTO AL NOME Modulo 2 • NUOVE PROSPETTIVE DELLA TUTELA DEL NOME Modulo 3 • ATTRIBUZIONE DEL NOME E DISCRIMINAZIONI • TUTELA DEL NOME E INIZIATIVA ECONOMICA PRIVATA Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:23

    150 €

  • La tutela della persona dinanzi al fisco

    La tutela della persona dinanzi al fisco

    Corso di formazione: La tutela della persona dinanzi al fisco: la difesa contro le pretese fiscali, gli istituti deflattivi del contenzioso tributario, il reclamo e la mediazione tributaria Le pretese fiscali rivolte contro il contribuente richiedono delle tecniche di tutela particolari in considerazione della natura pubblica del soggetto a cui si resiste e degli interessi coinvolti. Lâ€(TM)attuale sistema di difesa della persona, sia in sede amministrativa che giurisdizionale, presenta numerose criticità che determinano vuoti di tutela. Allo stesso tempo, il sistema prevede forme agevolate di definizione con finalità deflattive, tra le quali si segnala lâ€(TM)art. 39 del d.l. n. 98/2011, convertito nella l. 111/2011, che ha introdotto gli istituti del reclamo e della mediazione nelle controversie in materia tributaria. Per informazioni tel. al 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • LA DIFESA DELLA PERSONA CONTRO LE PRETESE FISCALI: LE CRITICITAâ€(TM) DEL SISTEMA Modulo 2 • ISTITUTI DEFLATTIVI DEL CONTENZIOSO TRIBUTARIO, IL RECLAMO E LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:22

    150 €

  • Teoria e metodologia del counseling bioenergetico

    Teoria e metodologia del counseling bioenergetico

    Teoria e metodologia del counseling bioenergetico Corso introduttivo Durata: un weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Costo: € 500 front line € 400 on line. Argomenti trattati: Introduzione al Counseling Bioenergetico Lâ€(TM)arte Naturo-terapeutica Il pensiero logico e il pensiero analogico La bioenergetica e la forza vitale Il corpo vibrante Il corpo fisico e il primo chakra: la paura, lâ€(TM)ansia e il panico Lavorare alla radice: il radicamento Grounding e bend-over Le emozioni, la corazza muscolare e il secondo chakra Il movimento, la sessualità e la colpa Il pensiero, le emozione e il terzo chakra Lâ€(TM)io che pensa, lâ€(TM)io che agisce, lâ€(TM)io che sente Le difese dellâ€(TM)io: dalla reazione allâ€(TM)azione Lâ€(TM)approccio terapeutico: lâ€(TM)apertura del cuore, la compassione e la comprensione Gli opposti: maschile e femminile Lâ€(TM)arte di comunicare: Il riconoscimento e lâ€(TM)autoespressione La voce e la maschera: il suono delle emozioni La Coscienza: ipercontrollo, fede e fiducia Disturbi psicosomatici I Segmenti dellâ€(TM)armatura nella naturopatia bioenergetica Analisi del carattere e cure integrate Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali del rapporto di counseling bioenergetico alla scoperta del presupposto che ogni individuo dispone di unâ€(TM)energia vitale essenziale sia per unâ€(TM)interazione fra corpo e mente, sia per il controllo degli stati fisici e di quelli mentali. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di risorse caratteristiche dellâ€(TM)approccio Bioenergetico, secondo il quale la personalità può essere descritta attraverso un diagramma piramidale, alla cui base stanno i processi energetici del corpo e, salendo verso il vertice della piramide, si incontrano le sensazioni, le emozioni e lâ€(TM)Io. I principi teorici verranno proposti anche da un punto di vista più squisitamente applicativo e collegati alla pratica di esercizi che si svolgeranno in gruppo o individualmente, per discuterne insieme subito dopo. Il relativo materiale, che verrà distribuito nel corso dellâ€(TM)esperienza didattica, mira a fornire un vocabolario adeguato per descrivere le esperienze e stimolare la riflessione e la sperimentazione pratica. Gli esercizi infatti sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale. SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale. Per informazioni telefonare al 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:21

    500 €

  • La nullità degli atti amministrativi

    La nullità degli atti amministrativi

    Corso di formazione: La nullità degli atti amministrativi lesivi dei diritti della persona fisica e giuridica Dopo una pluriennale elaborazione dottrinaria e giurisprudenziale, con lâ€(TM)art. 21-septies l. n. 241/1990 (inserito dalla l. n. 15/2005) il legislatore ha introdotto una disposizione positiva di carattere generale sulla nullità del provvedimento amministrativo. Il codice del processo amministrativo contempla lâ€(TM)azione di nullità dinanzi al giudice amministrativo (art. 31, comma 4, d.lgs. n. 104/2010). In tema di nullità degli atti amministrativi si pongono molteplici problemi di disciplina sostanziale applicabile e relativa tutela giurisdizionale. Sotto questâ€(TM)ultimo profilo, viene in rilievo il riparto tra giurisdizione ordinaria e giurisdizione amministrativa, che si fonda sulla consistenza della situazione giuridica azionata dal soggetto che si ritiene leso. La giurisprudenza ritiene che lâ€(TM)azione di nullità è proponibile dinanzi al giudice ordinario a fronte di atti lesivi di diritti soggettivi, mentre rimane devoluta al giudice amministrativo nei casi in cui lâ€(TM)atto nullo è espressione di attività pubblicistica provvedimentale rispetto al quale la posizione del privato riveste carattere di interesse legittimo. Per informazioni telefonare al 338.9140687 PROGRAMMA Modulo 1 • NULLITÀ DELLâ€(TM)ATTO AMMINISTRATIVO E RISARCIMENTO DEL DANNO Modulo 2 • ATTUALI INDIRIZZI DELLA GIURISPRUDENZA AMMINISTRATIVA IN TEMA DI NULLITAâ€(TM) Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:21

    150 €

  • Istituzioni di anatomia e fisiologia umana

    Istituzioni di anatomia e fisiologia umana

    Istituzioni di anatomia e fisiologia umana Durata: un weekend â€" data da definire â€" 2017 Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Argomenti trattati: Studio della cellula, unità biologica funzionale degli organismi viventi Le strutture anatomiche del corpo umano Lo sviluppo embriologico La costituzione dei tessuti e degli organi I principali apparati e sistemi organici con particolare riguardo a quelli più significativi per la visione naturopatica del corpo umano Una panoramica psicosomatica del funzionamento dellâ€(TM)organismo e delle correlazioni tra i vari sistemi e apparati Le malattie come linguaggio del corpo in una visione olistica del corpo umano Per informazioni telefonare al 338.9140687 Costo: € 500 front line € 400 on line. Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali per lo studio della forma, struttura e disposizione degli organi, apparati e sistemi del corpo umano, nonché le modalità attraverso le quali il corpo riesce a mantenere la stabilità dellâ€(TM)ambiente interno. I principi teorici verranno proposti per aiutare lâ€(TM)allievo a comprendere nel suo complesso lâ€(TM)affascinante funzionamento del corpo umano attraverso la conoscenza dei principali apparati e sistemi organici con particolare riguardo a quelli più significativi per la visione naturopatica del corpo umano. Per informazioni telefonare al 338.9140687 SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale.

    Milano

    Oggi, 18:20

    500 €

  • Tecniche Psicosomatiche di gestione dello stress

    Tecniche Psicosomatiche di gestione dello stress

    Tecniche Psicosomatiche di gestione dello stress Durata: un weekend ( data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Argomenti trattati: â€" Lo stress e la sindrome generale di adattamento di Hans Selye; â€" Lo stress, eustress, distress; â€" Effetti psicofisiologici dello stress; â€" La scala di adattamento; â€" Reazione di allarme; â€" Stato di resistenza e Stati di esaurimento; â€" La somatizzazione dello stress; â€" Le tecniche di gestione dello stress; â€" Le tecniche immaginative, lâ€(TM)Ideoplasia; â€" Il concetto di Concentrazione passiva; â€" Il rilassamento frazionato di Voght; â€" Introduzione al training autogeno; â€" Introduzione alle tecniche di meditazione Costo: € 500 front line € 400 on line. Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento dei presupposti teorici e degli strumenti pratici per la gestione dello stress. I principi teorici sui quali si fonda lâ€(TM)insorgere dello stress, la spiegazione delle cause e delle conseguenze che esso può avere sulla mente e sul corpo, ed in special modo le reazioni del sistema neurovegetativo, verranno proposti anche da un punto di vista squisitamente applicativo e collegati alla pratica di esercizi che verranno svolti individualmente ed in gruppo, per discuterne insieme subito dopo. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di conoscenze e di competenze scientifiche e metodologiche che li metterà in grado di saper gestire lo stress e intervenire sulle sue conseguenze. Gli esercizi infatti sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale. Il relativo materiale, che verrà distribuito nel corso dellâ€(TM)esperienza didattica, mira a fornire un vocabolario adeguato per descrivere le esperienze e stimolare la riflessione e la sperimentazione pratica. Per informazioni telefonare al 338.9140687 SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale. Per informazioni telefonare al 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:19

    500 €

  • I diritti fondamentali in europa

    I diritti fondamentali in europa

    I DIRITTI FONDAMENTALI IN EUROPA Il Corso di Alta Formazione "I Diritti fondamentali in Europa", organizzato dallâ€(TM)Università degli Studi “Unirapida” e dal Dipartimento di Scienze giuridiche ed economiche dellâ€(TM)Università degli Studi di Brussellex e in collaborazione con lâ€(TM)Unione forense per la tutela dei diritti umani, mira a fornire una conoscenza avanzata, soprattutto pratica, del contenuto dei diritti fondamentali, in particolare in materia economica e sociale, nellâ€(TM)Unione europea e nella Convezione europea dei diritti umani. Destinatari Il Corso di Alta Formazione si rivolge ad avvocati, magistrati, notai ed altri operatori del diritto, nonché a funzionari di enti pubblici o di aziende private e a coloro che intendano conseguire una specializzazione nelle materie attinenti al Corso al fine dellâ€(TM)esercizio della professione forense, o in vista dellâ€(TM)impiego e della preparazione per concorsi finalizzati allâ€(TM)accesso alla funzione pubblica nazionale, alle carriere presso organizzazioni europee e internazionali impegnate nella protezione e promozione dei diritti umani. Durata Il Corso è suddiviso in nove Moduli ed è articolato come indicato nel Piano degli Studi. Quota d'iscrizione €800,00 + iva Per informazioni: 338.9140687 I diritti fondamentali in Europa CORSO DI ALTA FORMAZIONE Prima edizione 1 - Il Corso mira a fornire una conoscenza avanzata, soprattutto pratica, del contenuto dei diritti fondamentali, in particolare in materia economica e sociale, nellâ€(TM)Unione europea e nella Convezione europea dei diritti umani. 2 - Destinatari Il Corso di Alta Formazione si rivolge ad avvocati, magistrati, notai ed altri operatori del diritto, nonché a funzionari di enti pubblici o di aziende private e a coloro che, in possesso di uno dei titoli di studio indicati al successivo punto 4, intendano conseguire una specializzazione nelle materie attinenti al Corso al fine dellâ€(TM)esercizio della professione forense, o in vista dellâ€(TM)impiego e della preparazione per concorsi finalizzati allâ€(TM)accesso alla funzione pubblica nazionale, alle carriere presso organizzazioni europee e internazionali impegnate nella protezione e promozione dei diritti umani. 3 - Requisiti di ammissione Possono partecipare al Corso di Alta Formazione coloro che sono in possesso del diploma di scuola media superiore o della laurea di primo livello, laurea specialistica o magistrale o laurea di ordinamento precedente al D.M. 509/99. Possono accedere al Corso anche coloro che sono in possesso di titoli di studio rilasciati da Università straniere. 4 â€"Durata e organizzazione delle attività didattico-formative Il Corso di Alta Formazione si avvale dellâ€(TM)insegnamento di professori e ricercatori di Università italiane e straniere, nonché di esperti del settore particolarmente qualificati come funzionari di amministrazioni europee e nazionali, ovvero professionisti esperti nella materia. In ragione delle esigenze didattiche, il Corso potrà promuovere ricerche, seminari, conferenze e tavole rotonde, stage e collaborazioni con studi legali, amministrazioni, enti ed università nazionali ed estere. Le attività formative del Corso di Alta Formazione sono disponibili in modalità continua durante lâ€(TM)intero anno accademico e prevedono un impegno didattico corrispondente alla frequenza di 24 videolezioni fornite esclusivamente in modalità teledidattica. La didattica on-line è erogata esclusivamente in rete, ai sensi del decreto interministeriale 17 marzo 2003, secondo il modello di “lezione digitale” adottato da Unirapiida, tramite la piattaforma e-learning dellâ€(TM)Ateneo con lezioni audio-video integrate dai documenti indicizzati, utilizzati dal docente. Nel complesso, lâ€(TM)attività formativa del Corso, che include la didattica on-line, il tutoraggio e lo studio individuale, è pari a 125 ore. Il Corso di Alta Formazione è erogato attraverso la piattaforma web di Unirapida, in maniera tale da garantire la possibilità di fruire dei suoi contenuti anche agli avvocati iscritti agli albi ed ai praticanti abilitati al patrocinio che si trovano a esercitare la propria professione in circondari o distretti diversi dal luogo di sede degli Atenei che promuovono e organizzano il Corso. Gli iscritti al Corso di Alta Formazione, utilizzando le credenziali di accesso alla piattaforma telematica di Unirapida, hanno a disposizione tutti gli strumenti didattici elaborati dai docenti del Corso (videolezioni e materiale didattico) e potranno seguire le lezioni sul proprio computer, su tablet e su smart-phone , 24 ore su 24, 7 giorni su 7. 5 â€" Piano degli studi e articolazione delle attività didattiche del Corso di Alta Formazione Il Corso di Alta Formazione è ripartito in nove Moduli, ciascuno dei quali suddiviso in tre videolezioni, ed è articolato come indicato nel Piano degli studi di seguito riprodotto, che potrà essere oggetto di variazione e ulteriore specificazione da parte del Comitato di direzione. Modulo I. I diritti fondamentali in Europa: il coordinamento tra strumenti di tutela. * Le fonti dei diritti fondamentali in Europa * La Convenzione europea dei diritti umani (CEDU) Modulo II. Il diritto di proprietà: * La tutela dei “beni” nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani: portata e limiti * Espropriazione per pubblica utilità: la giurisprudenza della Corte di Strasburgo ed i riflessi sulla normativa interna Modulo III. Certezza del diritto e legittimo affidamento: * Limiti alla retroattività della legge * I principi della certezza del diritto e del legittimo affidamento nella Convezione europea dei diritti umani Modulo IV. Diritto ad un processo equo: * Il diritto ad un processo “equo” ex art. 6 CEDU: applicabilità, nozione di “equita” ed effetti sul giudizio in contumacia * Il diritto ad un processo “equo” ex art. 6 CEDU: effetti sul regime delle prove e diritto di esaminare i testimoni a carico * I principi fondamentali del processo penale nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani Durata ragionevole del processo, legge Pinto e modifiche al processo civile Modulo V. Diritto alla vita privata e familiare: * Il diritto alla vita privata e familiare nellâ€(TM)art. 8 CEDU * La tutela dei minori nellâ€(TM)art. 8 CEDU * La giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani nelle questioni eticamente sensibili Modulo VI. Libertà di religione ed espressione: * La tutela offerta dallâ€(TM)art. 9 CEDU alla libertà di religione * Articolo 10 CEDU: la giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani in materia di libertà di espressione e i discorsi dellâ€(TM)odio Modulo VII. Divieto di tortura e di espulsione * Il divieto di tortura e di espulsione nellâ€(TM)art. 3 CEDU * Respingimento ed espulsione nel diritto dellâ€(TM)Unione europea * Lâ€(TM)espulsione dello straniero: la giurisprudenza della Corte di Strasburgo in relazione alla tutela offerta agli stranieri dallâ€(TM)art. 8 CEDU Modulo VIII. I diritti sociali * I diritti sociali nella Carta dei diritti fondamentali dellâ€(TM)Unione europea * Estensione della dimensione economico-sociale della CEDU * Limiti alla permeabilità economico-sociale della CEDU Modulo IX. Lâ€(TM)attuazione delle decisioni delle Corti europee negli ordinamenti interni * I diritti fondamentali “transnazionali” nellâ€(TM)ordinamento italiano * Le “sentenze pilota” della Corte europea dei diritti umani e i loro effetti * Lâ€(TM)attuazione delle decisioni delle Corti europee sui diritti fondamentali negli ordinamenti interni Ciascun Modulo del Corso di Formazione sarà contraddistinto da unâ€(TM)analisi approfondita e da un confronto tra gli orientamenti e la giurisprudenza assunti dalla Corte di giustizia dellâ€(TM)Unione europea e dalla Corte europea dei diritti umani. 6 â€" Quota di iscrizione al Corso di Alta Formazione La partecipazione al Corso di Alta Formazione prevede il pagamento di una quota di iscrizione di € 800,00 (euro ottocento + iva), da versare in unâ€(TM)unica soluzione anticipata.

    Milano

    Oggi, 18:19

    800 €

  • Corso di formazione per assistente familiare

    Corso di formazione per assistente familiare

    ASSISTENTE FAMILIARE Il corso di formazione è finalizzato alla preparazione di una figura specializzata nellâ€(TM)assistenza al paziente anziano fragile ed in grado di garantire al disabile lâ€(TM)erogazione, al proprio domicilio, di unâ€(TM)assistenza idonea e completa. Destinatari Il corso di formazione è rivolto a coloro che già operano con lâ€(TM)anziano e desiderano accrescere le conoscenze e competenze professionali; a coloro che hanno già conseguito lâ€(TM)attestato di assistente familiare e che desiderano specializzarsi nellâ€(TM)assistenza allâ€(TM)anziano e a coloro che stanno frequentando un percorso formativo per acquisire lâ€(TM)attestato di assistente familiare. Durata 6 mesi Costo 900,00€ + iva da versare in due rate. Agevolazione per più iscritti. CORSO DI FORMAZIONE PER ASSISTENTE FAMILIARE 1. La figura dellâ€(TM)assistente familiare Lâ€(TM)assistente familiare è lâ€(TM)operatore che, a seguito dellâ€(TM)attestato conseguito al termine di specifica formazione professionale, svolge attività indirizzata a: a. soddisfare i bisogni primari della persona, nellâ€(TM)ambito delle proprie aree di competenza, in un contesto sia sociale che sanitario; b. favorire il benessere e lâ€(TM)autonomia dellâ€(TM)utente. Svolge la sua attività in tutti i servizi del settore sociale di tipo socio-assistenziale, al domicilio dellâ€(TM)utente ed in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti allâ€(TM)assistenza sanitaria e a quella sociale ed educativa, secondo il criterio del lavoro in equipe. Le attività dellâ€(TM)assistente familiare sono rivolte alla persona e si esplicano in particolare in: a. ambito sociale e igienico-relazionale; b. ambito della gestione domestica. 2. Lâ€(TM)assistente familiare geriatrico Il corso di formazione ha lâ€(TM)obiettivo principale di formare un assistente familiare che operi con gli anziani. Gli obiettivi del corso di formazione sono i seguenti: • Identificare i bisogni e le problematiche fisiche, psicologiche ed assistenziali della persona anziana anche non autosufficiente; • Acquisire le abilità tecniche, comunicative ed assistenziali di base finalizzate a migliorare il contesto abitativo, mantenere le funzioni e le autonomia della persona; • Acquisire i concetti base dellâ€(TM)assistenza geriatrica; • Acquisire i concetti utili a riconoscere eventi acuti ed a mettere in atto le tecniche di primo soccorso; • Conoscere la rete dei servizi socio-sanitari; • Conoscere gli aspetti di etica e legislazione legati al ruolo di assistente familiare. Il corso di formazione è finalizzato alla preparazione di una figura specializzata nellâ€(TM)assistenza al paziente anziano fragile ed in grado di garantire al disabile lâ€(TM)erogazione, al proprio domicilio, di unâ€(TM)assistenza idonea e completa. 3. Competenze acquisite alla fine del corso * Gestione della casa, dellâ€(TM)ambiente di vita e dellâ€(TM)igiene; * Cura dellâ€(TM)igiene personale, aiuto nella deambulazione, allâ€(TM)uso corretto di presidi, ausili e attrezzature, allâ€(TM)apprendimento e mantenimento di posture corrette; * Gestione corretta dellâ€(TM)assunzione dei farmaci prescritti, della somministrazione delle diete e del corretto utilizzo di apparecchi medicali di semplice uso; * Gestione dei sintomi di allarme e attuazione degli interventi di primo soccorso; * Espletamento di piccole medicazioni o cambio delle stesse; * Attuazione di piccole attività di animazione utili a favorire la socializzazione, il recupero e il mantenimento delle capacità cognitive e manuali; * Attuazione di protocolli di mobilizzazione semplici; * Gestione del rapporto con lâ€(TM)utente e i familiari. In base alle competenze acquisite, al termine del corso lâ€(TM)assistente familiare sarà in grado di fornire le seguenti attività: 1) Assistenza diretta e aiuto domestico alberghiero: • assistenza alla persona anziana ed ai soggetti non autosufficienti nelle attività quotidiane; • gestione dellâ€(TM)utente nel suo ambito di vita per mantenere o recuperare il benessere psicofisico; • gestione dellâ€(TM)igiene e della sicurezza della persona; • cura dellâ€(TM)ambiente domestico con mantenimento di unâ€(TM)igiene adeguata. 2) Intervento igienico-sanitario e di carattere sociale: • rilevazione dei bisogni e delle condizioni di rischio-danno dellâ€(TM)utente; • attuazione degli interventi assistenziali; • cura delle relazioni-comunicazioni di aiuto con lâ€(TM)utente e la famiglia. 3) Supporto gestionale, organizzativo e formativo: • utilizzo degli strumenti informativi di uso comune per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio. 4. Destinatari e requisiti di accesso al corso Il corso di formazione è rivolto a: * coloro che già operano con lâ€(TM)anziano e desiderano accrescere le conoscenze e competenze professionali; * coloro che hanno già conseguito lâ€(TM)attestato di assistente familiare e che desiderano specializzarsi nellâ€(TM)assistenza allâ€(TM)anziano; * coloro che stanno frequentando un percorso formativo per acquisire lâ€(TM)attestato di assistente familiare. Requisiti di accesso: Per i cittadini italiani: diploma di scuola dellâ€(TM)obbligo ed il compimento del diciottesimo anno di età alla data di iscrizione al corso. Per i cittadini extracomunitari: il titolo equivalente della scuola dellâ€(TM)obbligo, il compimento del 18 anno di età ed il permesso di soggiorno. 5. Organizzazione didattica Il corso di formazione è suddiviso in sei aree: Area della formazione di base, comprendente le seguenti video-lezioni: Definizione dei concetti di bisogno fisico, psichico, sociale; Identificazione dei bisogni; La Figura dell'operatore geriatrico; Lâ€(TM)invecchiamento della popolazione in Italia e nel mondo; Epidemiologia e demografia geriatrica;La “salute” dellâ€(TM)operatore geriatrico familiare nel rapporto con lâ€(TM)anziano; Aspetti etici connessi allâ€(TM)attività dellâ€(TM)assistenza e allâ€(TM)anziano; Accoglienza, orientamento, ruolo; Rapporto affettivo con lâ€(TM)anziano; La rete dei servizi per l'anziano. Area igienico-sanitaria, comprendente le seguenti lezioni: Principi di Nursing Geriatrico; Le patologie geriatriche; Le demenze e i disturbi del comportamento; Le cadute nellâ€(TM)anziano; I farmaci nellâ€(TM)anziano; Ulcere da pressione; Lâ€(TM)alimentazione nellâ€(TM)anziano; La valutazione del dolore nellâ€(TM)anziano; Lâ€(TM)anziano allettato e dipendente; Le emergenze dellâ€(TM)anziano; Area Psicologia delle relazioni umane: comprendente le seguenti lezioni: Psicologia della comunicazione; Psicologia dellâ€(TM)anziano; Tecniche di comunicazione con persone anziane e loro familiari. Area Sociologia e servizi socio-sanitari, comprendente le seguenti lezioni: Il sistema sociale e lâ€(TM)organizzazione dei servizi; Il supporto familiare nellâ€(TM)assistenza. Area Professionalizzante, comprendente le seguenti lezioni: Lâ€(TM)Assistente geriatrico e la famiglia; La gestione dellâ€(TM)incontinenza urinaria; La gestione dellâ€(TM)anziano che deve essere alimentato; La gestione delle terapie farmacologiche; Le cure della bocca; Lâ€(TM)anziano in famiglia e nel territorio; La gestione dellâ€(TM)igiene orale. Appendice, comprendente le seguenti lezioni: Tutela giuridica dellâ€(TM)anziano e delle loro famiglie; Tutela giuridica e previdenziale dellâ€(TM)operatore geriatrico familiare; La morte dellâ€(TM)anziano; Supporto psicologico allâ€(TM)operatore socio-sanitario; La riabilitazione nel territorio. 6 Programma e docenti Moduli dellâ€(TM)area della formazione di base Docenti: medici, specialisti, psicologi, sociologi Definizione dei concetti di bisogno fisico, psichico, sociale Identificazione dei bisogni Lâ€(TM)assistente familiare Lâ€(TM)invecchiamento della popolazione in Italia e nel mondo Epidemiologia e demografia geriatrica La “salute” dellâ€(TM)operatore geriatrico nel rapporto con lâ€(TM)anziano Aspetti Etici connessi allâ€(TM)attività dellâ€(TM)assistenza e allâ€(TM)anziano Accoglienza, Orientamento, Ruolo Rapporto affettivo con lâ€(TM)anziano La rete dei servizi per l'anziano Moduli professionalizzanti docenti: medici, infermieri professionali, fisioterapisti A- Area igienico-sanitaria: Principi di Nursing Geriatrico Le Patologie Geriatriche Le Demenze e i Disturbi del comportamento Le cadute nellâ€(TM)anziano I farmaci nellâ€(TM)anziano Ulcere da pressione Lâ€(TM)alimentazione nellâ€(TM)anziano La valutazione del dolore nellâ€(TM)anziano Lâ€(TM)anziano allettato e dipendente Le Emergenze dellâ€(TM)Anziano B- Area Psicologia delle Relazioni Umane Psicologia della Comunicazione Psicologia dellâ€(TM)anziano Tecniche di comunicazione con persone anziane e loro familiari C- Area Sociologia e la rete dei servizi socio-sanitari Il sistema sociale e lâ€(TM)organizzazione dei servizi Il supporto familiare nellâ€(TM)assistenza D- Attività Professionalizzante: Lâ€(TM)Assistente familiare geriatrico e la famiglia La gestione dellâ€(TM)incontinenza urinaria La gestione dellâ€(TM)anziano che deve essere alimentato La gestione delle terapie farmacologiche Le cure della bocca Lâ€(TM)anziano in famiglia e nel territorio La gestione dellâ€(TM)igiene orale E- Appendice Tutela giuridica degli anziani e delle loro famiglie Tutela giuridica e previdenziale dellâ€(TM)operatore geriatrico La morte dellâ€(TM)anziano Supporto psicologico allâ€(TM)operatore socio-sanitario La riabilitazione nel territorio.

    Milano

    Oggi, 18:18

    900 €

  • Neonatologia

    Neonatologia

    NEONATOLOGIA Il corso intende offrire una conoscenza di base sulle più frequenti problematiche cliniche che possono essere presenti alla nascita e nelle prime epoche della vita. Per fornire una formazione teorica e pratica completa e articolata è prestata una particolare attenzione agli aspetti assistenziali e sono spiegate in modo semplice, anche grazie allâ€(TM)uso di immagini e filmati, le problematiche cliniche con cui più spesso ci si confronta. Sono illustrate le tecniche assistenziali ed è anche indicato il funzionamento dei numerosi e complessi apparecchi che normalmente si utilizzano nei reparti di Neonatologia e Terapia Intensiva. Destinatari Il corso è indirizzato a tutti gli operatori (medici ed infermieri) coinvolti nellâ€(TM)assistenza neonatale. Durata 4 mesi Costo 1900,00€ per i medici 1600,00€ per gli infermieri Informazioni al 338.9140687 Corso di formazione “NEONATOLOGIA” 1. Finalità. Il corso intende offrire una conoscenza di base sulle più frequenti problematiche cliniche che possono essere presenti alla nascita e nelle prime epoche della vita. Per fornire una formazione teorica e pratica completa e articolata è prestata una particolare attenzione agli aspetti assistenziali e sono spiegate in modo semplice, anche grazie allâ€(TM)uso di immagini e filmati, le problematiche cliniche con cui più spesso ci si confronta. Sono illustrate le tecniche assistenziali ed è anche indicato il funzionamento dei numerosi e complessi apparecchi che normalmente si utilizzano nei reparti di Neonatologia e Terapia Intensiva. 2. Destinatari. Il corso è indirizzato a tutti gli operatori (medici ed infermieri) coinvolti nellâ€(TM)assistenza neonatale. 3. Didattica. La didattica è erogata esclusivamente in rete, ai sensi del Decreto interministeriale 17 marzo 2003, secondo il modello di "lezione digitale" adottato dall'Università Unirapida, tramite la piattaforma elearning dellâ€(TM)ateneo con lezioni audio-video integrate dai documenti indicizzati, utilizzati dai docenti, audiostreaming/downloading MP3. Lo studente potrà seguire le lezioni sul proprio computer, su tablet e su smart-phone quando e dove vuole 24 ore su 24. Il corso ha la durata di 4 mesi per un totale di 500 ore complessive. Nelle attività sono comprese le lezioni, il tutoraggio, le prove di verifica dellâ€(TM)apprendimento, lo studio individuale, lâ€(TM)esame finale. Il Corso di formazione è per le seguenti categorie professionali: infermiere; infermiere pediatrico; ostetrica/o; medico chirurgo (Discipline: Dermatologia E Venereologia; Ematologia; Endocrinologia; Anestesia E Rianimazione; Gastroenterologia; Genetica Medica; Ginecologia E Ostetricia; Malattie Infettive; Malattie Metaboliche E Diabetologia; Medicina Trasfusionale; Nefrologia; Neonatologia; Neurologia; Neuropsichiatria Infantile; Oftalmologia; Pediatria; Pediatria (Pediatri Di Libera Scelta); Radiodiagnostica; Chirurgia Pediatrica). 4. Docenti e direzione del corso. Il Corso si avvale di un corpo docente particolarmente qualificato costituito da professori universitari e da professionisti dei principali centri di Neonatologia italiani. 5. Programma. Il programma è strutturato in 18 moduli ciascuno dei quali è articolato in una serie di lezioni per un totale di 68 lezioni. Modulo I. Medicina Perinatale 1 Nascere in Italia: luci ed ombre 2 I gemelli: neonati speciali Mario De Curtis 3 I nati da tecniche di procreazione medicalmente assistita 4 Fisiopatologia dellâ€(TM)insufficienza placentare 5 Fisiopatologia dellâ€(TM)insufficienza placentare: sorveglianza clinica 6 Traumi da parto 7 Rianimazione in sala parto 8 Rianimazione neonatale: casi speciali 9 Sindrome neonatale da astinenza da narcotici Modulo II. Aspetti generali di Neonatologia 10 Valutazione clinica del neonato a termine e pretermine 11 Itteri: fisiopatologia, diagnosi e trattamento dellâ€(TM)iperbilirubinemia 12 Il neonato “Late preterm” 13 Follow-up (non neurologico) dei nati pretermine 14 Il dolore nel neonato Modulo III. Immuno-Ematologia 15 Principi generali di Immunologia 16 Anemia del neonato a termine e pretermine 17 Piastrinopenie 18 Terapia trasfusionale Modulo IV. Care 19 La comunicazione della diagnosi ed aiuto ai genitori (parte I) 20 La comunicazione della diagnosi ed aiuto ai genitori (parte II) 21 Lâ€(TM)umanizzazione delle cure perinatali Modulo V. Pneumologia 22 Fisiopatologia respiratoria 23 La terapia del neonato con sindrome da distress respiratorio 24 Displasia broncopolmonare 25 Bronchiolite Modulo VI. Nutrizione e Gastroenterologia 26 La nutrizione enterale nel neonato pretermine 27 La nutrizione parenterale 28 Raccolta e conservazione del latte umano 29 La banca del latte umano 30 Il reflusso gastrointestinale 31 Patogenesi e prevenzione dellâ€(TM)enterocolite necrotizzante Modulo VII. Problemi chirurgici 32 Lâ€(TM)atresia dellâ€(TM)esofago 33 Lâ€(TM)addome acuto 34 Lâ€(TM)anestesia neonatale Modulo VIII. Infezioni 35 Sepsi neonatali precoci 36 Sepsi neonatali tardive 37 Prevenzione delle infezioni nosocomiali 38 Lâ€(TM)infezione da Citomegalovirus 39 Lâ€(TM)infezione congenita da Toxoplasmosi 40 Lâ€(TM)infezione da Varicella nella madre, nel feto e nel neonato 41 Lâ€(TM)infezione da Herpes simplex nella madre, nel feto e nel neonato 42 Lâ€(TM)infezione perinatale da HIV 43 Lâ€(TM)infezione luetica Modulo IX. Neurologia 44 Lo sviluppo neurologico del neonato pretermine 45 Lâ€(TM)ecografia cerebrale (I e II parte) 46 Le convulsioni 47 Raffreddamento cerebrale nel neonato a termine con asfissia perinatale Modulo X. Tecniche e procedure 48 Puntura lombare; Tecniche per il prelievo di sangue arterioso; Accesso vascolare (vena ombelicale, cateterismo percutaneo periferico) 49 Tecniche per il prelievo di sangue capillare, venoso; Accesso vascolare venoso periferico 50 Intubazione tracheale, drenaggio del pneumotorace Modulo XI. Genetica/ Malattie metaboliche 51 Principi generali di genetica clinica 52 Sindromi genetiche 53 Il neonato con malattia metabolica 54 Genitali ambigui Modulo XII. Oculistica 55 Le più comuni malattie oculari Modulo XIII. Screening 56 Screening audiologico 57 Lo screening dellâ€(TM)ipotiroidismo congenito 58 Lo screening della displasia dellâ€(TM)anca Modulo XIV. Radiologia 59 Esame radiografico neonatale Modulo XV. Nefrologia 60 Malformazioni del tratto urinario 61 Insufficienza renale Modulo XVI. Dermatologia 62 Introduzione alla dermatologia neonatale 63 I tumori vascolari Modulo XVII. Apparecchi e strumentazioni 64 Controllo della temperatura, incubatrici, infant warmer 65 Ossimetro, pulso-ossimetro, misurazione transcutaneo dei gas 66 Apparecchi per la ventilazione invasiva e non invasiva e per il monitoraggio cardiorespiratorio 67 Elettroencefalografia and monitoraggio della funzione cerebrale (CFM) Modulo XVIII. Cardiologia 68 Le cardiopatie congenite: la diagnosi postnatale.

    Milano

    Oggi, 18:18

    1.900 €

  • Management dei sistemi turistici

    Management dei sistemi turistici

    Management dei sistemi turistici dalla gestione dellâ€(TM)impresa turistica al marketing territoriale il corso intende formare risorse umane in grado di operare nellâ€(TM)ambito del settore turistico locale e internazionale rispondendo alle esigenze di professionalità economico-manageriali e tecniche specifiche del settore. crediti formativi no destinatari il corso è rivolto a coloro che operano o che intendono operare nel campo della progettazione e realizzazione di azioni di valorizzazione turistica del patrimonio culturale delle aree mediterranee, allâ€(TM)interno di enti pubblici, enti locali, imprese turistiche e crocieristiche o nellâ€(TM)ambito delle attività libero-professionali sempre in campo turistico. durata 6 mesi costo 1.200,00€ iva inclusa pagabili anche in due rate. per informazioni: 3389140687 a - programma del corso titolo: economia aziendale delle imprese turistiche. contabilità e bilancio delle principali imprese turistiche: agenzie di viaggi, tour operator e strutture ricettive. principali forme societarie. problematiche di redazione del bilancio dâ€(TM)esercizio per le imprese turistiche. contabilità delle imprese turistiche la gestione, il reddito, analisi dei costi e dei ricavi, il processo di valutazione, gli equilibri economico e finanziario, il valore economico del capitale. analisi dei flussi di gestione, le sintesi di bilancio. l'analisi dei costi, ricavi e risultati economici per il controllo di gestione. strategie e marketing per le imprese turistiche definizione della strategia di distribuzione e definizione degli obiettivi commerciali. mappatura mercati/clienti. mappatura del proprio posizionamento: portali e social media. definizione indici/valori di performance marketing territoriale e event management pianificazione strategica, analisi della domanda (targeting), strategie di posizionamento, politiche e strategie di relazione con il cliente (promozioni e sponsorizzazioni), partecipazione a fiere di settore, comunicazione strategica e non convenzionale. statistica del turismo fonti statistiche sul turismo. analisi statistiche spazio temporali dei flussi turistici. rappresentazioni grafiche e tabellari. indici di sintesi. politiche economiche del turismo esternalità ambientali: la valutazione dei beni ambientali e dei beni culturali. le politiche “eco-compatibili”, le politiche di tutela e valorizzazione territoriale,il turismo sostenibile,la politica economica e le politiche per il turismo, le politiche per il turismo a livello territoriale.

    Milano

    Oggi, 18:17

    1.200 €

  • Il Massaggio Olistico

    Il Massaggio Olistico

    Il Massaggio Olistico Formazione teorico-pratica di base per lâ€(TM)Operatore Durata: due weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Costo: € 900 front line € 800 on line. Per informazioni telefonare al 338.9140687 Argomenti trattati: Introduzione e storia del massaggio Gli effetti benefici sulla psiche I diversi campi di applicazione del massaggio La prossemica: il contatto come comunicazione Il contatto fisico e lo spazio personale Gesti e movimenti del corpo Lâ€(TM)espressione delle emozioni Il contesto neurofisiologico delle emozioni Come allestire il setting Preparazione dellâ€(TM)ambiente e primo contatto Creme ed oli da massaggio Uso degli oli essenziali nel massaggio Precauzioni e controindicazioni del massaggio Cenni di anatomia e fisiologia umana: Il sistema muscolare Il sistema nervoso Il sistema circolatorio Il sistema linfatico Il sistema respiratorio Manovre di base del massaggio La pratica del massaggio Lâ€(TM)esperienza didattica Gli incontro sono finalizzati allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali per la formazione teorico-pratica di base per lâ€(TM)operatore di Massaggio Olistico. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di risorse cui attingere per aiutare i loro futuri clienti ad esplorare e sperimentare gli effetti benefici e terapeutici del massaggio olistico, al fine di imparare ad avere una esperienza più profonda e diretta di se stessi e dei rapporti con gli altri per un reale miglioramento della qualità della vita quotidiana. I principi teorici verranno proposti con un approccio squisitamente applicativo e collegati alla pratica di esercizi che si svolgeranno in coppia o in piccoli gruppi, per discuterne insieme subito dopo. Le esercitazioni saranno: a) esperienze pratiche per sensibilizzare lâ€(TM)allievo sul proprio livello di sviluppo; b) esercitazioni in coppia/triadi per apprendere attraverso la pratica gli atteggiamenti e gli strumenti relativi ai temi trattati. Il relativo materiale, che verrà distribuito nel corso dellâ€(TM)esperienza didattica, mira a fornire un vocabolario adeguato per descrivere le esperienze e stimolare la riflessione, nonché lâ€(TM)applicazione pratica. Gli esercizi sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale Per informazioni telefonare al 338.9140687 SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale.

    Milano

    Oggi, 18:16

    900 €

  • Il risarcimento del danno ⤽catastrofale⤝

    Il risarcimento del danno ⤽catastrofale⤝

    Corso di formazione: Il risarcimento del danno “catastrofale” La persona umana ha diritto di ricevere tutela in tutte le fasi della vita, anche nella fase più tragica di essa. Le categorie giuridiche che riguardano la capacità giuridica non possono costituire un ostacolo al riconoscimento di diritti che sono strettamente legati col primo dei valori fondamentali del nostro ordinamento. Si discute se al danno da morte, o tanatologico, o anche catastrofale, cagionato dallâ€(TM)azione illecita altrui, corrisponda un diritto al risarcimento che fa capo agli eredi della vittima ovvero ai suoi stretti congiunti. Le soluzioni adottate dalla giurisprudenza non sempre convincono la dottrina: sono attualmente incisive le spinte verso nuove applicazioni giurisprudenziali in materia che non urtino contro alcune fondamentali rationes giuridiche. Le problematiche sono ovviamente strettamente connesse a quelle che attengono alla risarcibilità del danno non patrimoniale, da considerare secondo il nuovo volto attribuitole dalla nostra giurisprudenza. Per informazioni telefonare al: 338.9140687 Modulo 1 • DANNO BIOLOGICO MASSIMO E CAPACITÀ GIURIDICA DELLA VITTIMA Modulo 2 • LA FINE DELLA SOGGETTIVITÀ Modulo 3 • IL NESSO DI CAUSALITÀ Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:16

    150 €

  • Psicologia dellâ€(TM)essere e del benessere

    Psicologia dellâ€(TM)essere e del benessere

    Psicologia dellâ€(TM)essere e del benessere Corso introduttivo Durata: un weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Per informazioni telefonare al 338.9140687 Argomenti trattati: Elementi di psicologia generale Aree di applicazione della psicologia: clinica, sociale, evolutiva, del lavoro Lâ€(TM)esperienza sensoriale del mondo intorno a noi La soglia sensoriale Sensibilità periferica e sensibilità organica Lâ€(TM)esperienza percettiva Percezione dello spazio, del tempo, degli oggetti La percezione “sottile” Lâ€(TM)attenzione e lâ€(TM)elaborazione selettiva Concentrazione volontaria e involontaria Il pensiero: cogliere il reale per astrazione Il pensiero logico ed il pensiero analogico Lo sviluppo del linguaggio La memoria ed i fattori che influenzano il processo mnemonico Memoria a breve termine e a lungo termine Memoria visiva, uditiva, cinestesica Dalle percezioni sensoriali allâ€(TM)immaginazione La motivazione ed il comportamento motivato Motivazioni biologiche: fame, sete, istinto sessuale La simmetria speculare del cervello: i due emisferi La teoria dei tre cervelli Introduzione agli “stati dellâ€(TM)io”: Genitore, Adulto, Bambino Costo: € 500 front line € 400 on line. Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali per la conoscenza del comportamento umano, studiando ed osservando la natura essenziale interiore che ciascuno di noi possiede, intesa come un insieme di inclinazioni e tendenze innate. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di risorse cui attingere per conoscere ed esplorare la vera natura intima dellâ€(TM)uomo, fondamentalmente buona o neutrale (pre-morale). I principi teorici verranno proposti per aiutare lâ€(TM)allievo a comprendere che lâ€(TM)essere umano non è soltanto governato da pulsioni e da meccanismi di stimolo/risposta, ma animato da spinte allâ€(TM)autorealizzazione e allâ€(TM)espressione del suo pieno potenziale. Nel corso della lezione si faranno esercitazioni esperienziali per aiutare lâ€(TM)allievo attraverso la pratica ad apprendere gli atteggiamenti e gli strumenti relativi ai temi trattati. Gli esercizi sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale. SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale. Per informazioni telefonare al 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:15

    500 €

  • Il danno allâ€(TM)immagine delle persone giuridiche

    Il danno allâ€(TM)immagine delle persone giuridiche

    Corso di formazione. Il danno allâ€(TM)immagine delle persone giuridiche Il danno allâ€(TM)immagine delle persone giuridiche costituisce tematica con molteplici risvolti. Come è noto, la tutela dellâ€(TM)immagine non è prerogativa delle sole persone fisiche, ma è propria anche degli enti. Lâ€(TM)ente pubblico, così come la persona giuridica privata e lâ€(TM)ente collettivo in genere, sono titolari di diritti immateriali della personalità, compatibili con lâ€(TM)assenza di fisicità e costituzionalmente protetti, quali sono i diritti allâ€(TM)immagine, alla reputazione e allâ€(TM)identità (v. Cass., 22 marzo 2012, n. 4542). Le persone giuridiche pubbliche, inoltre, sono tenute a promuovere allâ€(TM)esterno la diffusione di unâ€(TM)immagine caratterizzata dal rispetto dei principi di legalità, buon andamento, esclusiva ed efficace tutela degli interessi della collettività in modo da accrescere la fiducia dei cittadini e degli utenti nelle istituzioni e nei servizi pubblici. Il danno allâ€(TM)immagine delle persone giuridiche pubbliche, inteso come perdita di prestigio e di reputazione, integra una particolare forma di responsabilità amministrativa sottoposta alla giurisdizione della Corte dei conti. PROGRAMMA Modulo 1 • PERSONALITÀ GIURIDICA DI DIRITTO PRIVATO E TUTELA DELLâ€(TM) IMMAGINE Modulo 2 • IL DANNO ALLâ€(TM)IMMAGINE DELLE PERSONE GIURIDICHE PUBBLICHE Modulo 3 • ESERCIZIO DELLâ€(TM)AZIONE PER IL RISARCIMENTO DEL DANNO ALLâ€(TM)IMMAGINE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Per informazioni telefonare al 338.9140687 Test di verifica con domande a risposta multipla

    Milano

    Oggi, 18:14

    150 €

  • Nuova norma uni iso 37001

    Nuova norma uni iso 37001

    NUOVA NORMA UNI ISO 37001 - SISTEMA DI GESTIONE ANTICORRUZIONE Il corso è finalizzato ad illustrare i contenuti della nuova norma ISO 37001 e fornire le conoscenze di base sullo standard. In particolare verranno approfonditi la struttura dello standard â€" allineato con le nuove norme ISO (9001:2015, 14001:2015, etc.) â€" i termini, le definizioni e i requisiti comuni con le altre norme ISO. Il corso ha inoltre lâ€(TM)obiettivo di approfondire lâ€(TM)inquadramento legislativo, italiano ed estero, attraverso alcuni casi giurisprudenziali ed esempi di metodologia, protocollo e controlli in ambito 231. Crediti formativi NO Destinatari Il Corso è rivolto primariamente a tutte le organizzazioni, pubbliche e private, a prescindere dal settore di attività, interessate a un sistema di prevenzione dei rischi di corruzione attiva e passiva e a tutti i professionisti che supportano queste organizzazioni. In particolare il corso si rivolge a: - Manager ed imprenditori - Titolari di funzioni compliance, internal audit, anti-frode - Responsabili prevenzione corruzione (RPC) - Componenti di Organismi di Vigilanza - Responsabili dei Sistemi di GestioneLiberi professionisti (avvocati, commercialisti) e consulenti. Durata Il corso è offerto in modalità e-learning e include lezioni per una durata complessiva di circa 5 ore. Ciascuna lezione può essere visualizzata più volte nel periodo di validità dell'iscrizione al corso, fissato in 30 giorni dal momento del perfezionamento dell'iscrizione. Al corso è possibile iscriversi in ogni momento attraverso il presente sito web pagando la relativa quota di iscrizione. Costo 600,00 euro + iva. Per informazioni telefonare al 338.9140687 Sono previsti tariffe scontate in convenzione e per iscrizioni di più dipendenti della stessa organizzazione.

    Milano

    Oggi, 18:14

    600 €

  • 10 corsi di formazione per avvocati

    10 corsi di formazione per avvocati

    10 CORSI DI FORMAZIONE PER AVVOCATI Unirapida e Unione Professionisti realizzano i seguenti 10 corsi di formazione dedicati a tutti i professionisti forensi: 1- Il danno-all'immagine delle persone giuridiche 2- Il risarcimento del danno catastrofale 3- La nullità degli atti amministrativi lesivi 4- La tutela della persona dinanzi al fisco 5- La tutela del nome 6- Nuove prospettive dell'incapacita della persona 7- Personalità giuridica di diritto privato e controlli pubblicistici 8- Persone giuridiche private con funzioni pubbliche 9- Responsabilità e tutele nella libera professione 10- Tutela del concepito e diritto a non nascere Per informazioni telefonare al 338.9140687 Crediti formativi No Durata 3 ore di studio stimate per corso Costo 150€ più IVA per ogni corso.

    Milano

    Oggi, 18:13

    150 €

  • Corso di AGGIORNAMENTO 2017 SUL D.LGS. 231/01

    Corso di AGGIORNAMENTO 2017 SUL D.LGS. 231/01

    Corso di AGGIORNAMENTO 2017 SUL D.LGS. 231/01 II corso si propone di fornire un aggiornamento sullo stato attuale dellâ€(TM)applicazione del Decreto Legislativo 231/01 e fornire una panoramica adeguata degli strumenti e delle soluzioni organizzative adottate dalle imprese per la valutazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione (MOG) e degli organismi di vigilanza (OdV) e per la analisi dei rischi. Crediti formativi NO Destinatari Imprenditori, Amministratori, Dirigenti, Consulenti aziendali, Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP). Professionisti del Controllo Aziendale e della Revisione. Responsabili dellâ€(TM)Ufficio Legale, Responsabili Amministrativi, Responsabili IT e relativi addetti/incaricati. Durata Il corso include lezioni per una durata complessiva di 4 ore circa e un test finale di verifica dell'apprendimento. Ciascuna delle lezioni può essere visualizzata più volte nel periodo di validità dell'iscrizione al corso, fissato in 30 giorni a partire dalla data di perfezionamento dell'iscrizione. Costi 650 € + iva. Sono previsti tariffe scontate in convenzione e per iscrizioni di più dipendenti della stessa organizzazione. Per informazioni contattare il 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:13

    650 €

  • Investigazioni private, pubbliche, etc.

    Investigazioni private, pubbliche, etc.

    Investigazioni private, pubbliche, informazioni commerciali e della sicurezza privata-security lâ€(TM)università degli studi unirapida attiva per lâ€(TM)anno accademico 2015/2016 il corso di perfezionamento teorico-pratico in materia di investigazioni private, pubbliche, informazioni commerciali e della sicurezza privata ad indirizzo di diritto e procedura penale, di diritto e procedura civile, di criminologia, di sociologia e psicologia forense, di privacy, di computer forensics e security riferito alle competenze tecnico specialistiche anche di risk analysis, audit, crisis management, business continuity. crediti formativi no destinatari al corso possono partecipare gli aspiranti e coloro che sono in possesso dei seguenti titoli: investigatore privato titolari, dipendenti o collaboratori; professionista della security (security manager, corporate security consultant, ecc.); informatori commerciali titolari, dipendenti o collaboratori; componenti delle forze di polizia in servizio o in congedo; consulenti tecnici; avvocati; studenti e laureati in materie affini al corso. durata: 120 ore di formazione teorico-pratica costi: 950€ + iva. programma il corso è strutturato in “moduli” didattici, con lâ€(TM)obiettivo di fornire a ciascun discente una conoscenza aggiornata e di promuovere un apprendimento teorico pratico nel campo della criminologia, delle scienze investigative e della sicurezza. la didattica verterà sui seguenti settori, suddivisi per argomentazione, relativi alle investigazioni private ed informazioni commerciali oltre che al settore della vigilanza privata e della security: * sistema processuale penale; * accertamenti e rilievi sulla scena del crimine; * disciplina indagini difensive; * garanzie di libertà del difensore e investigatore; * recenti orientamenti giurisprudenziali penali sulle indagini difensive; * reati del difensore e investigatore privato; * profili generali delle informazioni commerciali; * criminologia; * psicologia forense; * legislazione delle investigazioni private poliziagiudiziaria; * profili generali del diritto civile; * profili generali del processo civile; * profili generali processual penalistici; * dm269/2010 e successive modifiche ed integrazioni; * profili generali uni 10459/2015; * elementi probatori tra il processo civile e quello penale; * privacy dlg.196/2003; * prevenzione e protezione della security; * gestione del rischio nel proprio ambito operativo * attività di security sul contesto sociale ed economico; * aspetti sociologici che riguardano la security; * computer forensics (ict security); * risk analysis: ruoli e funzioni; * audit; * crisis management; * businesscontinuity; * disaster recovery. per informazioni contattare il 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:12

    950 €

  • Ausili e tecnologie per persone con disabilitä

    Ausili e tecnologie per persone con disabilitä

    AUSILI E TECNOLOGIE PER PERSONE CON DISABILITÀ Il corso sviluppa un percorso formativo di supporto e di aggiornamento professionale in favore degli assistenti sociali e di coloro che svolgono attività di assistenza in favore di persone non auto sufficienti. Destinatari II corso di formazione è destinato agli assistenti sociali impiegati nella definizione di programmi socio assistenziali domiciliari in favore di persone disabili e non auto sufficienti e a tutti coloro che si occupano di situazioni di disabilità e che sono interessati ad acquisire specifiche competenze in questo ambito. Durata Lâ€(TM)accesso al corso è consentito per la durata di 3 mesi prorogabile, a richiesta, di un ulteriore trimestre. Costo 950,00€ + iva da versare in due rate Per informazioni: tel.3389140687 CORSO DI FORMAZIONE: “AUSILI E TECNOLOGIE PER LE PERSONE CON DISABILITÀ” Il corso sviluppa un percorso formativo di supporto e di aggiornamento professionale in favore degli assistenti sociali e di coloro che svolgono attività di assistenza in favore di persone non auto sufficienti. Ã^ rivolto a tutti coloro che sono coinvolti in percorsi di autonomia delle persone in situazione di disabilità, nei diversi ambiti di vita: domicilio, cura di sé, mobilità, comunicazione, lavoro, studio, domotica, ecc. OBIETTIVI Il corso di formazione si propone di fornire conoscenze e competenze nei processi di supporto alla disabilità, con particolare attenzione agli ausili per la vita quotidiana, per la mobilità, per la comunicazione e per lâ€(TM)accessibilità e ai relativi aspetti normativi. DESTINATARI II corso di formazione è destinato agli operatori del settore socio-sanitario, docenti di scuola, professionisti e progettisti e quanti sono interessati ad acquisire specifiche competenze in questo ambito. Piano degli studi del corso di formazione in “Ausili e tecnologie per le persone con disabilità” Corso di formazione: Ausili e tecnologie per le persone con disabilità Modulo Docente A Introduzione al corso B Accessibilità all'ambiente B1 Accessibilità ambientale B2 Barriere verticali e percorsi B3 Adattare la casa per disabilità motorie B4 Ausili e strategie ambientali per disabilità sensoriali B5 Ausili per la vita quotidiana B6 Ausili per l'assistenza e la prevenzione B7 Strategie ambientali per la persona anziana B8 Ausili per la mobilità B9 Adattamento degli autoveicoli C Accessibilità alle Tecnologie C1 Accessibilità alle tecnologie C2 Ausili per l'accessibilità informatica C3 Tecnologie per disabilità sensoriale C4 Ausili semplici per la comunicazione interpersonale C5 Ausili tecnologici per comunicare C6 Ausili per controllare l'ambiente C7 Soluzioni per la domotica e la sicurezza C8 Soluzioni per attività e partecipazione nella scuola C9 Ausili per gli apprendimenti C10 Ausili e adattamenti ambientali per il posto di lavoro C11 Soluzioni per l'ergonomia e la postura D Dal bisogno allâ€(TM)ausilio D1 Il percorso dalla lettura al bisogno di scelta della soluzione D2 Gli attori, i contesti e le risorse informatiche D3 Le risorse di competenza: i Centri Ausili D4 Gli outcome della proposta di ausili D5 Esempi: casi di studio E Normativa nazionale E1 Normativa nazionale su ausili E2 Normativa nazionale su accessibilità E3 Integrazione e agevolazioni fiscali a livello nazionale E4 Il ruolo dell'assistente sociale in HCP: lavoro su caso di studio

    Milano

    Oggi, 18:12

    950 €

  • Principi di base della naturopatia

    Principi di base della naturopatia

    PRINCIPI DI BASE DELLA NATUROPATIA (con introduzione alla conoscenza dei diversi biotipi umani) Durata: un weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Costo: € 500 front line € 400 on line. Argomenti trattati: Le basi essenziali della Naturopatia; Gli elementi che la differenziano dalle altre discipline mediche; I meccanismi fisiologici che la caratterizzano; Ruolo professionale del Naturopata; Rapporti tra Allopatia-Naturopatia-Omeopatia-Energetica; I tre principi su cui si fonda la Naturopatia: vitalismo, causalismo, teoria degli umori; Il concetto di salute in Naturopatia; Il significato del sintomo e della malattia; La genesi dello squilibrio in Naturopatia; Sovraccarico, Drenaggio ed emuntori; Concetto di terreno; Biotipologia e costituzioni; Predisposizioni di terreno e diatesi; Studio dellâ€(TM)anatomia e della fisiologia naturopatica; Predisposizioni alla patologia; La lettura delle fragilità costituzionali; Gli interventi per il riequilibrio degli squilibri e delle debolezze costituzionali. Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento dei principi di base su cui si fonda la Naturopatia: il vitalismo, il causalismo, teoria degli umori . Attraverso la conoscenza di tali principi, i frequentatori verranno introdotti ai presupposti metodologici secondo i quali opera il naturopata e cioè quelli di assecondare la capacità di autoregolazione spontanea dellâ€(TM)organismo (vis medicatrix Naturae), rimuovendo quanto possa ostacolarla. Lâ€(TM)obiettivo è fornire ai frequentatori le conoscenze ed i metodi di base per lâ€(TM)attuazione del compito di riequilibrare il sistema psico-fisico-emozionale e di stimolare in maniera dolce e non invasiva le capacità di autodifesa, autoregolazione e autoguarigione insite in ognuno di noi, coadiuvando i meccanismi fisiologici legati alle naturali risorse dellâ€(TM)uomo. I principi teorici verranno proposti anche da un punto di vista più squisitamente pratico che permetta ai partecipanti di poterli applicare nella loro vita privata o nella propria attività professionale. Per informazioni telefonare al 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:11

    500 €

  • Screenwriting

    Screenwriting

    SCREENWRITING: CORSO DI SCENEGGIATURA Potrai mettere a frutto il tuo talento allâ€(TM)interno delle regole necessarie a costruire una sceneggiatura professionale sviluppandola specificatamente per la messa in produzione di una WEB/TV serial. â€" Tipologia: CORSO â€" Durata: 12 Lezioni â€" Ore: 36 Ore â€" Frequenza da concordare essendo lezioni singole: On line € 1200 front line € 1500 La finalità del corso è quella di far entrare nel professionismo nuovi talenti grazie ad esercitazioni pratiche individuali e di gruppo in un percorso di costruzione di una storia per immagini. Il corso prevede 12 lezioni da 3 ore ciascuna, 1 volta a settimana, per un totale di 36 ore. 1. Dallâ€(TM)idea al soggetto 2. Il film come equilibrio narrativo, il decoupage e la pre-visione Le principali strutture narrative ed elementi di narratologia. Differenze narratologiche tra corto e lungometraggio. 3. Il Pitch Come si “pitcha” un soggetto. 4. Il trattamento Dal soggetto al trattamento, come ampliamento letterario su motivazione, personaggi, luoghi della narrazione. 5. I quattro Eroi Archetipali e abbozzo di una teoria dei generi La divisione in tre atti e la tematica dellâ€(TM)uomo comune. Stereotipi, Archetipi & inconscio collettivo. 6. La scaletta tecnica Stati di avanzamento del soggetto e strumento di verifica. Come si costruisce e si imposta. La numerazione e lâ€(TM)ambientazione delle scene al servizio della produzione. 7. Il ruolo dello sceneggiatore allâ€(TM)interno della troupe Il rapporto con il regista e con gli attori. 8. First draft La costruzione della scena. Intestazione, azione, personaggi e dialoghi: il bisogno di verosimiglianza e lâ€(TM)aderenza alla realtà. 9. Avvertenze tecniche e stilistiche Formattazione (allâ€(TM)italiana, allâ€(TM)americana, alla francese). Tecniche di writing e introduzione ai programmi di scrittura (Final Draft). 10. I principali concorsi dedicati alla sceneggiatura Le film commission e i fondi regionali, il MIBAC e il finanziamento pubblico, le tutele e i depositi SIAE. 11. Lâ€(TM)universo seriale contemporaneo (Twin Peaks, Lost, Breaking Bad e oltre) Plot verticali e plot orizzontali. Come si costruisce una struttura complessa. Per informazioni telefonare al 338.9140687

    Milano

    Oggi, 18:10

    1.200 €

  • Teoria e tecniche della comunicazione

    Teoria e tecniche della comunicazione

    Teoria e tecniche della comunicazione Costo: € 900 front line € 800 on line. P.N.L. PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA Durata: due weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Argomenti trattati: La storia e le principali teorie della comunicazione Comunicazione lineare e comunicazione circolare Aspetti della comunicazione: Contesto â€" contenuto â€" emittente â€" ricevente Canale â€" codice â€" codifica â€" decodifica â€" feedback Comunicazione interpersonale e comunicazione sociale Livelli della comunicazione e loro congruenza: livello verbale, paraverbale, non verbale Posizioni percettive Convinzioni e valori: saper trasformare le proprie convinzioni limitanti in convinzioni potenzianti tenere in considerazione i valori e le convinzioni altrui Origini ed evoluzione della PNL Lâ€(TM)esperienza soggettiva: la mappa non è il territorio Metaprogrammi Comunicazione non verbale e Rapport Cinesica, Paralinguistica, Contatto fisico, Prossemica Modellamento, ancoraggio, calibrazione, ricalco, guida Modalità e canali sensoriali: Persone visive Persone auditive Persone cinestesiche Manifestazioni esteriori di stati interiori Osservare gli occhi per capire come una persona pensa Il tempo nel parlare La tonalità della voce La postura e lo stato dei muscoli Posizione della testa, delle mani, delle braccia Gesticolazione Respirazione I filtri linguistici: Generalizzazioni, cancellazioni, deformazioni Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali per realizzare una comunicazione efficace e consapevole in ogni relazione ed in particolare nel rapporto di counseling. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di risorse cui attingere per aiutarsi ed aiutare i loro futuri assistiti a comunicare meglio superando le trappole di una comunicazione inconsapevole e condizionata. A tal fine, la conoscenza delle regole di base della comunicazione interpersonale e sociale e, ancor di più, le intuizioni della moderna programmazione neurolinguistica permetteranno unâ€(TM)esplorazione profonda dei meccanismi cognitivi della mente umana per imparare qualcosa in più su noi stessi e sul modo di rapportarci con gli altri ed ottenere un miglioramento della qualità della vita quotidiana. I principi teorici verranno proposti anche da un punto di vista più squisitamente applicativo e collegati alla pratica di esercizi che si svolgeranno in gruppo o individualmente, per discuterne insieme subito dopo. Le esercitazioni saranno: a) esperienze pratiche per sensibilizzare lâ€(TM)allievo sul proprio livello di sviluppo; b) esercitazioni in coppia/triadi per apprendere attraverso la pratica gli atteggiamenti e gli strumenti relativi ai temi trattati. Il relativo materiale, che verrà distribuito nel corso dellâ€(TM)esperienza didattica, mira a fornire un vocabolario adeguato per descrivere le esperienze e stimolare la riflessione, nonché lâ€(TM)immaginazione. Infatti, quando si affrontano le emozioni con un uso attivo dellâ€(TM)immaginazione, oltre che con il pensiero, si accede più agevolmente ad una comprensione più profonda. Gli esercizi sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale Per informazioni telefonare al 338.9140687 SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale.

    Milano

    Oggi, 18:10

    900 €

  • Il couseling: teorie, approcci, metodi e ambiti di applicazione

    Il couseling: teorie, approcci, metodi e ambiti di applicazione

    Il couseling: teorie, approcci, metodi e ambiti di applicazione Durata: due weekend (data da definire) Verrà consegnata una dispensa ed un attestato di frequenza. Costo: € 900 front line € 800 on line. Argomenti trattati: Che cosâ€(TM)è il Counseling Storia e definizioni: gli approcci teorici nel Counseling Lâ€(TM)arte del counseling: la “relazione che cura” Le caratteristiche di un buon counselor Il coraggio dellâ€(TM)imperfezione Dal saper essere al saper fare Il colloquio nel Counseling: metodi e tecniche di conduzione Differenze tra Counseling e Psicoterapia Il principio della comunicazione e relazione: come gestire una conversazione comunicare in maniera autentica affrontare i problemi relazionali in modo costruttivo Lâ€(TM)ascolto attivo: come ascoltare in modo più attento e disponibile Empatia: la chiave del counseling: Educare allâ€(TM)affettività Percorsi operativi Gli ambiti di applicazione del Counseling: Counseling dellâ€(TM)infanzia e adolescenza Counseling individuale dellâ€(TM)età adulta e terza età Counseling della coppia e della famiglia Counseling di gruppo e di comunità Lâ€(TM)esperienza didattica Lâ€(TM)incontro è finalizzato allâ€(TM)apprendimento degli strumenti principali del rapporto di counseling. Lâ€(TM)obiettivo è fornire agli allievi in formazione una serie di risorse cui attingere per aiutarsi/aiutare i loro futuri assistiti ad esplorare, comunicare e imparare qualcosa in più su loro stessi e sui loro rapporti con gli altri al fine del miglioramento della qualità della vita quotidiana. I principi teorici verranno proposti anche da un punto di vista più squisitamente applicativo e collegati alla pratica di esercizi che si svolgeranno in gruppo o individualmente, per discuterne insieme subito dopo. Le esercitazioni saranno: esperienze pratiche per sensibilizzare lâ€(TM)allievo sul proprio livello di sviluppo; esercitazioni in coppia/triadi per apprendere attraverso la pratica gli atteggiamenti e gli strumenti relativi ai temi trattati. Il relativo materiale, che verrà distribuito nel corso dellâ€(TM)esperienza didattica, mira a fornire un vocabolario adeguato per descrivere le esperienze e stimolare la riflessione, nonché lâ€(TM)immaginazione. Infatti, quando si affrontano le emozioni con un uso attivo dellâ€(TM)immaginazione, oltre che con il pensiero, si accede più agevolmente ad una comprensione più profonda. Per informazioni telefonare al 338.9140687 SBOCCHI LAVORATIVI. Sia i Counselors in Naturopatia che quelli Umanistici a Mediazione Corporea, nonché i Naturopati olistici, attualmente quasi assenti nel panorama formativo italiano, rappresentano delle figure professionali emergenti. Gli sbocchi e le possibilità di lavoro sono veramente molteplici; tali figure professionali, infatti, rappresentano gli Operatori più idonei allâ€(TM)impiego presso Enti ed Associazioni volti alla crescita personale ed alla rieducazione verso il rispetto della natura ambientale e del tessuto sociale, Centri per lâ€(TM)assistenza ed il recupero del proprio spazio interiore, Centri Benessere, Beauty-farm, Centri Termali, Palestre e Centri Fitness, Studi medici e psicologici orientati alla più attuale visione olistica del benessere e della salute, sia in sede metropolitana che presso complessi turistici ed alberghieri al mare o in montagna. Essi operano sia in completa autonomia professionale, che in sinergia con le altre figure attive in ambito psico-socio-sanitario, (assistenti sociali o domiciliari, psicologi, medici, paramedici, fisioterapisti, nutrizionisti, insegnanti, educatori, estetiste ecc.). Le specifiche discipline alle quali il Tecnico Olistico di terapie naturali viene formato, lo rendono, inoltre, particolarmente qualificato anche allâ€(TM)intervento in alcuni ambiti della riabilitazione e del sostegno dei soggetti diversamente abili. Quella del Naturopata e del Counselor è infatti una nuova figura professionale, distinta e complementare a quella del medico e dello psicoterapeuta in quanto opera nellâ€(TM)ambito fisiologico e delle predisposizioni individuali e non in quello patologico. Compito del Naturopata e del Counselor è di promuovere la salute e di ristabilire gli equilibri interiori alterati, grazie ad unâ€(TM)attenta valutazione della costituzione e del terreno del soggetto e delle sue predisposizioni ad ammalarsi. Essi utilizzano specifici trattamenti personalizzati e metodologie per ripristinare lâ€(TM)equilibrio energetico, interiore e fisico, nonché programmi di rieducazione allâ€(TM)alimentazione, al benessere ed alla salute individuale, familiare, sociale ed ambientale. Gli esercizi sono stati progettati in modo tale che i partecipanti possano riutilizzarli nella loro vita privata e/o nella propria attività professionale.

    Milano

    Oggi, 18:09

    900 €

  • Conoscere la politica

    Conoscere la politica

    CONOSCERE LA POLITICA Il Corso di Alta Formazione si rivolge a profili già impegnati nel mondo e nelle organizzazioni della politica e a coloro che mirano a conoscerne meglio i meccanismi e le principali sfide. Obiettivo generale è fornire conoscenze teoriche aggiornate per lo sviluppo di professionalità nellâ€(TM)ambito delle organizzazioni politiche, della cittadinanza attiva e dellâ€(TM)amministrazione pubblica. Crediti formativi No Durata 3 mesi Destinatari Il corso è rivolto a soggetti che, a vario titolo, sono interessati ad approfondire aspetti culturali ed organizzativi della politica. Per accedere al corso è richiesto almeno il diploma di scuola media superiore. Principali contenuti Forme di governo Modelli di democrazia e “qualità democratica” Sistemi elettorali e comportamento di voto I partiti politici Partiti e movimenti Pari opportunità La partecipazione dei cittadini Politica e etica Costo La quota di iscrizione pari a € 775,00 ridotta a € 625 per gli iscritti appartenenti a organizzazioni convenzionate con Unirapida (iscrizioni di singoli partecipanti) e a € 585 ciascuno per iscrizioni di gruppi di 3 o più partecipanti appartenenti alla medesima organizzazione. Corso di formazione CONOSCERE LA POLITICA CULTURA E ORGANIZZAZIONE OBIETTIVI Il Corso di Alta Formazione si rivolge a profili già impegnati nel mondo e nelle organizzazioni della politica e a coloro che mirano a conoscerne meglio i meccanismi e le principali sfide. Obiettivo generale è fornire conoscenze teoriche aggiornate per lo sviluppo di professionalità nellâ€(TM)ambito delle organizzazioni politiche, della cittadinanza attiva e dellâ€(TM)amministrazione pubblica. CONTENUTI Il programma formativo è articolato in moduli tematici secondo lo schema seguente: MODULI Contenuti specifici Modulo introduttivo · Globalizzazione e mutamento del contesto economico, politico e sociale Forme di governo · Il Presidenzialismo nei regimi democratici · Sistemi parlamentari a confronto · Il semi-presidenzialismo · La forma ibrida dellâ€(TM)UE Modelli di democrazia e “qualità democratica” · La democrazia maggioritaria · La democrazia consensuale · La qualità democratica Sistemi elettorali e comportamento di voto · I sistemi maggioritari e i loro effetti · I sistemi proporzionali e i loro effetti · I sistemi elettorali e i modelli di democrazia I partiti politici · Partiti e stato · Partiti e società · Partiti e elettori Partiti e movimenti · Movimenti e rappresentanza politica · Movimenti a livello globale Pari opportunità · Donne e pari opportunità: politica, lavoro e cura · La partecipazione degli stranieri: politica, scuola e lavoro · Giovani, politica e impegno sociale La partecipazione dei cittadini · La partecipazione politica: motivazioni e impegno politico · La deliberazione come strumento decisionale Etica e politica · Etica e politica · Responsabilità, etica e competenze politiche ISCRIZIONI E PROROGA Le iscrizioni sono possibili in qualsiasi momento dellâ€(TM)anno accademico. Lâ€(TM)iscrizione al corso non prevede riconoscimento di crediti formativi universitari per abbreviazione carriera. Gli iscritti al corso possono usufruire di una proroga di massimo tre mesi per la discussione dellâ€(TM)esame finale, a titolo gratuito, laddove non conseguano il titolo entro la data di scadenza del proprio anno accademico. Nel caso in cui lo Studente non consegua il titolo entro il termine così prorogato, dovrà procedere al rinnovo dellâ€(TM)iscrizione con pagamento della relativa tassa.

    Loreto / Porta Venezia / Indipendenza

    Oggi, 18:08

    775 €

  • Europrogettazione e project management

    Europrogettazione e project management

    EUROPROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT Il corso intende fornire le competenze professionali per ideare, progettare, e gestire un progetto in ambito europeo. Crediti formativi NO Destinatari Il corso è rivolto a funzionari pubblici, dipendenti di aziende private e professionisti, studenti universitari, dottorandi, ricercatori che, a vario titolo, sono coinvolti nei progetti finanziati dallâ€(TM)Unione Europea. Per accedere al corso è richiesto almeno il diploma di scuola media superiore. Durata Il corso si articola in 16 lezioni declinate nelle seguenti quattro sezioni: Prima Sezione. Quadro concettuale. Seconda Sezione. Ideazione di un progetto. Terza Sezione. Presentazione della proposta. Quarta Sezione. Management di un progetto Costo 950,00€. (ridotti a 800,00€ nel caso di contestuale iscrizione di tre o più persone della stessa organizzazione). tel.3389140687 “EUROPROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT” 1. Finalità. Il corso di “Europrogettazione e Project Management”, fornisce le competenze professionali per ideare, progettare e gestire un progetto europeo. 2. Destinatari. Il corso è rivolto a studenti, laureandi, dottorandi, ricercatori, professori e funzionari delle università e dei centri di ricerca, funzionari pubblici, il mondo della scuola e della formazione, dipendenti di aziende private e delle PMI, professionisti che, a vario titolo, sono coinvolti nei progetti co-finanziati con fondi diretti ed indiretti dallâ€(TM)Unione Europea. Per accedere al corso è richiesto almeno il diploma di scuola media superiore. 3.Didattica. La didattica sarà erogata esclusivamente in rete, ai sensi del Decreto interministeriale 17 aprile 2003, secondo il modello di "lezione digitale" adottato dall'Università Unirapida, tramite la piattaforma elearning dellâ€(TM)ateneo con lezioni audio-video integrate dai documenti indicizzati, utilizzati dal docente, audiostreaming/downloading MP3. Lo studente potrà seguire le lezioni sul proprio computer, sul tablet e su smart-phone quando e dove vuole 24 ore su 24. Il corso si articola in 16 lezioni. La prima sezione riguarda la definizione del quadro normativo e istituzionale di riferimento. La seconda sezione si riferisce allâ€(TM)ideazione di un progetto. La terza sezione riguarda la progettazione vera e propria, sia da un punto di vista tecnico, sia da un punto di vista finanziario e gestionale. La quarta sezione affronta i temi della gestione e del coordinamento di un progetto. Lâ€(TM)ultima lezione di ogni parte è dedicata a un caso di studio. Una quinta sezione presenta delle video-lezioni di segnalazione dei bandi aperti della UE. Al termine di ciascuna parte, lo studente potrà verificare il proprio apprendimento rispondendo ad un set di domande di autovalutazione. Lâ€(TM)accesso in piattaforma sarà consentito per un periodo di otto mesi, a decorrere dalla data di immatricolazione. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione senza attribuzione di crediti formativi universitari (CFU). Ai fini della certificazione, il tracciamento viene effettuato solo nella modalità audio-video e non per il download MP3. 4.Programma. Prima Sezione. Quadro concettuale. * Lezione 1. Introduzione Come orientarsi nel mondo dellâ€(TM)Unione Europea e delle sue Istituzioni; quali gli obiettivi prioritari per la realizzazione di iniziative progettuali di successo. * Lezione 2. Politica Le macro politiche dellâ€(TM)Unione nel settore della ricerca e del mondo accademico, nel settore pubblico e degli enti locali, e nel mondo dellâ€(TM)impresa e delle sue associazioni: ruoli, competenze, relazioni. * Lezione 3. Governance Le istituzioni, le rappresentanze dei paesi membri, le aziende ed i gruppi di lobby nella dinamica dei processi dellâ€(TM)Unione Europea. * Lezione 4. Case study Esempio di processo decisionale nella CE. Seconda Sezione . Ideazione di un progetto. * Lezione 5. Lâ€(TM)idea progetto: definizione Genesi dellâ€(TM)idea progetto, analisi dei programmi di finanziamento, come conoscere lâ€(TM)esistente, definire la propria strategia. * Lezione 6. La pre-selezione del programma I maggiori programmi di finanziamento, il ruolo delle autorità nazionali e regionali, le sinergie H2020 con i Fondi Strutturali. * Lezione 7. Finalizzare lâ€(TM)idea progetto I requisiti per la partecipazione, le attività da finanziare, la tempistica dei finanziamenti, le modalità e le intensità dei finanziamenti, il consorzio e come consolidare i requisiti del progetto vincente. * Capitolo 8. Case study - Brainstorming e Gestione del tempo Brainstorming, mappe mentali e gestione del tempo. Terza Sezione. Presentazione della proposta. * Lezione 9. Progettazione tecnica Pianificare le fasi della proposta, definizione degli obiettivi, risultati, metodologie operative, analisi dei requisiti tecnici-organizzativi del bando, metodo di project management. * Lezione 10. Il Consorzio del progetto. La base giuridica dell'organizzazione del consorzio, lâ€(TM)identificazione dei partner, quale strategia e la gestione dei rischi. * Lezione 11. Progettazione finanziaria La proposta amministrativa, la base giuridica, il progetto finanziario, i principi contabili. * Lezione 12. Case study : presentazione del progetto Il processo dâ€(TM)insieme, lo scopo del progetto e la formazione del consorzio, il disegno concettuale e la scrittura della proposta, la revisione della proposta. Quarta Sezione. Management di un progetto * Lezione 13. Aspetti contrattuali: Consortium Agreement e Grant Agreement. Definizione del CA, definizione del GA, messa in opera del CA e GA. * Lezione 14. Valutazioni, revisioni ed audits. Procedure di valutazione, responsabilità del consorzio, revisioni ed audit. * Lezione 15. Application platform per il Project management. Strumenti project-oriented, strumenti per Europrogettazione e Project management, prototipo di una piattaforma applicativa integrata di project management. * Lezione 16. Case study e coordinamento di un progetto. Coordinamento di un progetto.

    Milano

    Oggi, 18:07

    950 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: