385 Annunci

Link sponsorizzati

Offerte in Arredamento e Casalinghi a Ivrea

  • Tavolo con 4 sedie in noce

    Tavolo con 4 sedie in noce

    Vendo tavolo in noce a libro 100x100(aperto 100 x 200) compreso di 4 sedie. Il tutto in ottimo stato.

    Ivrea

    Oggi, 06:40

    200 €

  • Antico Vittoriano Bidet Lavabo Bidè ARREDAMENTO Ferro Smalto

    Antico Vittoriano Bidet Lavabo Bidè ARREDAMENTO Ferro Smalto

    Originale antico bidet risalente all' 800 in buonissime condizioni considerando la sua età. Dimensioni: Altezza 44 cm; lunghezza 50 cm;

    Ivrea

    Oggi, 00:38

    Contatta l'utente

  • Anfora Vaso RAME OTTONE TESTE LEONE antica fioriera vintage

    Anfora Vaso RAME OTTONE TESTE LEONE antica fioriera vintage

    Antico vaso realizzato interamente in RAME, con i manici in OTTONE. Ottime condizioni. Dimensioni: altezza 26 cm; larghezza 24 cm; base 11 cm;

    Ivrea

    Oggi, 00:37

    20 €

  • Sedie

    Sedie

    Vendo 4 sedie da cucina usate bianche

    Ivrea

    Ieri, 20:49

    120 €

  • Como' 800

    Como' 800

    Vendo como' 800 con quattro cassetti con pomelli in legno. Largo 117 cm alto 103 cm profondo 50 cm. Si inserisce bene in qualsiasi ambiente ed è molto pratico.

    Ivrea

    Ieri, 10:26

    580 €

  • Poltrona barbiere

    Poltrona barbiere

    Bellissima poltrona da barbiere f.lli ZERBINI Torino purtroppo l'appoggia testa non funziona prezzo 500? per maggiori informazioni contattatemi

    Ivrea

    Ieri, 09:34

    Contatta l'utente

  • Orologio in marmo "barca a vela"

    Orologio in marmo "barca a vela"

    Orologio in marmo "barca a vela" nuovo funzionante con pila a batteria e pendolo. Tenuto in perfette condizioni come da foto.

    Ivrea

    Ieri, 09:15

    70 €

  • Divano ad angolo pelle

    Divano ad angolo pelle

    Vendo salotto in pelle vogue bianco latte mod. Raffaello ditta Seduta D'arte (originale) misura L. 245X220 con un meccanismo elettrico (solo esposto in negozio)

    Ivrea

    21 ottobre, 23:37

    1.800 €

  • Divano anni 50 restaurato

    Divano anni 50 restaurato

    Vendo divano in legno anni 50 completamente restaurato misura cm 140

    Ivrea

    21 ottobre, 21:45

    80 €

  • Radiatore termosifone d'arredo

    Radiatore termosifone d'arredo

    Vendo come nuovo radiatore in alluminio Nova Florida modello Maior S90 a 5 elementi colore bianco ghiaccio larghezza 400 mm,altezza 1666 mm,profondità 90 mm,interasse attacchi 1600 mm. Valore in negozio 250 Euro. Solo ritiro

    Ivrea

    21 ottobre, 13:34

    120 €

  • Carrello tv meliconi

    Carrello tv meliconi

    Causa Trasloco vendo carrello TV MELICONI in ottimo stato. Può andare bene anche con i vecchi TV

    Ivrea

    20 ottobre, 22:47

    50 €

  • Tavolino IKEA in metallo serie GRANAS

    Tavolino IKEA in metallo serie GRANAS

    Causa trasloco vendo tavolino IKEA in metallo serie GRANAS quadrato (68x68) in perfetto stato.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:47

    50 €

  • Armadio in ferro anni 20

    Armadio in ferro anni 20

    Vendo armadio in ferro anni 20 a due ante e con la sua serratura. Alto 205 cm largo 110 cm profondo 75 cm ha un bastone all'interno a cui si possono appoggiare le grucce con gli abiti e volendo si possono adattare delle mensole. E' a prova di tarme insetti ecc.quindi perfetto per una casa di campagna. Volendo si puo' trasformare come da foto o ridipingere se il colore marron non piace.E' indistruttibile.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:23

    250 €

  • Divano Liberty cornice in noce

    Divano Liberty cornice in noce

    Vendo divano Liberty con grande cornice in noce lungo 160 cm. La seduta è perfetta e il rivestimento usato ma non strappato e quindi puo' essere utilizzato senza essere ritapezzato. La scultura è firmata. Sarebbe perfetto per una sala d'attesa di un professionista.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:16

    490 €

  • Fabio FABBI 1861 Antico Olio dipinto oliografia quadro Orologio

    Fabio FABBI 1861 Antico Olio dipinto oliografia quadro Orologio

    Misure: 60 x 71,5 cm Quadro antico su cartone, completo della sua cornice in legno. Porta i segni del tempo e quindi merita in buon restauro. Nello spazio centrale era un tempo presente un orologio (purtroppo non più presente). FABBI, Fabio. - Nacque a Bologna il 18 luglio 1861 da Giuseppe ed Emilia Negri. Nel 1876 ottenne "onorevoli menzioni" in varie discipline (scultura statuaria, ritratto dal vero, elementi di figura, copia da stampa) come allievo della r. accademia di belle arti di Bologna (cfr. Stivani-Borgogelli, 1981). Trasferitosi subito dopo a Firenze, frequentò i corsi di scultura presso l'accademia di belle arti, sotto la guida di Augusto Rivalta, attingendo alla sua maniera verista, in direzione di un eclettismo accademico, venendo a contatto anche con la tradizione ritrattistica fiorentina, fortemente influenzata da Giuseppe Bezzuoli. Si licenziò nel 1880 (l'anno seguente fu menzionato al concorso governativo di incoraggiamento) e nel 1883 per il bassorilievo dal titolo Una questione d'onore ottenne il premio governativo dell'accademia di Firenze (di proprietà della stessa; cfr. De Gubernatis, 1889, p. 189). Ai primi anni dell'attività del F. risale l'illustrazione di numerosi almanacchistrenna quasi sempre in collaborazione con il fratello Alberto (cfr. Almanacchi e strenne..., 1985). A da collocarsi al 1886 il primo di una serie di numerosi viaggi compiuti in Egitto e in altri paesi dei Mediterraneo, cui si riconnette in modo significativo sia la sua produzione artistica sia quella del fratello Alberto, che soggiornò all'estero ancora più del Fabbi. Il F., rappresentante di quella corrente pittorica orientalista riconducibile in arca emiliana ad Alberto Pasini, esercitò lungo l'arco di una attività trentennale una costante adesione al genere pittoresco, associando ai temi dell'esotismo e del viaggio un bozzettismo rapido e vivace. Tra i pochi dipinti del F. di cui si conosce la collocazione si ricordano due oli su cartone, Moschea (Bologna, Gall. com. d'arte moderna), e una veduta bolognese, Quattro torri (di propr. della Cassa di risparmio, cfr. Varignana, 1972). Il resto delle opere del F., per lo più in collezioni private, è di difficile reperimento, anche per via dei titoli approssimativi e dei soggetti ripetitivi. La più importante fonte per la documentazione fotografica resta il catalogo della mostra tenutasi nel 1981 alla galleria Il 2 di Quadri di Bologna, che possiede varie opere del Fabbi. Nel. 1888 il F. espose alla mostra del Circolo degli artisti di Firenze Un terrazzo ad Alessandria (ill. in Stivani-Borgogelli, 1981, tav. XI), dal taglio fortemente fotografico, Donna araba, Il vasaio, Vecchio musulmano. All'Esposizione internazionale di Monaco fu premiato per i dipinti La vendita di una schiava (ibid., tav. V) e I sette peccati mortali. Ã^ databile alla fine degli anni Ottanta la decorazione del fumoir del villino Sorani a Firenze con sei grandi tempere di soggetto orientale (ibid.), come anche L'Egitto, album di ricordi e disegni originali pubblicato da Alinari, Firenze s.d. (De Gubernatis, 1889, p. 190). Nel 1896 collaborò alla rivista fiorentina Fiammetta, realizzando nel 1897 il manifesto del periodico. Si dedicò in quegli anni anche ai quadri di soggetto religioso; infatti, accanto al Santone musulmano, nel 1896 presentò a Firenze all'Esposizione dell'arte e dei fiori l'Annunciazione e Cristo deriso (cfr. L'Ill. ital., 11 apr. 1897, pp. 232, 238). Mantenne sempre costanti e vivaci i rapporti con l'Emilia; firmò con il fratello Alberto un S. Giovanni decollato, probabilmente compiuto alla fine dei secolo, nella basilica arcipretale di S. Giovanni in Persiceto e un Sacro Cuore con s. Antonio abate e s. Antonio Maria Zaccaria fondatore dei barnabiti (1902) per la chiesa di S. Antonio Abate di Bologna. Nel 1893 fu nominato professore a Firenze, nel '94 accademico a Bologna e nel 1898 divenne cavaliere della Corona d'Italia. Nel 1899 partecipò al primo dei concorsi banditi da Vittorio Alinari sul tema "Madonna con Bambino", presentando due quadri (Mammina e Madonna alla spiga); nel 1902 fu presente al secondo concorso sul tema "Alla vita della Madonna" (insieme con G. Costetti, A. Martini, G. Kienerk) ed, infine, nello stesso anno elaborò per La Divina Commedia nuovamente illustrata da artisti italiani tre quadri ad olio dedicati al XIII canto del Paradiso. Del F. è inoltre il grande quadro Morte di Anita Garibaldi degli inizi del '900 (Firenze, Biblioteca ed Archivio del Risorgimento). Nel 1906 presentò alcuni modelli di medaglie eseguiti con la tecnica della cera persa alla Mostra internazionale del Sempione di Milano. Nel 1911 partecipò all'Esposizione d'arte cristiana moderna di Parigi, accanto agli scomparsi P. Puvis de Chavannes, E. Carrière e a M. Denis. Collaboratore della Bemporad di Firenze, illustrò insieme con altri disegnatori, soprattutto toscani, la trilogia di L. Rasi (Il libro dei monologhi, Il secondo libro dei monologhi, Milano rispettivamente 1888 e 1893, e Illibro degli aneddoti, Modena 1890). Nel 1900 collaborò con vignette alla rivista bolognese Italia ride; realizzò le tavole per Firenze sotterranea (Firenze) di Jarro [Giulio Piccini], dove espresse una sottile vena realistico-umanitaria, interpretando il testo "con occhio fotografico e trasfigurato insierne" (Pallottino, 1988, p. 190). Tra il 1898 e il 1905 fu autore di numerose cartoline di cui si Isegnalano le serie Divina Commedia, Finis seculi XIX, Domine (cfr. Arrasich, 1985). Illustrò più di cento volumi, prediligendo, oltre ai classici della letteratura pubblicati dalla casa ed. Nerbini di Firenze (G. Casanova, Memorie, 1920; G. Boccaccio, Decameron, 1932; T. Tasso, La Gerusalemme liberata, 1934; Omero, Odissea, trad. di V. Monti, 1934), i romanzi d'avventura, in particolare salgariani, "nei quali seppe profondere una particolare ed aggraziata atmosfera di sogno orientale" (Faeti, 1972) e, per la duttilità tecnica e cromatica nell'uso della tempera e dell'acquerello, un'originale levità narrativa. Tra il libri illustrati per ragazzi si ricordano anche quelli di L. M. Alcott, Piccoli uomini, Firenze 1910-11, e nel 1916 Piccole donne. Nel 1936 si trasferì da Bologna a Casalecchio di Reno (prov. Bologna), dove morì il 24 sett. 1945. Il fratello Alberto nacque a Bologna il 20 sett. 1858. L'iter formativo coincide e si intreccia strettamente con l'attività del più giovane Fabbi. Compiuti gli studi al corso di pittura dell'accademia di belle arti di Bologna, si trasferì a Firenze, negli stessi anni, specializzandosi nel ritratto e nella pittura di soggetto orientale. Alla I e III edizione dell'Esposizione di belle arti della Società Francesco Francia (1896-1897) - in anni in cui molto avvertita era nel milieu pittorico bolognese la "congiuntura" simbolista - una sala fu interamente dedicata ai Fabbi, che espose quadri di tema orientale, dove forte si rivela l'elemento della curiosità esotica. Ritrattista (Cardinale Svampa, Quirico Filopanti, Vicini, Ceneri, databili tra gli anni '80 e '90 e inoltre i ritratti di Emilio Filopanti e Carlo Musi, 1897, presso la Gall. com. d'arte moderna di Bologna) e illustratore, è presente giovanissimo nel gruppo dei disegnatori satirici bolognesi della strenna Il Natale della lira(Bologna 1898), interessante esempio di grafica liberty, che imita nel formato e nell'impaginazione il catalogo della prima mostra della secessione viennese. Fu accanto al fratello nelle opere di maggior impegno compositivo. Nell'album fotografico di R. Belluzzi (Firenze s.d., Alinari, conservato presso il Museo del Risorgimento di Bologna) è riprodotto un suo Combattimento tra galli del penultimo decennio dell'Ottocento. Morì a Bologna il 21 maggio 1906.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:05

    Contatta l'utente

  • Quadro Antico MARIA Gesù Mary Jesus Stampa Vintage Arte Sacra

    Quadro Antico MARIA Gesù Mary Jesus Stampa Vintage Arte Sacra

    Misure: 53 x 42 cm Quadro antico\vintage dipinto a mano completo della sua cornice d'epoca.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:05

    15 €

  • Pablo O'Higgins 1950 AGAWA Quadro Litografia Vintage antico

    Pablo O'Higgins 1950 AGAWA Quadro Litografia Vintage antico

    Misure: 37 x 43 cm Quadro antico\vintage completo della sua cornice d'epoca. Pablo O'Higgins's original lithograph, "The Maguey of Topilejo" is printed on a large sheet of smooth, wove paper and with full margins as published in New York in the limited edition of three hundred impressions in 1950. It is signed and dated In the stone by O'Higgins and also signed and titled in pencil along the lower margin. "The Maguey of Topilejo" is a fine, original example of lithographic art created by the American / Mexican artist, Pablo O'Higgins. Title: The Maguey of Topilejo Artist: O'Higgins, Pablo (Salt Lake City, Utah, 1904 - Mexico City, 1983) Date: 1950 Medium: Original Lithograph Edition: Limited edition of three hundred impressions, numbered 50/300. Source: Eight Studies by Mexican Masters of Graphic Arts, New York Note: Pablo O'Higgins: A great twentieth century American/Mexican painter and printmaker, Pablo O'Higgins studied at the school of Fine Arts in San Diego, California. It was not long before he became dissatisfied with the academic techniques employed by their art instructors and decided to move to Mexico where he began his permanent residence in Mexico City in 1924. O'Higgins also spent a year at the Academy of Art in Moscow on a Soviet Scholarship (1933). Once again, unimpressed with the instruction, most of his time was devoted to sketching Soviet workers at the railroad station. O'Higgins first gained a close knowledge of modern Mexican art when he was appointed the primary assistant to the great master, Diego Rivera who became his friend and mentor. O'Higgins worked with Rivera for both his Chapingo and Ministry of Education projects. Due to political differences and O'Higgins' desire to create his own works, he left Rivera's tutelage when the Chapingo murals were completed. One of the lengthiest associations (1934-1960) was his connection with the League of Revolutionary Writers and Artists or LEAR; an anti fascist organization that led to his participation on a mural at the Mercado Abelardo Rodriguez in Mexico City, created to denounce war and the monopolists involvement in food distribution. Unfortunately, Pablo felt that LEAR was in unison with the government in power, consequently attracting artist whose sole purpose was to obtain commissions, but who demonstrated little interest in contributing to the political art or contention. As a result, the Taller de Grafica Popular or TGP was organized by Pablo O'Higgins, Loepoldo Mendez and Luis Arenal. Its goal, not unlike that of LEAR, was to combat fascism, racism and improve the lives of the underprivileged through the collaborative efforts of its members. But, in contrast to LEAR, it was much more active in the political movement. During this period, Pablo painted ten murals throughout Mexico. He either painted or collaborated on the (Escuela Emiliano Zapata, 1933), (Talleres Graficos de la Nacion, 1936-1939), (Escuela "Estado de Michoacan" 1938-1939) (Escuela "Gabriel Ramos Millan, 1949). Pablo O'Higgins also created two murals in the United States and in keeping with his political art and views; both promote union solidarity and empower the worker. The first was requested by the Union of Ship Scalers for their Seattle, Washington offices. It is on display at the University of Washington. His second U. S. commission (1952) was for the offices of the International Union of Longshoremen and Warehousemen in Honolulu, Hawaii. Pablo O'Higgins exhibited in San Francisco at the Art Center Gallery (1925 and 1927) along with Diego Rivera, Jose Clement Orozco, David Alfaro Siqueiros and other great Mexican masters. He had a one-man exhibition in New York at the John Levy Gallery (1931), which included over twenty of his works. He also exhibited in Cuba, Spain, Los Angeles and Mexico. It is imperative to mention that his work was included in the first large group exhibit of Mexican art held in the United States. He was the only non-native Mexican artist whose work was included in the Modern Art's exhibit "Twenty Centuries of Mexican Art" in New York (1940) and the Mexican Government has awarded him the highest honours in retrospectives of his work at El Palacio de Bellas Artes. It is evident that the influence and dominance of his political art continues with the inclusion of his works in major exhibitions of Latin American art throughout Mexico, the United States and in Britain. Pablo O'Higgins became a Mexican citizen in 1961. The Maguey of Topilejo was published in 1952 in New York in a portfolio entitled, Eight Studies by Mexican Masters of Graphic Arts. Other contributing artists included Leopoldo Mendez, Andrea Gomez, Alberto Beltran and Chavez Morado. The portfolio with its eight works of original graphic art was limited to an edition of three hundred impressions.

    Ivrea

    20 ottobre, 22:05

    15 €

  • Arredo da Bagno

    Arredo da Bagno

    Spechio. Armadio sotto lavabo. Conpreso di rubinetto

    Ivrea

    20 ottobre, 20:52

    100 €

  • Marmi

    Marmi

    Marmo di murano bello da vedere

    Ivrea

    20 ottobre, 20:51

    35 €

  • Sedie tecno anni 80

    Sedie tecno anni 80

    Sedie tecno anni 80 in ottime condizioni prezzo si intende per cadauna sedia

    Ivrea

    20 ottobre, 20:16

    75 €

  • Struttura letto matrimoniale

    Struttura letto matrimoniale

    Struttura letto matrimoniale bianco larice nuova ancora imballata no rete.no materasso

    Ivrea

    20 ottobre, 20:12

    50 €

  • Brocca in terracotta caraffa vaso orcio anfora cotto

    Brocca in terracotta caraffa vaso orcio anfora cotto

    Dimensioni: h 16 x 11 cm;

    Ivrea

    20 ottobre, 11:29

    6 €

  • Lettino tibetano etnico da collezionismo

    Lettino tibetano etnico da collezionismo

    Vendo lettino tibetano da collezionismo intersiato a mano acquistato presso "L'Albero del Viaggiatore" al Cortile del Maglio a Torino Dimensioni 150cm x 40cm x 15cm circa Prezzo trattabile

    Ivrea

    20 ottobre, 09:57

    350 €

  • Pannelli per cabina armadio

    Pannelli per cabina armadio

    Vendo pannelli scorrevoli per cabina armadio così composta: - tre pannelli larghezza circa 80cm altezza circa 270 cm con guide scorrevole che agganciano su rotaia da fissare al soffitto -rotaia da fissare al soffitto -colonna di chiusura cabina laterale

    Ivrea

    20 ottobre, 09:57

    200 €

  • Vendo como fine 800

    Vendo como fine 800

    Il como e tenuto in buone condizioni con particolari intarsiati e lavorati a mano

    Ivrea

    19 ottobre, 23:12

    300 €

  • Bistecchiera tostapane Rowenta

    Bistecchiera tostapane Rowenta

    Vendo bistecchiera bianca Rowenta perfetta per toast senza difetti estetici. E' robusta e pratica.

    Ivrea

    19 ottobre, 21:32

    18 €

  • Termoventilatore stufetta elettrica De Longhi

    Termoventilatore stufetta elettrica De Longhi

    Vendo termoventilatore De Longhi 2000 W 2 velocita' perfettamente funzionante ancora con la sua scatola originale.

    Ivrea

    19 ottobre, 21:31

    20 €

  • Como' in castagno anni 40

    Como' in castagno anni 40

    Vendo como' in castagno vintage con quattro cassetti lungo 114 cm profondo 50 cm alto 103 cm. Puo' essere inserito oltre che classicamente nella camera da letto, in un ingresso o in un soggiorno.

    Ivrea

    19 ottobre, 21:31

    180 €

  • Piccolo alambicco in rame

    Piccolo alambicco in rame

    Alambicco in rame per la distillazione di erbe e la produzione di essenze, lavorato a mano, capacità litri 3, disponibile anche da litri 5 a euro 120

    Ivrea

    19 ottobre, 17:25

    100 €

  • Alambicco in rame

    Alambicco in rame

    Alambicco in rame uso distillazione completo di caldaia con supporto per vinacce, coperchio, contenitore di raffreddamentoin versione chiusa come in foto o aperta con serpentina il tutto lavorato a mano capacità litri 20, disponibile anche nelle versioni da litri 10, 30 e litri 50 per i prezzi prego contattare

    Ivrea

    19 ottobre, 17:25

    250 €

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: