Automobile sportiva a due posti realizzata dalla casa automobilistica tedesca tra il 1996 e il 2002, la Bmw Z3 è stata proposta sia come roadster che come coupé. Presentata innanzitutto con carrozzeria aperta, la Bmw Z3 è stata la prima roadster pensata per il moderno mercato di massa. La sua sigla Z deriva dalla parola tedesca 'zukunft' che vuol dire futuro e viene utilizzata dalla casa tedesca nei codici identificativi dei modelli con carrozzeria roadster o coupé a 2 posti. Dal punto di vista del design la Bmw Z3 sposa sapientemente classico e moderno, proponendo una vettura dalla linea bassa e scattante che, nella versione aperta, incarna l'ideale concetto di roadster, anche grazie al cofano molto lungo, al posto guida arretrato situato a ridosso della parte posteriore e alla corta coda.La versione coupé della Z3 è altrettanto innovativa e propone una linea posteriore insolita, di tipo 'hatchback', con portellone quasi verticale. In tutta la Bmw Z3 poi gli elementi retrò sono molti, in primo luogo la coppia di branchie laterali, una per fiancata, che campeggiano sui parafanghi anteriori. La Z3 offre poi motore anteriore con trazione posteriore, baricentro basso, assetto sportivo ma confortevole, servosterzo a cremagliera diretto e preciso nonché naturalmente un efficace impianto di freni a disco con Abs. Una curiosità: nel 1996 è stata lanciata sul mercato dopo essere stata utilizzata a scopo 'pubblicitario' nel film di James Bond 'Agente 007 ' GoldenEye'.

Data
Prezzo Ordina per:
Link sponsorizzati
Link sponsorizzati
Pagina 1 di 4