1 Annunci

Canile a Napoli

Link sponsorizzati

  • Cani denutriti e feriti/morti nei canili Brusciano/Marigliano

    Cani denutriti e feriti/morti nei canili Brusciano/Marigliano

    AGOSTO 2019 TUTTI DEVONO SAPERE All'atto del controllo - si legge nella sentenza emessa dal giudice di Nola - diversi cani si presentavano con brutte ferite, altri si azzannavano tra loro, i box erano invasi da escrementi. Fu addirittura trovato un cane morto in mezzo agli altri animali. Non tutti gli alloggi risultavano poi muniti di ciotole per il cibo e l'acqua, e la gran parte di quelle che c'erano erano sporche e presentavano muffe. Non è finita. In un terreno antistante il canile - prosegue il giudice - furono rinvenute una trentina di buche ricoperte da terreno. Procedendo allo scavo, si era fatta la macabra scoperta: nelle buche c'erano carcasse di cani avvolte in bustoni neri. Ai cani sepolti erano inoltre stati prelevati - mediante taglio dalla testa alla spalla - i microchip. Evidentemente detti microchip erano stati impiantati su altri cani presenti nel canile: infatti furono rinvenuti animali che, visitati dai veterinari, risultavano avere minimo due anni con microchip ce ne certificavano un'età molto più avanzata. Gli investigatori riscontrarono anche una serie di anomalie nel registro del canile, con animali di sesso maschile indicati come femmine e viceversa. Si è accertato che il veterinario titolare della struttura non frequentava il canile da circa un anno e che all'interno della struttura non vi era un registro delle vaccinazioni. Molti animali presentavano patologie anche gravi: rogna, leishmaniosi, dermatiti croniche e ferite varie, oltre a essere denutriti. AD OGGI: RAFFAELE BENEDUCE ERA IL PROPRIETARIO DI DUE CANILI PRIVATI A BRUSCIANO E MARIGLIANO (PROV NA). DOPO LA CONDANNA COSTUI HA INTESTATO LA PROPRIA ATTIVITÀ ALLA MOGLIE. SFINGE SRL. LUI È ASSUNTO COME OPERAIO QUINDI, DI FATTO, NULLA È CAMBIATO. È PRESIDENTE DELL’ ASSOCIAZIONE CANI FELICI ONLUS TUTT’ORA NEL REGISTRO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANA (080/A) ERGO SI AUTOGESTISCONO. OLTRE 800 CANI DI PROPRIETÀ DEI SINDACI DI MOLTISSIMI COMUNI. AI QUALI NON INTERESSA MINIMAMENTE IN MANO A CHI SONO QUESTI POVERI CANI. SENZA SCRUPOLI. SENZA CUORE. SENZA PIETÀ. LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI MANDANO I “LORO” CANI A CHI VINCE UNA GARA D’APPALTO, COME SE SI TRATTASSE DI UN EDIFICIO DA RISTRUTTURARE. NESSUNO PUÃ’ ENTRARE. NESSUNO PUÃ’ FOTOGRAFARE. NESSUNO DI QUESTI CANI È VISIBILE IN ALCUN SITO. FANTASMI. NESSUNO INTERVIENE. NESSUNO DENUNCIA. NESSUNO VUOLE SAPERNE. FATE GIRARE QUESTO GRIDO D’AIUTO AL MONDO INTERO. ANDIAMO A VEDERE COME STANNO QUESTI CANI. ANDIAMO IN TANTI. SIAMO LA LORO SPERANZA. SIAMO LA LORO LUCE IN FONDO AL TUNNEL DELLA MORTE. VI PREGO, NON ABBANDONIAMOLI ANCORA Fonti e articoli possono essere trovati su Internet

    Brusciano

    12 agosto, 23:50

    In regalo

Link sponsorizzati
 

Ricerche Salvate

Per salvare o visualizzare le tue Ricerche devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce:

Accedi Registrati

I Preferiti

Per salvare o visualizzare i tuoi Preferiti devi accedere all'area I MIEI ANNUNCI.

Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: